Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Christopher Wheeldon (page 2)

Tag Archives: Christopher Wheeldon

I Balletboyz e la continua ricerca della perfezione

Il 12 aprile 2015 alla Fondazione Teatro Grande di Brescia, Balletboyz, una delle nuove compagnie di danza contemporanea più promettenti e acclamate sulla scena internazionale, porta in scena The Talent, opera che ogni anno contiene e propone differenti lavori, capaci di valorizzare la tecnica e il talento dei suoi componenti. Considerata una delle forze più vivaci nel panorama della modern dance e composta da un ensemble tutto al maschile, la compagnia nasce a Londra nel 2000 dall’idea di due ex primi ballerini del Royal Ballet, Michael Nunn e William Trevitt e ha ricevuto numerosi riconoscimenti e nomination per premi internazionali, tra i quali Olivier Award, South Bank Show Award, British National Dance Award, e molti altri. The Talent quest’anno si compone di due lavori commissionati dalla compagnia stessa a personalità di spicco della coreografia contemporanea anglosassone, Christopher Wheeldon, già coreografo del New York City Ballet, oggi artista associato al Royal Ballet di Londra, che dirige The Murmuring e Alexander Whitley, nuova leva della coreografia british, che crea la nuovissima Mesmerics. The Murmuring utilizza un linguaggio di movimento facilmente comprensibile e rapidamente memorizzabile, di forte impatto visivo, valorizzato dalle originali musiche del duo londinese formato da Joe Andrews e Tom Halstead, ...

Read More »

Ambizione, coraggio e qualità: l’Opera di Parigi 2015/2016 secondo Benjamin Millepied

Annunciata la stagione 2015/2016 dell’Opera di Parigi, la prima a completa direzione di Benjamin Millepied, danzatore e coreografo di origine francese ma cresciuto artisticamente in America, e balzato agli occhi di un grandissimo pubblico con la partecipazione al film Il cigno nero. E se nel film la sua battuta più significativa era un “no.”, di certo non possiamo dire “no” alle sue scelte per la nuova stagione: 1 gala, 10 serate con nuovi spettacoli, 4 grandi classici del repertorio della compagnia e 2 ospiti internazionali; questa, in cifre, una stagione che si preannuncia molto interessante, perché le scelte del direttore sono mirate a una maggiore esaltazione della danza contemporanea e tuttavia si legano ancora profondamente alla tradizione del balletto, con la scelta di coreografi come Wheeldon, Ratmansky ma anche Merce Cunningham e Pina Bausch. Tra i classici in scena Bayadère tra novembre e dicembre, Rosas di Anne Teresa de Keersmaeker al Centre Pompidou tra aprile e marzo, Romeo et Juliette tra marzo e aprile all’Opera Bastille e Giselle, insieme al solito Schiaccianoci? Non il solito Schiaccianoci: innanzitutto presentato a marzo e poi per l’occasione rielaborato da Sidi Larbi Cherkaoui, Édouard Lock, Benjamin Millepied, Arthur Pita e Liam Scarlett. Tra le ...

Read More »

Il 2015 ci regala già i primi talenti premiati: Premio Equilibrio, National Dance Awards e Prix de Lausanne

Vi avevamo aggiornato sulle candidature e i finalisti di tre dei numerosi premi che riempiono le agende degli appassionati di danza, e che aprono l’anno nuovo, con una celebrazione degli spettacoli già passati (i Dance Awards inglesi), con la consacrazione di nuovi talenti (il Prix de Lausanne) e con la scoperta di nuovi interessanti progetti (il Premio Equilibrio). Nella pioggia di notizie, nomine e nomination, debutti e addii alle scene, vediamo di fare un piccolo riassunto, nel caso vi fossero sfuggiti i vincitori e i colpi di scena. Partiamo da Roma, con il Premio Equilibrio, teatro del colpo di scena di cui sopra: quest’anno, anziché un premio al progetto coreografico e uno all’interprete, i giudici hanno deciso di non assegnare il Premio per l’interprete ma di assegnare un ex-aequo a Elisabetta Lauro con Zero e Piergiorgio Milano con Pesadilla. Questa la motivazione della giuria: <<In via eccezionale, la Giuria del Premio Equilibrio 2015 ha deciso all’unanimità di non assegnare quest’anno il Premio per l’Interprete. Abbiamo preferito privilegiare due progetti coreografici promettenti, proposti da interpreti/coreografi di grande qualità. Pertanto, due premi dello stesso ammontare di 10.000 euro saranno attribuiti a ciascuno dei due artisti. Abbiamo riconosciuto nel lavoro di Elisabetta Lauro ...

Read More »

Teatro Grande di Brescia: una Seconda parte di stagione da non perdere

Un bel proseguimento di stagione per il Teatro Grande di Brescia, che ospita molta più danza rispetto alla prima parte, e soprattutto propone un programma multiforme e attento alle proposte della contemporaneità. Ad aprire questo 2015, il 5 febbraio, la splendida compagnia Random Dance di Wayne McGregor, con la sua creazione FAR, nata dalla passione del coreografo inglese per le scienze, che qui si avvale della collaborazione di tre scienziati cognitivisti per studiare nuovi movimenti da inserire nella sua creazione; una creazione diventata così una danza di precisione millimetrica e meccanica, di cui vi abbiamo già raccontato nei giorni scorsi proprio per l’evento al Grande. Ma il febbraio del Grande continua con un altro artista che lascia stupefatti gli spettatori: Shen Wei, coreografo che si concentra sulla danza astratta, dove è il movimento il vero protagonista, in uno studio delle dinamiche del salto e della rotazione combinato con i movimenti tradizionali della danza orientale. Uno studio sul movimento rappresentato perfettamente nelle due creazioni scelte per la serata del 13 febbraio: Map, su musica di Steve Reich, una coreografia che traccia nel movimento esteriore il movimento dell’interiorità, giocando tra salti e vortici di movimento affiancati a sospensioni improvvise dettate dall’isolamento interiore. ...

Read More »

La stagione primaverile dell’ABT: le novità coreografiche in scena con “From Classic to Premieres Repertory Program”

Prosegue la ricca stagione primaverile dell’ American Ballet Theatre al Metropolitan Opera House di New York. Dopo il Gala inaugurale dello scorso 16 maggio e una settimana di successi con le recite di Don Chisciotte conclusesi  ieri e alle quali ha preso parte sabato 21 Polina Semionova in qualità di artista ospite, la scena passa, a partire da oggi 24 e fino a giovedì 26 maggio, a From Classic to Premieres Repertory Program, uno spettacolo all’interno del quale saranno presentate novità assolute. Si tratta, infatti, per due delle quattro coreografie in programma, di prime mondiali di creazioni pensate da due dei coreografi più noti e importanti di oggi appositamente per l’ATB: Alexei Ratmansky presenta The bright stream, su musica di Stravinsky, mentre la seconda coreografia è di Christopher Wheeldon, su musica di Benjamin Britten. A queste straordinarie prime assolute, si aggiunge il debutto negli Stati Uniti dell’ultima creazione di Benjamin Millepied Troika, su estratti da Solo Cello Suites di Bach, commissionatogli dall’ABT per il Festival Rostropovich e presentato in prima mondiale a Mosca lo scorso 29 marzo. Completerà il programma dello spettacolo la ripresa di Shadowplay (1967), di Anthony Tudor, uno dei padri fondatori dell’ABT e tra coloro che rivoluzionarono ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi