Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Hamburg Ballet

Tag Archives: Hamburg Ballet

Jacopo Bellussi una stella italiana da John Neumeier [INTERVISTA ESCLUSIVA]

Jacopo Bellussi è nato a Genova. Ha studiato all’Accademia Teatro alla Scala di Milano e al Royal Ballet School di Londra, istituzione in cui si è brillantemente diplomato. Attualmente è primo ballerino presso il Corpo di Ballo dell’“Hamburg Ballet” diretto da John Neumeier. Una stella italiana ad Amburgo dotato di forte tecnica, spiccata verve scenica, un talento vero, sincero, pulito,  che dona al proprio pubblico picchi di interpretazione eccelsa, emozionando ed emozionandosi. – (Sara Zuccari per il Giornale della Danza) Una stella italiana nel mondo, mi racconti da dove sei partito? Ho iniziato con la danza un po’ per caso, grazie alla zia materna, abbonata alla stagione d’opera e balletto del Teatro Carlo Felice di Genova,  quando avevo solo cinque anni decise di portare me e la  mia cuginetta a vedere – L’ uccello di fuoco di Maurice Bejart . A differenza di mia cugina che dopo 10 minuti voleva già tornare a casa perché si stava annoiando, io rimasi letteralmente folgorato da quello spettacolo e dal mondo del teatro, in un certo senso mi sembrava di far parte  di quella realtà da sempre: i rumori degli strumenti che si accordavano prima dello spettacolo, il palco illuminato, il suono delle ...

Read More »

L’Hamburg Ballet con John Neumeier, riparte la danza con: Ghost Light

L’Hamburg Ballet è una delle prime compagnie a livello internazionale a riprendere i lavori nella sala dopo la chiusura. Sulla base di un sofisticato concetto di igiene, dal 29 aprile si svolgono quotidianamente in piccoli gruppi 10 sessioni di allenamento di danza classica. Poco dopo, John Neumeier ha avuto l’idea di creare un balletto che non solo rispetti l’attuale requisito della distanza, ma lo renda anche la base della struttura. Il lavoro era un esercizio di creatività, sviluppato da un’esigenza del coreografo e dei suoi ballerini. Dopo quattro settimane dalla creazione, John Neumeier continua a lavorare sul suo balletto, che ora si intitola “Ghost Light” e viene creato per la musica da pianoforte solista da Franz Schubert. Il concetto di John Neumeier include tutti i 60 ballerini nella sua compagnia. In vista del requisito della distanza, progetta il lavoro pratico in piccoli gruppi da due a un massimo di otto ballerini. “‘Ghost Light’ è un balletto di ensemble che sviluppo in frammenti. È paragonabile alle singole parti strumentali di una sinfonia – o ad un pasto tradizionale giapponese: una sequenza di miniature accuratamente organizzate, si spera ‘deliziose. Come le singole parti alla fine si uniscono la connessione di un’opera dipenderà dal momento in cui potremo avvicinarci ...

Read More »

Morte A Venezia – Hamburg Ballet, coreografia di John Neumeier dal 2 maggio online

Morte A Venezia Clicca qui Ciò che mi affascina nella mia interpretazione della novella di Thomas Mann è la rappresentazione dell’amore assoluto. Tadzio fa sì che Aschenbach affronti una parte nascosta di se stesso. Prima di incontrare Tadzio, la dignità, la fama e la sua opera che gli hanno procurato un titolo aristocratico hanno significato tutto per Aschenbach. All’inizio, combatte contro le sue emozioni giustificando il suo fascino per il giovane con un ragionamento puramente estetico. Alla fine si arrende all’amore, volgendosi alla vita e determinando la sua “Morte a Venezia”.John NeumeierMusica: Johann Sebastian Bach, Richard WagnerCoreografia e messa in scena: John NeumeierSet: Peter SchmidtCostumi: John Neumeier, Peter SchmidtConcetto illuminotecnico: John Neumeier2 ore 20 minuti | 1 intervalloParte 1: 60 minuti, Parte 2: 55 minutiPREMIERE:Hamburg Ballet, Amburgo, 7 dicembre 2003CAST ORIGINALE:Gustav von Aschenbach: Lloyd Riggins ilsuo assistente – sua madre, la madre di Tadzio: Laura CazzanigaTadzio: Edvin RevazovFederico il Grande: Ivan UrbanLa Barbarina: Hélène BouchetConcetti di Aschenbach: Silvia Azzoni, Alexandre RiabkoThe Wanderer, il Gondolier, una coppia di ballo, Dionysos, il parrucchiere, il chitarrista: Jirí Bubenícek, Otto Bubenícek, Otto BubenícekUn giovane Aschenbach: Anton AlexandrovJaschu, amico di Tadzio Arsen MegrabianIN TOUR:2003 Baden-Baden 2004 Baden-Baden 2007 New York, Contea di Orange, CA 2008 Barcellona, ​​Parigi 2009 Venezia, Vienna ...

Read More »

Hamburg Ballet di John Neumeier on Demand con una serie di balletti. Da non perdere!

Dopo la chiusura del teatro a causa della pandemia modiale, l’ Hamburg Ballet ha iniziato a trasmettere in streaming una serie, ogni settimana, di registrazioni gratuite e di alta qualità di opere di John Neumeier, offrendo al pubblico, l’opportunità di vedere balletti direttamente dal divano di casa. L’attuale crisi di Corona è una svolta storica. È particolarmente grave per noi come compagnia di balletto, perché il nostro sviluppo creativo si basa sul lavoro quotidiano e fisico nel Ballet Center di Amburgo. Presentare flussi di video dei nostri film di balletto di alta qualità è anche un mezzo per creare speranza e una sensazione di anticipazione della fine della crisi globale, afferma Neumeier. La serie inizia a Pasqua con Saint Matthew Passion, giovedì 9 aprile alle 16.30 e sabato 18 aprile alle 16.30 (ora tedesca). La registrazione è stata fatta nel 2005 e vede John Neumeier nel ruolo principale di Jesus per l’ultima volta. Poi arrivano Lady of the Camellias (16 aprile), Death in Venice (23 aprile), Beethoven Project (30 aprile) e Illusions – like Swan Lake (7 maggio). Ciascuno dei video sarà disponibile per 48 ore come servizio Video on Demand gratuito sul sito web del Balletto di Amburgo. Video ...

Read More »

“Duse”, Alessandra Ferri e l’Hamburg Ballett al Teatro La Fenice di Venezia

Alessandra Ferri – Duse Alessandra Ferri e l’Hamburg Ballett saranno gli interpreti dal 5 al 9 febbraio 2020 al Teatro La Fenice di Venezia della prima rappresentazione italiana di Duse, fantasia coreografica intorno ad Eleonora Duse, un balletto a serata intera creato nel 2015 da John Neumeier proprio per Alessandra Ferri. Un’icona del balletto per vestire i panni di un’attrice leggendaria, hanno scritto i giornali tedeschi al debutto dello spettacolo, accolto più volte con ovazioni, in questi ultimi anni, allo Staatsoper di Amburgo. Alessandra Ferri – Duse Duse è liberamente ispirato alla vita e al mito di Eleonora Duse, straordinaria attrice italiana che ha influenzato personalità diverse fra cui Rainer Maria Rilke, Isadora Duncan, Constantin Stanislavsky e Marilyn Monroe. Nel balletto John Neumeier scarta un approccio documentaristico o squisitamente biografico e sviluppa fantasie coreografiche che riflettono la sua comprensione soggettiva della personalità di questa grande artista che, alla fine dell’Ottocento, fu capace di rivoluzionare gli schemi del teatro di prosa. John Neumeier inventa situazioni e immagini, gioca con ricordi e incontri suggerendo in episodi coreografici l’essenza di questa personalità unica, un’attrice celebrata in tutto il mondo per il suo stile rivoluzionario ‘naturale’ di recitazione, per la sua capacità di entrare dentro il personaggio e per il suo impegno a portare in scena autori a ...

Read More »

Da Piacenza al Royal Ballet: intervista a Giacomo Rovero

Da Piacenza al Royal Ballet: intervista a Giacomo Rovero

  Il ballerino italiano Giacomo Rovero è un Artist del “The Royal Ballet”. È entrato a far parte del “The Royal Ballet’s Aud Jebsen Young Dancers Programme” all’inizio della stagione 2016/17 per poi entrare definitivamente nella Compagnia come Artist dall’inizio della stagione 2017/18. Rovero è nato a Piacenza. Ha studiato localmente all’“Accademia di Danza Domenichino da Piacenza” con Giuseppina Campolonghi, Michela Arcelli ed Elisabetta Rossi. Premi conseguiti includono la medaglia d’oro al “Youth America Grand Prix” nel 2011. Continua poi gli studi con Christian Schön presso la scuola dell’“Hamburg Ballet” diretta da John Neumeier, prima di diplomarsi alla “The Royal Ballet Upper School” (2013/2016). I ruoli interpretati da studente all’Accademia del Royal includono: “Classical Symphony” di Liam Scarlett, “Soirées Musicales” di Kenneth Macmillan, “Concerto Grosso” di Helgi Tomasson e “Vertigo Maze” di Stijn Celis. I suoi ruoli con il “Royal Ballet” includono “Symphonic Dances” di Liam Scarlett. E le sue creazioni con la Compagnia includono “Void and Fire” di Robert Binet. Gentile Giacomo, qual è stato il tuo primissimo approccio con la danza e come hai scoperto la passione per tale disciplina? Fin da piccolo mi è sempre piaciuto muovermi a tempo di musica e ballare. Ho iniziato facendo ginnastica ...

Read More »

Il dono dell’arte: intervista a Jacopo Bellussi

Jacopo Bellussi è nato a Genova. Ha studiato all’Accademia Teatro alla Scala di Milano e al Royal Ballet School di Londra, istituzione in cui si è brillantemente diplomato. Tra gli insegnanti di spicco ha avuto Maria Luisa Capiferri, Valentina Massa, Gailene Stock, Jay Jolley, Kathryn Wade, Gary Norman. Ha fatto parte del “Bayerisches Staatsballett” di Monaco, dopo aver conseguito il Diploma. Attualmente è Solista presso il Corpo di Ballo dell’“Hamburg Ballet” diretto da John Neumeier. Ha danzato nelle creazioni “Tatiana”, “Duse”, “Yes we Could”, “Romeo e Giulietta”, “Vivaldi o quello che volete”, “Othello”, “Terza Sinfonia di Mahler”, “Giselle”, “Nijinsky”, “La passione di Matteo” e in “The Song of the Earth” È stato incoronato come miglior ballerino italiano all’estero da “Danza&Danza”. Gentile Jacopo, cosa rende speciale il corpo di ballo dell’Hamburg Ballett? Sicuramente il fatto che oltre ad essere un organico diretto da un coreografo vivente e cioè che continua a creare nuovi balletti, è anche una compagnia supportata da un vasto repertorio e con un corpo di ballo assai versatile, in grado di interpretare sia i balletti più moderni firmati da Neumeier che quelli puramente classici. A proposito di John Neumeier, quali sono i maggiori insegnamenti ricevuti da lui e ...

Read More »

Emozioni, ricordi, personaggi e coreografi: intervista a Silvia Azzoni

Silvia Azzoni è nata a Torino, città in cui ha studiato danza alla “Baletna Skola” e in seguito presso la “Scuola del Balletto di Amburgo” con gli insegnanti Dragica Zach, Marianne Kruuse, Ilse Wiedmann e Kevin Haigen. Nel 1993 entra a far parte del “Balletto di Amburgo”, nel 1996 viene nominata Solista e nel 2001 Prima Ballerina. Il suo repertorio include i ruoli principali in balletti creati da John Neumeier: Pallas Athena and Nausikaa (Odyssey), Chloe (Daphnis and Chloe), Ballerina (Petrushka), Helena (Sogno di una notte di mezza estate), Marguerite e Manon Lescaut (La Signora delle Camelie), Giulietta (Romeo e Giulietta), Aurora, La fata buona e la Principessa Florine (La Bella addormentata), Marie, (Lo Schiaccianoci), Cenerentola e una Sorellastra (A Cinderella Story), Giselle, Elaine (La Saga di re Artù), Rosalind (Come vi piace), Romola Nijinsky (Nijinsky), Constanze Weber (Windows on Mozart) e Nina Saretschnaja (Il gabbiano), Préludes CV, Morte a Venezia, il Messia, Nocturnes da “Songs of the Night”, Winterreise e Oratorio di Natale. Il suo repertorio include anche i ruoli nei balletti di Frederick Ashton, George Balanchine, Mats Ek, Christopher Wheeldon e Jiri Bubenicek. Come ballerina ospite si è esibita a Monaco di Baviera, Mosca, Milano, Tokyo, Varsavia, Vienna, ...

Read More »

Il “Galà Silvia Azzoni” in prima nazionale al Teatro Salieri

Il “Galà Silvia Azzoni” in prima nazionale al Teatro Salieri

  Sabato 2 aprile alle ore 20:45 il Teatro Salieri di Legnago (VR) ospita in prima nazionale il Galà Silvia Azzoni, una pregiatissima occasione in cui la danza classica italiana si fonde con quella tedesca per regalare grandi e indimenticabili emozioni al pubblico di amatori. L’omonima ballerina torinese, infatti, anima il Galà con la sua presenza in prima persona sul palcoscenico al fianco di sei étoile dell’Hamburg Ballet John Neumeier, scuola e compagnia presso cui Azzoni si è formata ed è divenuta nel 2001 principal dancer. Su di lei il coreografo John Neumeier ha cucito nel corso del tempo numerosi ruoli da protagonista in relazione a opere di altissimo livello: Pallade Atena e Nausicaa per Odissea, Cloe per Dafni e Cloe, Ballerina per Petruska, Elena per Sogno di una notte di mezza estate, Marguerite e Manon Lescaut per La signoria delle camelie, Giulietta per Romeo e Giulietta, Aurora, La fata dei Lillà e la principessa Florin per La bella addormentata, Clara per Lo schiaccianoci, Cenerentola e una delle sorellastre per A Cinderella Story, Giselle per il balletto omonimo, Elaine per Saga di Artù, Rosalind per As You Like It, Romola Nijinsky per Nijinsky, Constanze Weber per Windows on MOZART e ...

Read More »

La Danza 2016: otto appuntamenti al Teatro Ponchielli di Cremona

Si prospetta un 2016 di danza per tutti i gusti al Teatro Amilcare Ponchielli di Cremona, che propone otto appuntamenti di danza italiana e internazionale per la rassegna di danza chiamata appunto La Danza 2016. Apre le danze, il 5 febbraio alle 20.30, la coreografia La nona (dal caos al corpo) di Roberto Zappalà per la Compagnia Zappalà Danza, parte della serie Transiti Humanitatis, il coreografo si appropria della versione per pianoforte della celebre sinfonia di Beethoven per proporre una riflessione sull’uomo e sull’umanità; sulla sua condizione di perenne conflitto e sulle speranze di solidarietà e fratellanza universale. Secondo appuntamento di febbraio, il 19 alle ore 20:30, con la Compagnia Naturalis Labor in Romeo y Julieta Tango, per la coreografia e regia di Luciano Padovani e le musiche eseguite dall’ensemble Tango Spleen Cuarteto. Un lavoro che porta in scena il dramma shakespeariano, il dualismo maschile/femminile, lo scontro tra le due famiglie attraverso il linguaggio della danza e del tango, che rappresenta, nell’immaginario collettivo, l’amore totale. Ancora due gli appuntamenti di marzo: il 2 alle 20.30, Cristiana Morganti in Jessica and me, che partendo dalla domanda “Lei vuole che io danzi, oppure vuole che io parli?” riflette su se stessa come danzatrice ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi