Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Tutto pronto per la sesta edizione della fortunata rassegna torinese Palcoscenico Danza, Teatro Asta, 2013

Tutto pronto per la sesta edizione della fortunata rassegna torinese Palcoscenico Danza, Teatro Asta, 2013

 

L’ultima settimana di Giugno la città di Torino e il Balletto dell’Esperia hanno presentato la conferenza stampa relativa alla sesta edizione di Palcoscenico Danza, rassegna tra le più seguite dal pubblico cittadino che si caratterizza per la scelta di compagnie che esplorano, seppure con diverse modalità di linguaggio, le tante anime della danza contemporanea. Il prossimo 14 Dicembre la serata inaugurale della rassegna vedrà in scena presso il Teatro Astra le due compagnie di punta dell’ex capitale: da un lato il Balletto dell’Esperia di Paolo Mohovich, dall’altro Il Balletto Teatro di Torino diretto da Loredana Furno. La compagnia di Mohovich presenta Fantasie Stucker, in cui la musica dal vivo, seppur fortemente descrittiva, non soggioga la danza bensì consente di costruire perfetti equilibri tra note e movimento, tali da rendere musica e balletto l’una al servizio dell’altro e viceversa.

Il Balletto Teatro di Torino invece presenta In Mozart, in cui il coreografo Matteo Levaggi avvalendosi della musica di Michael Nyman propone uno spettacolo, si ancorato al vocabolario classico ma attraversato da un grande sentire contemporaneo. Il 10 Gennaio del nuovo anno invece la Eko Dance Project, compagnia nata sotto la direzione artistica di Pompea Santoro, presenta La Bella…Giselle. La grande danzatrice del Culberg Ballet ha rimontato due estratti dei capolavori del coreografo svedese Mats Ek: La belle addormentata e Giselle. Ne La bella addormentata, Ek trasforma il sonno incantato di Aurora nell’oblio della tossicodipendenza.

In Giselle invece l’ambientazione diventa un manicomio e le anime delle villi diventano giovani donne ferite, violate, brutalizzate e depresse. Il 30 e il 31 Gennaio 2013 la Miami Contemporary Dance Company presenta due differenti creazioni. La prima Rooms of Passion and Suspicion vede la coreografia di Paolo Mohovic, e in essa, il coreografo utilizzando un ritmo molto vicino a quello del cinema si accompagna alla splendida musica della compositrice Rachel Portman. La seconda creazione si intitola Not in my name e porta la firma di Raymond Sullivan già direttore artistico della compagnia. Lo spettacolo si occupa delle azioni che l’uomo svolge e ha svolto nel corso dei secoli nel nome di Dio.

L’8 e il 9 Febbraio ritorna a Torino il duo di danzatori acrobati francesi Un Loup pour l’homme con il nuovo straordinario spettacolo Face Nord. In un misto tra danza e arte circense gli spettatori verranno trascinati in un mondo senza gravità, dove tra salti e volteggi, riveleranno uno scenario crudo e potente. Il 21 Febbraio Cristiana Morganti danzatrice solista del Tanztheater di Wuppertal presenta Moving with Pina un vero e proprio viaggio nella poetica, nella tecnica e nella creatività della grande Pina Bausch. Il 14 Marzo è la volta di Trittico Contemporaneo presentato dalla compagnia Maggiodanza.

Lo spettacolo si compone di tre quadri e trae ispirazione dalla vasta iconografia presente alla galleria degli uffizi di Firenze. Il primo, Stabat Mater, porta la firma di Francesco Ventriglia e si ispira a La Pietà del Giottino. Il secondo quadro, L’Annonciation , avrà la coreografia di Angelin Preljocaj e descrive la scena in cui L’Arcangelo Gabriele annuncia a Maria che darà alla luce il figlio di Dio. Infine il terzo quadro, Selon Désir, su musiche di Bach, sarà coreografato da Andonis Fionadakis.

L’idea del cielo e della terra portano Fionadakis a contrapporre l’elevazione verso lo spirito celeste, sinonimo di leggerezza, all’energia terrena, rappresentata dai corpi dei danzatori mischiati gli uni con gli altri. A fine Marzo la compagnia IMEE (Infinite Movement Ever Evolving) di Houston, per la prima volta in Italia, presenta due lavori dei fondatori e direttori Spencer Gaving Hering e Andrea Alba Shelley, Elliptical capture e Frozen Angels, e due creazioni originali del coreografo residente Maurice Causey.

Penultimo spettacolo della stagione, Narciso della MMCompany di Michele Merola. Chiude la rassegna Palcoscenico Danza 2013 l’iniziativa del Balletto dell’Esperia Coreografi del Piemonte, volta a sostenere i coreografi emergenti della regione. Con l’opening inaugurale di dicembre Il Balletto dell’Esperia termina la propria attività di organismo stabile di produzione, ma il ricchissimo programma di Palcoscenico Danza dimostra la fortissima volontà della compagnia e di Mohovich di continuare a esistere e  consolidare il proprio raggio di azione sui versanti della programmazione, della coproduzione e della promozione della danza di qualità in Piemonte.

INFO

TEATRO ASTRA

Via Rosolino Pilo 6, Torino

dal martedì al sabato dalle ore 16.00 alle ore 19.00

Tel. (+39) 011 5634352

info@fondazionetpe.it

                                                                                                         Francesco Borelli

Check Also

Schiaccianoci

TAM – Teatro Arcimboldi: “Lo Schiaccianoci” dell’Accademia Ucraina di Balletto

Dopo il successo di Coppelia e La Bella Addormentata,  si rinnova come ogni anno, l’appuntamento ...

Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma: Pinocchio, una fantasia

Pinocchio, una fantasia è un balletto in un atto e cinque scene con la coreografia di ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi