Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Alberto Testa: amici, colleghi e parenti per l’ultimo saluto al grande Maestro. A Torino il funerale [FOTO -ESCLUSIVA]

Alberto Testa: amici, colleghi e parenti per l’ultimo saluto al grande Maestro. A Torino il funerale [FOTO -ESCLUSIVA]

Funerale Alberto Testa

Oggi, martedì 8 ottobre 2019, presso la Parrocchia Sacro Cuore di Maria a Torino, parenti, amici e colleghi si sono ritrovati, per il funerale del Maestro Alberto Testa per l’ultimo saluto.

Presenti alla cerimonia Paolo Boncompagni e Irina Kashkova del Concorso di Spoleto con cui il Maestro Testa aveva collaborato per oltre vent’anni. La sua allieva Marinella Santini. E ancora i coreografi Amedeo Amodio e Micha Van Hoecke. L’Amica e maestra Susanna Egri.

Funerale Alberto Testa

Alberto Testa è stato, sin dalla fondazione nel 2011, presidente onorario del Giornale della Danza, che ricorda con un lungo articolo il “grande maestro”. Dopo la laurea in Lettere, studiò danza classica a Torino con Grazioso Cecchetti, figlio di Enrico Cecchetti, perfezionandosi con Susanna Egri e, in seguito, si esibì in alcuni dei principali teatri italiani e stranieri sotto la guida di grandi maestri come Léonide Massine, Margarete Wallmann e Aurel Milloss, partecipando a numerosi festival come quelli del Maggio Musicale Fiorentino, della Sagra Musicale Umbra, del Festival di Salisburgo. Attivo soprattutto come coreografo tra il 1965 e il 1987, creò le danze per Il Gattopardo di Luchino Visconti e per numerosi film di Franco Zeffirelli. Ha insegnato Storia della Danza per trent’anni all’Accademia Nazionale di Danza di Roma. Presidente del Premio Porselli “Una vita per la Danza”, è stato cofondatore e direttore del Centro Documentazione e Ricerca per la Danza di Torino. Organizzatore di Mostre di grande rilievo, ha curato l’organizzazione dei Concerti di Danza e di svariate edizioni della celebre Maratona di Danza al Festival dei Due Mondi di Spoleto. Brillante conferenziere, è stato storico e critico di balletto, sin dalla fondazione, del quotidiano La Repubblica e ha collaborato per le voci riguardanti la danza e il balletto con le principali enciclopedie e dizionari italiani e stranieri. Presidente di giuria e direttore artistico dei Concorsi internazionali di Danza, come la Settimana Internazionale della Danza di Spoleto, tra i vari riconoscimenti ha ricevuto il Premio Gino Tani per la critica di danza nel 1991, la Targa d’Argento del Presidente della Repubblica nel 2002 e il Premio Guido Lauri alla carriera nel 2011

Tanta la commozione e le belle parole per il nostro Alberto Testa: il Prof. della Danza. Noi del Giornale della Danza non ti dimenticheremo mai.

Redazione www.giornaledelladanza.com

Check Also

“B.L.U.E”: a Firenze il musical completamente “inventato”!

Come dev’essere un musical al tempo del digitale? Interattivo, chiaro. E se è il pubblico ...

L’étoile Sylvie Guillem, la più amata da Nureyev, oggi vive nella sua fattoria

Sylvie Guillem ha “ridisegnato la figura della ballerina”, come si legge nella motivazione del Leone ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi