Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Inteatro Festival 2015: creazione contemporanea, tradizione e nuove tecnologie

Inteatro Festival 2015: creazione contemporanea, tradizione e nuove tecnologie

INTEATRO FESTIVAL

L’edizione 2015 di INTEATRO Festival si terrà dal 25 giugno al 4 luglio tra Polverigi e Ancona per 10 giorni dedicati alla creazione contemporanea multidisciplinare che impegnerà non solo i consueti spazi di Villa Nappi a Polverigi anche Ancona il Teatro delle Muse, il Teatro Sperimentale e la Mole Vanvitelliana con artisti provenienti da: Asia, Africa ed Europa; 22 compagnie per 59 appuntamenti di cui 12 spettacoli in prima e anteprima nazionale.

Il Festival giunto alla sua 37° edizione, dedica uno speciale Focus danza a cui parteciperanno giovani e talentuosi  coreografi e performer italiani con le loro nuove produzioni, tra gli altri: Ambra Senatore (Mattoncini), Alessandro Sciarroni (Turning e Joseph), Glen Çaçi (KK – I’m a Kommunist Kid), Chiara Frigo (West End), Antonio Montanile (Dismisura), Claudia Catarzi (Intorno al fatto di cadere), Marco D’Agostin (Everything is ok), Collettivo Piratejenny (Cheerleaders), Effetto Larsen (Functions).

Accanto alla vetrina della danza italiana sono invitate al Festival grandi compagnie straniere, tra cui si segnalano: Constanza Macras con Distorsion, un puro concentrato di energia che utilizza il vocabolario gestuale delle sottoculture urbane; la Korea National Contemporary Dance Company, con lo spettacolo Bul-Ssang, un singolare mix di cultura pop e tradizione che ci proietta nelle megalopoli orientali; la coreografa giapponese Yui Kawaguchi & Yoshimasa Ishibashi con lo spettacolo/installazione, primo teatro interattivo in 3D, “Match-Atria Extended”, un incrocio tra avanzatissime tecnologie multimediali e la tradizionale cerimonia del tè; Ula Sickle, artista innovativa, che nei suoi lavori genera commistioni tra arti visive, musica contemporanea ed architettura con Kinshasa Electric, che ci proietta nelle banlieues della capitale congolese; l’artista outsider Benjamin Verdonck, con la sua ultima creazione il poetico One more thing.

Tra le Compagnie italiane con nuove creazioni troviamo: Babilonia Teatri con Inferno e Motus con MDLSX. Le produzioni di Marche Teatro presenti al festival sono 4: due creazioni di Alessandro Sciarroni Turning, in cui l’artista decide di intraprendere una nuova ricerca testando su di sé una nuova pratica: quella del proprio corpo che ruota intorno al suo stesso asse per un tempo determinato, e il successo mondiale Joseph, qui proposto con Marco d’Agostin in scena; poi ancora KK (I’m a Kommunist Kid), di Glen Çaçi, riflessione politico performativa sulla proprietà territoriale e sull’identità culturale, filtrata da un’ironia cruda pungente, in cui l’artista esplora le sue origine albanesi con suo fratello Olger, creando una performance coinvolgente e commovente.  In chiusura, la presentazione del primo studio di Chimèra di 7-8 chili. Con lo stile ironico e surreale che li contraddistingue, il Collettivo presenta questa nuova invenzione che denuncia una società in cui l’aumento dei mezzi di comunicazione impoverisce paradossalmente il bisogno dell’uomo di comunicare.

Il programma del festival prevede inoltre laboratori, flash mob, interventi in città, dj set e 7 progetti: P.A.C.4 Paesaggio Ambiente Creatività 28 giugno Polverigi, GAME3 29 e 30 giugno al Teatro Sperimentale di Ancona, il Teatro della Biosphera di Adriana Zamboni e Lucio Diana con Biosphera Utopia Energia e Biosphera d’Acqua alla Mole Vanvitelliana dal 19 giugno al 13 luglio e il bando di Atelier Festival per comporre una squadra di giovani reporter e operatori “dietro le quinte”. Poi ancora la prima assoluta di Mapped Production Nova Insula alla Mole Vanvitelliana dall’1 al 4 luglio. Nova Insula è una prima assoluta,  frutto di una decostruzione visuale del testo shakespeariano La Tempesta, atta a ricercare metodi alternativi nella riproposizione di testi classici in un contesto visivo e multimediale. Si tratta di una serie di “ambienti sensibili” progettati appositamente per Inteatro Festival all’interno della Mole Vanvitelliana di Ancona.

Inoltre, per la XXXVII edizione del Festival Internazionale Inteatro, Marche Teatro in collaborazione con la CNA di Ancona intende coinvolgere maggiormente la cittadinanza attraverso la realizzazione di un evento: un flash mob per le principali vie di Ancona che sarà il risultato del laboratorio propedeutico “LE VIE DEL MARE” condotto da Afshin Varjavandi e INC Innprogress collective della durata di tre giorni che si terrà al Salone delle Feste del Teatro delle Muse e sarà rivolto a 50 partecipanti.

Per la sezione Interventi in città collaborano con il Festival e con L’Assessorato alla Cultura del Comune di Ancona Luna Dance Theater e Hexperimenta, per coinvolgere la cittadinanza ed invadere con la danza gli spazi urbani. Dal 2 al 4 luglio, a chiusura delle serate, al Lazzabaretto della Mole Vanvitelliana si balla con Inteatro e i dj set di Silvia Calderoni (Motus), Benji Asare (Constanza Macras), Baba Electronica (Ula Sickle). 

Inteatro Festival 2015 è curato da MARCHE TEATRO, TEATRO DI RILEVANTE INTERESSE CULTURALE, con il sostegno di: Comune di Ancona, Comune di Polverigi, Regione Marche, Ministero per i Beni Le Attività Culturali e il Turismo. Sponsor della manifestazione: Angelini spa, Conero Car, Carige, Vuesse, CNA di Ancona. L’attività di InteatroFestival 2015 rientra tra le manifestazioni di MarcheExpo2015.

ORARI & INFO

Dal 25 giugno al 4 luglio

Infoline: +39 071 52525 – 071 9090007

biglietteria@teatrodellemuse.org

www.inteatro.it

www.marcheteatro.it

Lorena Coppola

www.giornaledelladanza.com

 

 

Check Also

Il Balletto di San Pietroburgo sarà al Teatro Alfieri di Torino con Lo Schiaccianoci

Il Balletto di San Pietroburgo sarà ospite il 16 dicembre alle ore 20.45 presso il ...

Corpi in bilico tra Paradiso e Inferno in “Dopo la fine” di Paola Lattanzi

Il 7 dicembre 2019, nell’ambito del XXV Festival di danza contemporanea e arti performative, il ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi