Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Suggestivo viaggio nel mondo dell’inconscio con “Simposio del silenzio” di Lucrezia Maimone

Suggestivo viaggio nel mondo dell’inconscio con “Simposio del silenzio” di Lucrezia Maimone

L’8 novembre 2019, il Teatro Ferrari di Camposampiero (PD) ospita Simposio del silenzio, spettacolo vincitore del Premio artistico CollaborAction Kids 2018, coreografia Lucrezia Maimone, in scena Maimone e Damien Camunez, sound and music Lorenzo Crivellari, violino Elsa Paglietti, drammaturgia Stefano Mazzotta, effetti speciali Jonathan Giard. Una produzione Zerogrammi, con il contributo di Interconnessioni 2018/T Off, con il sostegno di MIBAC.

Autrice, performer e coreografa, formata presso Copenhagen Contemporary dance school, e Scuola Internazionale di Circo e Teatro CAU di Granada, Maimone collabora con il regista Anthony Mathieu, con Théâtre Crac e Café de las Artes Teatro di Santander, e dal 2017 è coreografa associata di Zerogrammi, organismo di produzione della danza diretto da Stefano Mazzotta.

Le sue opere sono state presentate in importanti festival nazionali e internazionali, come Festival Internacional de Teatro y Artes de Calle di Valladolid (Spagna), Floating Castle e International street theatre festival (Slovenia), e molti altri. Artista multidisciplinare e sensibile, la coreografa si esprime attraverso danza, clownerie, musica e pittura, esplorando e comunicando al pubblico le possibilità poetiche e le suggestioni del teatro danza.

Simposio del silenzio ricorre a tutti questi elementi artistici per accompagnarci nel complicato e fiabesco viaggio nel mondo dell’inconscio, dall’infanzia all’età adulta, soffermandosi sull’adolescenza, luogo di inquietudini, fragilità e trasformazioni, in cui i sogni e i desideri nati nella spensieratezza della fanciullezza si proiettano nel futuro e scontrandosi con la spesso inclemente realtà. Solo confrontandoci con le nostre paure e le nostre insicurezze, arriveremo a capirci e ad accettarsi per come siamo, a raggiungere l’agognato equilibrio, la forza per superare gli ostacoli, e la comprensione che nulla resta mai uguale a se stesso e che l’unica via per la crescita è il cambiamento.

Lo spettacolo fa parte della stagione Il Teatro per Tutti 2019/20, curata da La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale per il Comune di Camposampiero, con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Regione Veneto.

ORARI & INFO

8 novembre, ore 21.00

Teatro Ferrari
Via Andrea Palladio, 1
35012 Camposampiero PD

Telefono: +39 366 650 2085

 Stefania Napoli
Fotografie: Stefano Mazzotta
www.giornaledelladanza.com

Check Also

Teatro alla Scala Serata van Manen – Petit, celebra due icone della coreografia del nostro tempo, Hans van Manen e Roland Petit

Sono on line sul nostro sito i cast di Serata van Manen – Petit, che dal ...

Marco Chenevier in scena a Porto San Giorgio con il pluripremiato e graffiante “Quintetto”

Il 18 gennaio 2020, al Teatro Comunale di Porto San Giorgio (FM) sarà in scena ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi