Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / En avant, marche! al Teatro Grande di Brescia

En avant, marche! al Teatro Grande di Brescia

Alain Platel En Avant Marche Teatro Grande BS

Va in scena il 7 marzo prossimo, all’interno della programmazione dedicata alla danza dal Teatro Grande di Brescia, En avant, marche! di Les Ballets C de la B/Ntgent, firmato Alain Platel, Frank Van Laecke, con il compositore Steven Prengels.

Uno spettacolo che è in scena già da qualche tempo, premiato nel 2015 con l’Herald Angel Award all’Edinburgh International Festival, e in cartellone anche allo scorso Festival Equilibrio di Roma, ma che in ogni tappa si fa originale, grazie a un format che coinvolge realtà musicali locali.

Per En avant, marche! infatti, i direttori Frank Van Laecke e Alain Platel (che avevano già collaborato per il progetto Gardenia) si sono ispirati alla tradizione dei gruppi musicali, delle bande e delle fanfare, che sono parte della vita culturale e sociale di ogni città o cittadina. Ad ogni tappa, i quattro performer e i sette musicisti sono affiancati sul palcoscenico da musicisti della banda locale, che a Brescia è stata individuata nella Banda Isidoro Capitanio.

La musica, da Beethoven a Mahler a Verdi, unita all’ispirazione alla storia de L’uomo dal fiore in bocca di Pirandello, creano uno spettacolo straordinario e commovente, che unisce musica, danza e teatro.

ORARI&INFO:
En Avant, marche! di Alain Platel

7 marzo, h.21.00

Teatro Grande,

C.so Zanardelli, 9 – Brescia

www.teatrogrande.it

Greta Pieropan

Foto: P. Deprez

www.giornaledelladanza.com

Check Also

Ciao Irene Cara. Il Sogno di tutti noi della danza…

L’artista aveva 63 anni e si è spenta nella sua casa in Florida. Ha vinto ...

Intervista con Gabriella Furlan Malvezzi: la danza è tutto, la devi amare e amarla tanto

Una carriera coreutica, una passione, una positività e un’energia eccezionali quelle di Gabriella Furlan Malvezzi. ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi