Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Leggerezza e gravità nell’imperdibile prima italiana di “Gravitè” di Angelin Preljocaj

Leggerezza e gravità nell’imperdibile prima italiana di “Gravitè” di Angelin Preljocaj

Il 18 febbraio 2020, il Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena ospita il Ballet Preljocaj conla prima nazionale di Gravitè, coreografia Angelin Preljocaj, musiche Maurice Ravel, Johann Sebastian Bach, Iannis Xenakis, Dmítrij Šostakóvič, Daft Punk, Philip Glass, 79D. Interpreti Baptiste Coissieu, Leonardo Cremaschi, Marius Delcourt, Léa De Natale, Antoine Dubois, Clara Freschel, Isabel García López, Véronique Giasson, Florette Jager, Laurent Le Gall, Théa Martin, Víctor Martínez Cáliz, Nuriya Nagimova. Produzione Ballet Preljocaj, co-produzione Chaillot – Théâtre National de la Danse – Paris, Les Théâtres De La Ville De Luxembourg, Biennale de la Danse De Lyon, Grand Théâtre De Provence – Aix-En-Provence, Scène Nationale D’albi, Theater Freiburg.

Nata nel 1985 a Champigny-sur-Marne per volere del noto danzatore e coreografo Angelin Preljocaj, Ballet Preljocaj è composto daventisei straordinari ballerini e possiede un repertorio ricco ed eterogeneo che spazia tra differenti stili. Oltre a spettacoli teatrali, il Balletto lavora nella città che lo ospita Aix-en-Provence e nelle comunità vicine per diffondere e condividere la passione per la danza, attraverso lezioni di danza contemporanea, seminari e performance urbane, presentando l’arte coreutica sotto diverse, stimolanti e sempre nuove prospettive.

Instancabile esploratore della danza a partire dalle sue radici fisiche e gestuali, con Gravitè Preljocaj racconta l’azione di una delle quattro forze che governano l’universo, intangibile elemento di attrazione tra masse, che genera uno degli elementi fondanti del linguaggio coreutico, il peso. Con l’ironia e l’eleganza che lo contraddistinguono, il coreografo ci accompagna in un viaggio nella leggerezza e nella gravità, reso perfino più coinvolgente dalla variegata e trascinante colonna sonora.

ORARI & INFO

18 febbraio 2020, ore 20.30

Teatro Comunale Luciano Pavarotti
Via del Teatro, 8
41121 Modena MO

Telefono: +39 059 203 3020

E- mail: biglietteria@teatrocomunalemodena.it

Stefania Napoli
Fotografia: Laurent Philippe
www.giornaledelladanza.com

Check Also

Otto strategie per affrontare la paura del palcoscenico

Indipendentemente dallo stile e dal livello di danza praticati, l’esibizione sul palcoscenico genera sempre una ...

Eleonora Abbagnato protagonista della sfilata di Laura Biagiotti al Campidoglio

Charme, eleganza, talento, bravura e bellezza. Eleonora Abbagnato, l’etoile che tutto il mondo ci invidia, ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi