Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / admin (page 310)

admin

Esce “I diari della Royal Ballet School”, un manuale sulla danza per ragazzi di tutte le età

Direttamente dalla Royal Ballet School, Alexandra Moss descrive le vicissitudini, i timori e le soddisfazioni di due ballerine, alle prese con il faticoso mondo della danza. Il libro, intitolato I diari della Royal Ballet School, la perfezione di Isabelle e il talento di Sophie, e da poco pubblicato per E .Elle, è narrato in prima persona da due ragazze normali, la cui unica caratteristica è avere un’immensa passione per la danza. Una passione cosi grande da far superare loro ogni ostacolo presente all’interno di quest’ambiente, tanto magico da fuori ma altrettanto difficile da sostenere. Questo non è il primo libro che la Moss scrive, tra i tanti ricordiamo ad esempio “I diari della Royal Ballet School, il sogno di Ellie e il coraggio di Lana”. L’intento dell’autrice è sempre lo stesso: avvicinare e coinvolgere a questo mondo ragazzi e ragazze di tutte le età aventi questa passione, tramite questo mini manuale che spiega loro il funzionamento dell’ambiente artistico. Naturalmente non sono i momenti felici a predominare in questo libro.  Per lo più, si parla della fatica e dello sforzo di queste giovani ragazze che, lontane dalla loro famiglia, dagli amici, sono inserite in un mondo rigido, dettato da regole da ...

Read More »

Combinazione di corpi, luci, suoni e abilità nella bellissima e nuova pièce di Circa!

Acclamatissima in tutto il mondo, tra pochi giorni farà il suo debutto in Italia, tra le attese di addetti ai lavori, appassionati e semplici curiosi. Arriva, quindi, nel nostro paese la compagnia australiana Circa e presenta al pubblico italiano una nuova opera per sette interpreti tratta da tre diversi spettacoli del repertorio della compagnia: The Space Between, by the light of stars that are no longer… e FURIOSO. Ottanta minuti di grande intensità: gli interpreti passano da sequenze acrobatiche fittamente legate e da scene intricate dal ritmo velocissimo, alla bellezza ammaliante del finale di by the light of stars that are no longer…, tutto nello stile caratteristico della compagnia, che unisce alla poetica bellezza dei corpi una straordinaria abilità nell’arte circense e un uso avvolgente di suoni, luci e proiezioni. Una poesia fisica che nasce dai linguaggi del circo che, però, risulta essere stato spogliato di tutto e che trova paesaggi emotivi inediti all’interno di ciò che generalmente viene considerato uno spettacolo. Negli ultimi tre anni i ballerini/artisti circensi hanno girato 16 paesi attraverso cinque continenti, confrontandosi con platee, culture e luoghi diversi e sempre con successo. Un successo dovuto al fascino di uno spettacolo brillante dal punto di vista tecnico, che ...

Read More »

L’essenza del tango nello spettacolo di Miguel Angel Zotto in scena a Milano

Cresciuto in una genuina famiglia “tanguera” argentina ma di origini italiane, iniziato al tango dal nonno ballerino e dal padre, ballerino e attore, Miguel Angel Zotto è unanimemente riconosciuto come uno dei migliori ballerini di tango del secolo. Ballerino, coreografo e regista, i ventisei anni di carriera alle spalle gli hanno valso il titolo di pioniere del tango moderno nel mondo; con la compagnia Tango x2 fondata nel 1988 con Milena Plebs, e di cui ora è unico leader, ha riscosso nel tempo riconoscimenti e successi, oltre al merito di aver diffuso la passione per il tango e di avergli restituito nuova ninfa vitale. Zotto, legato all’Italia anche per le sue origini, e reduce dall’apparizione all’ultimo Festival di Sanremo nel quale si è esibito in un passo a due con la show girl Belen Rodriguez, sarà al Teatro Nuovo di Milano dal 10 al 22 maggio con Puro Tango, uno spettacolo pieno di virtuosismi, anche musicali, per rafforzare il concetto, più volte ribadito dal coreografo, che “ballare il tango è un atto d’amore”. L’intento, già dichiarato nel titolo, è quello di andare alla ricerca dell’essenza vera, profonda del tango e, per farlo, la presenza in scena di Manuel Angle Zotto ...

Read More »

Il Teatro Salieri di Legnago conclude la stagione con una serata speciale dedicata a George Balanchine

“Guardate la musica e ascoltate la danza”: come non mai, le parole di George Balanchine faranno da eco ai passi del Balletto del Teatro Nazionale della Georgia, compagnia che chiuderà la stagione del Teatro Salieri di Legnago, piccola cittadina in provincia di Verona. Una serata speciale, dedicata proprio ed unicamente a Mister B.: interpretate proprio dai danzatori della compagnia georgiana, verranno messe in scena le coreografie più belle, quali Serenade,  Mozartiana, entrambe su musiche di Caikovskij; e Duo Concertant, su musica di Stravinskij. Nina Ananiashvili, già principal dell’American Ballet Theatre e ora direttrice del Balletto Nazionale della Georgia, danzerà in Mozartiana. La direttrice e ballerina ha il merito di aver  affiancato allo stile classico della Compagnia, fondata ancora nell’Ottocento, altri stili coreografici, tra cui quello del sommo George Balanchine. Oggi sono ben dieci le sue coreografie entrate nel repertorio del gruppo georgiano; tra l’altro, l’autorizzazione a presentarle non viene rilasciata facilmente dal Balanchine Trust di New York. Le coreografie  presentate al Salieri dal Balletto  georgiano  sono su musiche di Caikovskij e di Stravinskij, due autori con cui Balanchine fu più in sintonia. Sono, inoltre, espressione di tre periodi diversi della creatività del coreografo: Serenade è del 1934 e, come lui ...

Read More »

Il giornaledelladanza.com festeggia la Giornata Mondiale della Danza attraverso il pensiero dei suoi protagonisti

Smetterò di danzare solo quando   le mie gambe e il mio cuore cesseranno la loro danza (Paolo Bortoluzzi) Paola Belli: La danza è preghiera. È meditazione. È quando si entra in sala la mattina, ci si attacca alla sbarra e si entra in contatto con se stessi con quella meravigliosa armonia tra corpo e anima, con la parte più profonda del tuo essere, con l’energia, sperando di poterla trasmettere agli altri…danzando. Yannick Boquin: La danza è energia, sensibilità, dirige la mia vita. Giuseppe Carbone: La danza è una disciplina bellissima… non rinunciatevi! Laura Comi: La danza è un contributo importantissimo che rende le persone migliori. Liliana Cosi: La vera arte parla di Dio, la mia danza la mia fede. Mauro De Candia: Non dimentico mai, ogni giorno, di essere una persona molto fortunata nell’aver fatto della sua passione la propria professione di vita. Oriella Dorella: La danza è la mia vita, la mia cultura, il sogno! Credo che una cosa più bella nella mia vita non sarebbe potuta accadere. José Manuel Carreño: La danza non è un lavoro, nemmeno un hobby… è una gioia, la mia essenza, la mia passione. Simone Di Pasquale: La danza è la proiezione delle mie ...

Read More »

29 Aprile: La Giornata Mondiale della Danza

Oggi 29 aprile, si festeggia la Giornata Mondiale della Danza, celebrazione istituita nel 1982 grazie all’impegno dell’International Dance Council e dell’International Institut Theatre UNESCO per festeggiare la danza nel mondo. Questa data è stata scelta in onore del fondatore del balletto moderno Jean Georges Noverre, nato il 29 aprile 1727. Lo scopo principale degli eventi della Giornata Mondiale della Danza è quello di attirare l’attenzione di un vasto pubblico per indirizzarlo al mondo della danza cercando di destare l’interesse verso questa disciplina in quanti di solito non seguono eventi di ballo nel corso dell’anno. Gli eventi della Giornata della Danza possono essere speciali performances, corsi open-door, incontri pubblici, letture, esibizioni, articoli di giornali e riviste, serate di danza, programmi radiofonici e televisivi, visite, spettacoli di strada, Possono essere organizzati da compagnie di danza, gruppi amatoriali, scuole, associazioni ed altre istituzioni attive nella danza cercando di garantire la massima informazione sul mondo della danza, la sua storia, la sua importanza nella società, il suo carattere universale. Moltissime le iniziative messe in atto in tutta Italia, si spazia infatti da un progetto di dialogo tra i disegni dedicati alla danza di Antonio Canova e le opere inedite di coreografi e danzatori che ...

Read More »

Seconda serata del Gala des Etoiles al Teatro alla Scala di Milano

Domani, 29 aprile, secondo appuntamento col Gala des Etoiles al Teatro alla Scala di Milano. Un’occasione per ammirare artisti di fama internazionale, per ripercorrere momenti chiave nella storia del balletto, apprezzare il virtuosismo e il talento degli interpreti. Nella prima parte della serata le due étoiles della Scala, Roberto Bolle e Massimo Murru, per la prima volta insieme in Chant du compagnon errant, e in chiusura Roberto Bolle che porta alla Scala un estratto da Orpheus, creato per lui da John Neumeier, ma finora mai interpretato. Accanto alle étoiles scaligere guest internazionali già nel cuore del pubblico milanese: Leonid Sarafanov e  Olesia Novikova (in Čajkovskij pas de deux) e Friedemann Vogel nell’assolo Mopey, mai presentato alla Scala. Altre stelle calcheranno invece per la prima volta il palcoscenico scaligero, come Agnès Letestu e Hervé Moreau (Etoiles del Balletto dell’Opéra di Parigi) nel passo a due da Cenerentola e Hélène Bouchet,  Principal dell’Hamburg Ballet, in Orpheus. Non mancheranno i primi ballerini e solisti del Teatro alla Scala: Marta Romagna, Gilda Gelati, Mick Zeni, Antonino Sutera, Emanuela Montanari, Gabriele Corrado e Eris Nezha, a  interpretare passi a due da L’histoire de Manon, Onegin, Proust e il recentissimo L’altro Casanova. Il Gala sarà anche ...

Read More »

La Bill T. Jones/Arnie Zane Dance Company al Teatro Regio di Parma

“Fondly do we hope…fervently do we pray”: queste le parole pronunciate da Abramo Lincoln nel suo secondo discorso inaugurale tenuto il 4 marzo 1865, e quelle a cui si ispira l’ultimo capolavoro del coreografo statunitense Bill T. Jones, presentato in prima nazionale italiana nelle due serate del 7 e dell’8 maggio dal Teatro Regio di Parma. Continuando la sua tradizione di coreografo impegnato, Bill T. Jones celebra il bicentenario del sedicesimo presidente degli Stati Uniti con una produzione che esplora la vita e la memoria di questa complessa figura. Affidato alla Bill T. Jones/ Arnie Zane Dance Company, nata nel 1982 dopo undici anni di collaborazioni tra i due fondatori, lo spettacolo si avvale anche della presenza dell’attore Kevyn Morrow e della cantante Clarissa Sinceno che declamano, oltre a brani dei discorsi di Lincoln, un passo di elevazione morale tratto dal Vecchio Testamento e alcune poesie di Whitman, mentre i video di Janet Wong occupano lo sfondo, rendendo la scena moderna e suggestiva. I sofisticati movimenti di danza sono accompagnati da una partitura musicale originale per violoncello, chitarra, pianoforte e voce, eseguita dal vivo. Il risultato è una creazione di teatro-danza raffinata in cui arte, biografia e storia collidono, “una ...

Read More »

Il giornaledelladanza.com presenta il GD Awards il primo concorso interattivo online del mondo della danza

In occasione del primo compleanno della testata, il www.giornaledelladanza.com presenta il GDAwards, un concorso in cui i lettori della popolare rivista sono chiamati a scegliere i protagonisti preferiti della danza della stagione trascorsa, divisi in categorie: étoile maschile e femminile, miglior coreografo, miglior maitre de ballet, giornalista dell’anno e premio diffusione della danza. La premiazione verrà effettuata durante una serata di gala a Roma. La giuria del GD Awards 2011 è formata dai giornalisti del Giornale della danza ed è presieduta dal direttore Sara Zuccari. Tra i premiati spiccano i nomi di: Roberto Bolle, Ambeta Toromani, Ivan Vasiliev, Svetlana Zakharova, Milly Carlucci, Maria De Filippi, Maria Latella, Micha Van Ek, Roger Sales, etc… Condurrà la serata Paola Saluzzi e l’evento sarà ripreso da Sky. INFO: per votare trovate nell’homepage del giornale la pagina dedicata GD Awards: //https://giornaledelladanza.com/gd-awards/ La redazione del giornaledelladanza.com

Read More »

Dopo 6 anni finalmente pronto dopo il restauro il Teatro Bolshoi

Oramai manca pochissimo, ne è infatti prevista l’inaugurazione nel mese di ottobre, dopo sei anni di lavoro e circa 600 milioni di euro spesi riaprirà i battenti lo storico Teatro Bolshoi, tempio della danza che ha dato i natali artistici a danzatori come Ekaterina Maximova e Maya Plisetskaya. La riapertura sarebbe dovuta avvenire già nel 2008 ma tante sono state le cause che hanno portato ad un ritardo così consistente, ci sono stati scandali politici e giudiziari, i lavori sono stati più difficoltosi del previsto, e c’è stato anche un notevole aumento dei costi che ha fatto anche dubitare della regolarità delle spese. Adesso però si comincia ad intravedere il traguardo ed a parte la zona della platea che è ancora occupata dalle impalcature, già all’esterno si notano i primi cambiamenti. Sono spariti dalla facciata i simboli comunisti, falce e martello, lasciando il posto all’aquila bicefala zarina che sarà presente anche in sala sul nuovo sipario. Il restauro del leggendario soffitto abitato dalle dieci muse è durato nove mesi e lo splendido lampadario dorato che lo illumina è ancora tutelato da una pellicola protettiva ed è sospeso a pochi metri da terra. I vestiboli e le gallerie ritorneranno all’antico splendore ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi