Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Dal palco del Bolshoi nei cinema italiani arriva Spartacus!

Dal palco del Bolshoi nei cinema italiani arriva Spartacus!

SPARTACUS - LocandinaContinua a ritmi serrati e mantenendo i livelli altissimi di sempre la superba stagione di balletto al cinema del Teatro Bolshoi di Mosca, promossa da Nexo Digital e Pathé Live. Il prossimo appuntamento è atteso per domenica 13 marzo, alle ore 16.00, quando nei cinema italiani verrà trasmesso via satellite Spartacus, il balletto ispirato all’epica vicenda dello schiavo-gladiatore.

Su tutti gli schermi aderenti all’iniziativa – il cui elenco dettagliato è disponibile su www.nexodigital.it – approda quindi la travolgente vicenda storico-epica di Spartacus, nella versione coreografata dal famoso maestro russo Yuri Grigorovich che, nel panorama della danza internazionale, ha portato indiscutibilmente il balletto all’apice del suo successo, sviluppandone tutte le sfumature tecniche ed emotive.

Fu la rappresentazione avvenuta nel Teatro Moscovita nell’aprile 1968 a rendere Spartacus popolare in tutto il mondo. In quell’occasione la versione portata in scena da Grigorovich riscosse, infatti, un enorme successo che perdurò per molti anni, portando il balletto anche nella prestigiosa cornice del Teatro alla Scala di Milano e al Teatro dell’Opera di Roma durante la tournée italiana del Bolshoi nell’autunno del 1970.

Il ventaglio dei sentimenti e delle tematiche fondamentali, messo in scena sul palco con la forza espressiva e la tecnica sbalorditiva della danza del corpo di ballo del Bolshoi, è ampio ed eterogeneo:amore, rivalsa, vendetta, coraggio, tenacia, giustizia. Saranno valorizzati e ulteriormente sviluppati quindi tutti gli inconfondibili ingredienti della vicenda, già raccontati ed inscenati nel romanzo storico di Raffaello Giovagnoli e nella sceneggiatura originale di Nikolai Volkov.

La vicenda del valoroso Spartacus, messa in scena dal noto coreografo russo, è interamente ambientata a Roma. Il protagonista dapprima portato nella città eterna infatti con l’amata Frigia, poi viene separato da lei e reso schiavo gladiatore in seguito alla conquista di alcuni territori da parte del generale romano Crasso. A Spartacus allora non resta altro che incitare i propri compagni schiavi alla rivolta contro l’esercito oppressore.

Le feste con cortigiane al palazzo di Crasso in cui Frigia è tenuta prigioniera e i monologhi del gladiatore precedono il momento della gloriosa vittoria di Spartaco su Crasso. Si tratta però di una vittoria temporanea, poiché subito minata dal grande desiderio di vendetta del generale romano che, con il supporto di Egina, una cortigiana interessata a diventare sua compagna, raggirati i gladiatori di Spartaco, sconfigge il capo della rivolta degli schiavi, crocefiggendolo. La scena finale è dominata dalla figura di Frigia a cui spetta il penoso compito di sottrarre il corpo senza vita di Spartaco dal campo di battaglia, affidando al cielo la memoria del valore e del coraggio dell’amato eroe.

Il primo ballerino Mikhail Lobukhin interpreta il ruolo del leggendario gladiatore, mentre Svetlana Zakharova quello di Egina. Lo spettacolo, realizzato sulla partitura del compositore sovietico Aram Il’ič Chačaturjan con la direzione musicale di Gennadi Rozhdetsvensky, dopo essere stato registrato dal vivo dal palco del Bolshoi, torna a vivere via satellite nelle sale di tutto il mondo, facendoci prospettare un pomeriggio piacevole e di alta cultura.

Trailer del balletto Spartacus trasmesso dal Bolshoi nei cinema il prossimo 13 marzo:

Immagine anteprima YouTube

Leonilde Zuccari

www.giornaledelladanza.com

Check Also

Roberto Bolle a Sky Tg24: i ballerini vanno in pensione a 47 anni, io ne ho 45, quindi sto per andare in pensione

Roberto Bolle è l’ospite del vicedirettore di Sky TG24 Omar Schillaci in “Roberto Bolle – L’attimo sospeso”, il nuovo ...

Tampa-City-Ballet

Paula Nuñez: “Gli artisti sono portatori di speranza e ispirazione nel mondo” [ESCLUSIVA]

Nata a Caracas, in Venezuela, Paula Nuñez ha danzato in diverse compagnie in Sudamerica e ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi