Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Daniele Cipriani “Les Étoiles” a Bologna

Daniele Cipriani “Les Étoiles” a Bologna

Sono le grandi stelle internazionali Elisa Badenes, Sergio BernalIsaac Hernández, Fumi KanekoVsevolod Maievskyi, Maia MakhateliMatteo MicciniVadim Muntagirov, Ana Sophia Scheller e Jacopo Tissi le protagoniste di Les Étoiles, Gala di culto a cura di Daniele Cipriani, in scena per la prima volta al Teatro Comunale di Bologna nella Stagione di Danza 2022. Una parata di dieci étoiles, in arrivo dalle capitali del balletto e dai maggiori teatri del mondo, che danzeranno sul palco della Sala Bibiena martedì 17 e mercoledì 18 maggio alle 20.30 per celebrare il grande repertorio e brani moderni con l’Orchestra del Comunale diretta da Paolo Paroni, Direttore Ospite Principale del New York City Ballet dal 2014 e profondo conoscitore del mondo del balletto.

È recentemente rientrato in Italia da Mosca Jacopo Tissi, che dopo l’inizio della guerra in Ucraina ha lasciato il Bolshoi a pochi mesi dalla nomina di étoile, primo italiano a ricevere questo riconoscimento nella storia del tempio russo del balletto. Accanto a Maia Makhateli, étoile del Balletto Nazionale Olandese, Tissi interpreterà il passo a due di Marius Petipa tratto da Le Corsaire musicato da Riccardo Drigo, campione da manuale di virtuosismo ottocentesco, nonché, novità per l’Italia, un assolo tratto da The Ninth Wave del coreografo portoricano Bryan Arias. «Creazione classica, con elementi di hip-hop, ispirata all’omonimo quadro del pittore nautico Ivan Ajvazovskij, La Nona Onda fu il primo lavoro che al Bolshoi danzammo dopo il lockdown del 2020» – spiega Jacopo Tissi. «Rappresentò per noi ballerini, che eravamo rimasti in confinamento per mesi, l’uscita dall’emergenza. L’assolo che interpreto, sulle note di Shéhérazade di Rimskij-Korsakov, fu creato su misura per me ed è molto emozionante poterlo offrire al pubblico del Comunale ora che sono rientrato in Italia da Mosca». Nella prossima stagione, Tissi sarà il Primo ballerino ospite del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala.

La ballerina georgiana Maia Makhateli, applauditissima in occasione della sua esibizione a Les Étoiles a Roma lo scorso gennaio, affronterà le prodezze coreografiche firmate da Marius Petipa nel passo a due tratto da Don Chisciotte – sulla musica di Ludwig Minkus  accanto al danzatore messicano Isaac HernándezLead Principal dell’English National Ballet che ha recentemente annunciato il suo ritorno nello stesso ruolo al San Francisco Ballet.

Interpretati da Vadim Muntagirov e Fumi Kaneko, entrambi Principal Dancers del Royal Ballet di Londra, vedremo le due iconiche figure del balletto classico, il Cigno Bianco Odette e il Cigno Nero Odile, nei passi a due omonimi – il primo di Lev Ivanov, il secondo di Marius Petipa – tratti dal balletto per eccellenza: Il lago dei cigni composto da Pëtr Il’ič Čajkovskij. I due ballerini della compagnia inglese saranno vestiti dallo stilista Roberto Capucci. Immaginifici i due tutù (i primi della carriera del leggendario maestro dell’alta moda) indossati dalla giapponese Kaneko: vere sculture a onde e pieghe realizzate in tessuti e ricami preziosi. I due volti del temperamento umano, rappresentati da Odette e Odile, hanno anche ispirato due profumi “abbinati” realizzati da Laura Bosetti Tonatto: si tratta delle fragranze unisex Les Étoiles in due versioni, “White Swan” e “Black Swan”, delle cui note olfattive gli spettatori potranno godere nel Foyer del Comunale per una nuova esperienza sensoriale.

Stella ormai fissa di Les Étoiles, Sergio Bernal, già Primo ballerino del Balletto Nazionale di Spagna, interpreterà un altro cigno: quello sulle note della Morte del Cigno di Camille Saint-Saëns con la coreografia di Ricardo Cue. Bernal non farà poi mancare anche uno dei suoi assoli dal sapore iberico: in quest’occasione il brano, coreografato dal ballerino madrileno stesso, sarà Zapateado de Sarasate sulla musica di Pablo de Sarasate.

Altri cigni, altri contrasti, nel passo a due Black Swan di Marco Goecke. Questa creazione del coreografo tedesco porta una nota inconsueta al gala, presentando due personaggi decisamente non imparentati con quelli di Petipa. La musica è sempre quella di Čajkovskij, gli affiatatissimi interpreti sono i nerovestiti Elisa Badenes e Matteo Miccini, rispettivamente Prima ballerina e ballerino solista dello Stuttgart Ballet. Per contrasto i due ballerini, questa volta biancovestiti, interpretano anche Arcadia di Douglas Lee, balletto dalle atmosfere rarefatte e misteriose a cui contribuisce la musica di Jurriaan Andriessen.

Danzano in coppia per la prima volta proprio per Les Étoiles l’argentina Ana Sophia Scheller, già Principal dancer del New York City Ballet, e l’ucraino Vsevolod Maievskyi, che ha lasciato il Mariinsky Ballet ed è alla sua prima apparizione in Italia, i quali offriranno passi a due tratti da Giselle, musica di Adolphe Adam e coreografia di Jean Coralli e Jules Perrot, e La Bella Addormentata di Čajkovskij e Petipa.

Sara Zuccari

Photo Massimo Danza

Check Also

Parata di stelle per Civitanova Danza 2022: Alessandra Ferri, Jacopo Godani, Sergio Bernal, Davide Dato

Prenderà il via il 1 luglio al Teatro Rossini, fino al 4 agosto; abbonamenti in ...

Festival Danza Estate continua la programmazione

La 34^ edizione di FDE Festival Danza Estate è giunta alla sua ultima intensa settimana ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi