Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Federico Bonelli è il nuovo Direttore del Northern Ballet

Federico Bonelli è il nuovo Direttore del Northern Ballet

Il primo ballerino del Royal Ballet Federico Bonelli è stato nominato nuovo Direttore Artistico del Northern Ballet, come riporta il sito ufficiale del Royal Ballet, a partire dal 1 maggio 2022. La nomina segue un’ampia ricerca da parte della Northern Ballet, l’attuale Direttore Artistico David Nixon lascia la direzione dopo 21 anni in carica.

“Sono entusiasta di entrare a far parte del Northern Ballet come suo nuovo Direttore Artistico e non vedo l’ora di iniziare a lavorare con questo eccezionale gruppo di ballerini e creativi. Allo stesso tempo, sono davvero triste di lasciare il Royal Ballet, una compagnia che è stata la mia casa per 19 anni e che ha arricchito così tanto la mia vita. Che stagioni meravigliose ho passato qui! Mi reputo fortunato ad aver lavorato con un gruppo così straordinario di persone che mi hanno incoraggiato a diventare l’artista e la persona che sono oggi. Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno facilitato il mio percorso: i miei compagni ballerini con i quali ho condiviso tanti momenti indimenticabili sul palco; il meraviglioso pubblico che rende ogni esibizione così gratificante; lo staff artistico per il loro incrollabile sostegno; i coreografi per la loro ispirazione e generosità; il team sanitario per avermi fatto salire sul palco ancora e ancora; tutto lo staff di produzione e supporto della Royal Opera House e il team di apprendimento e partecipazione per avermi aperto gli occhi sul potenziale e sulla responsabilità che abbiamo come artisti per il futuro della nostra forma d’arte. Esprimo i miei ringraziamenti alla mia ex direttrice Monica Mason per aver creduto in me e per avermi fatto entrare in questa famiglia e al mio attuale direttore Kevin O’Hare per il suo sostegno premuroso e sincero al mio sviluppo come artista e leader. Grazie a tutti dal profondo del mio cuore!’ Esprimo i miei ringraziamenti alla mia ex direttrice Monica Mason per aver creduto in me e per avermi fatto entrare in questa famiglia e al mio attuale direttore Kevin O’Hare per il suo sostegno premuroso e sincero al mio sviluppo come artista e leader. Grazie a tutti dal profondo del mio cuore!’ Esprimo i miei ringraziamenti alla mia ex direttrice Monica Mason per aver creduto in me e per avermi fatto entrare in questa famiglia e al mio attuale direttore Kevin O’Hare per il suo sostegno premuroso e sincero al mio sviluppo come artista e leader. Grazie a tutti dal profondo del mio cuore!’

Federico Bonelli nasce a Genova nel 1978 e, all’età di 14 anni, entra a fra parte della Scuola di Danza del Teatro Nuovo di Torino, dove studia con maestri italiani e cubani. A partire da allora partecipa a vari concorsi; fra questi, una medaglia d’argento al concorso internazionale dell’Avana, Cuba, primo premio al Concorso Internazionale di Rieti, Italia, e una borsa di studio Prix de Lausanne, grazie alla quale, nel 1996, entra a far parte del Balletto di Zurigo, dove è promosso solista un anno dopo.  Qui danza in diverse coreografie firmate dal direttore Heinz Spoerli, fra cui Romeo e ruoli del repertorio classico come Albrecht in Giselle. Nel 1999 entra a far parte del Balletto Nazionale Olandese di Amsterdam ed è promosso primo ballerino nel 2002. In Olanda il repertorio di Federico include molti stili e coreografi tra cui: La bella addormentata, Lo schiaccianoci, La Sylphide, Tchaikovsky Pas de Deux, Symphony in C, Serenade, Rubini, duo concertante di Balanchine; Adagio Hammerklavier, Black Cake, Sarcasmen di Van Manen , In The Middle, The Vertiginous Thrill of Exactitude , Herman Schmerman di Forsythe. Pierrot Lunaire di Tetley e Opere di Massine e Robbins

Nel 2003 entra a far parte del Royal Ballet come principal dancer, dove balla i principali ruoli del repertorio classico così come le opere di Ashton e di MacMillan, di Balanchine, di Cranko, Wayne McGregor, Christopher Wheeldon. Nella compagnia incontra anche sua moglie, la ballerina giapponese Hikaru Kobayashi, prima solista.

Federico ha ballato come artista ospite con il Teatro Alla Scala di Milano, il Teatro Massimo di Palermo, Il Balletto dell’Opera di Parigi, il Balletto del Cremlino, The National Theatre, lo Star Dancers Theatre di Tokyo, Il Teatro Nazionale Croato di Zagabria e il Tulsa Ballet dell’Oklahoma. Ha partecipato inoltre a spettacoli e serate di gala in tutto il mondo. Nel 2005 gli è stato conferito il Premio Positano per la Danza e nel 2009 è stato nominato per il premio di “miglior ballerino” dalla National Dance Awards Critic Circle. Federico Bonelli è stato inoltre insegnante ospite alla Royal Ballet School e nel 2010 è stato membro della giuria al Prix de Lausanne.

Sara Zuccari

Check Also

I workshop della Biennale Danza 2022

Un ciclo di workshop aperti al pubblico e rivolti a danzatori/danzatrici con esperienza. Dal 23 ...

La storia de Les Ballets Trockadero de Monte Carlo su Sky Arte

Approfondisce la storia di una delle compagnie di danza più talentuose e coraggiose di sempre il documentario Ballerina ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi