Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / International Dance Competition Spoleto, presentata la prestigiosa Giuria dell’edizione 2020

International Dance Competition Spoleto, presentata la prestigiosa Giuria dell’edizione 2020

Attesi in città i giovani danzatori che, dal 5 ottobre, parteciperanno alla 29esima edizione dell’International Dance Competition patrocinata dal Comune di Spoleto. Cinque giorni intensi tra lezioni di tecnica classica e moderna, prove e selezioni per arrivare al tanto atteso Gala di sabato 10 quando ad esibirsi sul palco del Menotti saranno i più meritevoli cui andranno borse di studio e riconoscimenti tra cui l’ambito Gran Prix Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto.

La giuria

Il Direttore Artistico Irina Kashkova, in attesa della conferenza stampa di presentazione che si svolgerà a Spoleto venerdi 2 ottobre,  ha lavorato duramente alla composizione della giuria.

A presiedere la prestigiosa commissione 2020 sarà Margherita Parrilla, prima ballerina Teatro dell’Opera di Roma, già Direttore dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma. Al suo fianco saranno Oleksei Bessmertni, fondatore e direttore generale del concorso internazionale Tanzolymp di Berlino. Dino Carano, fondatore e Direttore Artistico del premio Premio D.O.C. nonchè Direttore Artistico ACSI, Dino Verga, docente, coreografo e coordinatore del dipartimento Scuola di Danza Contemporanea presso l’Accademia Nazionale di Danza. A presiedere il Premio della Critica, da lei stessa fondato 9 anni, fa Sara Zuccari, direttore del giornaledelladanza.com e della rivista Velvet, critico di danza per l’Espresso.it di Repubblica.

Paolo Boncompagni – Direttore Generale

Questa 29esima edizione sarà caratterizzata dalla presenza di concorrenti soprattutto italiani. A tutti coloro che intendano partecipare garantiamo, con la serietà che ci contraddistingue da 28 anni di concorso, il massimo della sicurezza all’interno del teatro nel rispetto delle normative vigenti dettate dal Governo. Gli ingressi in teatro saranno separati dalle uscite, la sanificazione dei camerini, come pure delle zone comuni, sarà costante. I camerini saranno nominativi e con un numero massimo di danzatori per ciascuno. L’ingresso al backstage sarà esclusivamente riservato ai concorrenti e ai rispettivi maestri e/o coreografi. Misurazione della temperatura giornaliera a tutti i partecipanti e utilizzo di mascherine nelle zone comuni completeranno le nostre misure di sicurezza per rendere la settimana un momento dedicato alla danza in totale tranquillità.

 

Irina Kashkova – Direttore Artistico

Per agevolare i danzatori, e sentito il parere della Federazione Internazionale dei Concorsi di Danza, abbiamo deciso che i partecipanti porteranno soltanto due variazioni di classico, anziché tre. Inoltre, sempre in questa ottica, la data del termine delle iscrizioni viene posticipata al 30 settembre. Siamo orgogliosi di presentare una Giuria di estremo livello nonostante le difficoltà di questa edizione organizzata in un momento di emergenza per il mondo intero.

Regolamento e maggiori informazioni qui https://www.idcspoleto.com

 

Biografie dei giurati 2020

 

Margherita Parrilla

Prima ballerina Teatro dell’Opera di Roma, già Direttore dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma.

Di madre polacca e di padre italiano, Margherita Parrilla nasce a Roma. Inizia lo studio della danza classica presso la scuola del Teatro dell’Opera di Roma, diretta da Attilia Radice, dove nel 1967 consegue il diploma. Prosegue la sua formazione artistica sotto la guida di importanti maestri quali Natalia Dudinskaya, Vladimir Lupov, Zarko Prebil, Eugheni Poliakov, Nina Vyroubova, Erik Bruhn. Nell’aprile 1979 riceve la nomina di prima ballerina del Teatro dell’Opera di Roma.

In seguito, alla sua attività di ballerina ha affiancato quella di direttore artistico e di compagnie e per 17 anni ha diretto l’Accademia Nazionale di Danza di Roma, incarico assegnatole “per chiara fama”.

Durante la sua lunga carriera di danzatrice interpreta i principali balletti del repertorio classico, tra cui: Lago dei cigni, Romeo e Giulietta, Don Chisciotte, Raymonda, Giselle, Lo Schiaccianoci, Coppelia, La dama di picche. Mentre si esibisce presso l’Opera di Roma, luogo di elezione e di lancio della sua carriera artistica, danza non solo in altri importanti teatri nazionali, come La Fenice di Venezia, il Teatro Massimo di Palermo, e altri, ma viene ospitata dai più prestigiosi palcoscenici internazionali, tra cui il Teatro Bolshoi di Mosca, nel 1982, e il Teatro Mariinskij di San Pietroburgo, nel 1986. In seguito, è nominata, “per chiara fama”, dal Ministro dell’Istruzione Luigi Berlinguer, Direttore dell’Accademia Nazionale di Danza. Nel 2001 fonda, e ne è anche Direttore artistico, il Premio Roma – Concorso Internazionale di Danza. Ancora nel 2011, Margherita Parrilla riproduce il balletto completo della La Sylphide di cui firma anche la regia, presso il Teatro Nazionale di Astana (Kazakistan). Durante i quindici anni di direzione dell’AND, Margherita Parrilla crea per I’Accademia Nazionale di Danza un’ampia rete di relazioni e di collaborazioni, nonché numerosi accordi di sponsorizzazione con società importanti quali I’ENEL, con cui nasce il progetto “Luce per la danza”. Promuove altresì gemellaggi e accordi di cooperazione con la Cina, il Canada, la Russia, il Kazakistan, la Francia, la Germania e Cuba. In Italia, in particolare, nascono collaborazioni tra I’AND e l’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma, e altri importati istituti. Numerosi coreografi di fama internazionale sono stati invitati a collaborare con l’Accademia di Danza, tra cui: Adriana Borriello, Maria Grazia Garofoli, Wayne McGregor, Ismael Ivo, Klaus Obermaier, Roberto Zappalà, Vladimir Derevianko, Micha Van Hoecke, Vladimir Fedyanin.

L’attività di direzione artistica, che comprende sia il settore formativo sia divulgativo, si sostanzia altresì nella creazione del “La compagnia” dell’Accademia Nazionale di Danza, nel 2009, sotto l’egida di Pina Bausch e con la direzione artistica di Ismael Ivo, Cristiana Morganti, Adriana Borriello e Margherita Parrilla. Nel 2009 l’Accademia Nazionale di Danza partecipa alla cerimonia di apertura dei Mondiali di Nuoto di Roma, con coreografie di Wayne McGregor e Ismael Ivo. La presenza di Pina Bausch è segnata da un ulteriore e prestigioso contatto con l’AND grazie al conferimento alla coreografa tedesca della Direzione Onoraria dell’Accademia Nazionale di Danza, voluto da Margherita Parrilla.

Gli anni della direzione dell’Accademia Nazionale di Danza vedono non solo la realizzazione di progetti artistici come la riapertura nel 1997 del Teatro all’Aperto (Teatro Grande), la decorazione, nel 2001, di tre aule con importanti artisti italiani e l’inaugurazione del Teatro Ruskaja, ma anche la promozione di importanti progetti culturali e il sostegno di riforme scolastiche che sostanziano il passaggio dell’Accademia Nazionale di Danza a Istituto di Alta Formazione Universitaria. Nel 2009 nasce la prima biblioteca nazionale di danza dell’Accademia nazionale di danza. Un progetto di alta cultura voluto da Margherita Parrilla e dal presidente Bruno Borghi. Nel 2010 con la riforma dell’istruzione secondaria superiore nascono i licei musicali-coreutici.

 

Oleksei Bessmertni

Fondatore e direttore generale del concorso internazionale Tanzolymp di Berlino, facente parte dell’International Federation of  Ballet Competition.

Da quando era uno studente della scuola di danza statale di Odessa, della scuola di danza di Mosca e dell’Accademia statale di musica e danza di Kishinev, in Moldavia, ha ottenuto i ruoli principali molto velocemente grazie alle sue abilità non comuni nelle tecniche di danza e al suo potenziale creativo. Ha avuto un grande successo in diverse importanti realtà fra cui: The Staatsoper Unter den Linden (Berlin State Opera), Bavarian State Ballet (Monaco), The Badisches Staatstheater Karlsruhe, Hungarian State Ballet (Budapest) e naturalmente The Odessa National Academic Theatre of Opera and Ballet (Ucraina).

Appare regolarmente come membro della giuria o capo della commissione arbitrale in molte competizioni internazionali di balletto, con l’obiettivo di migliorare i principi creativi della danza. È stato membro di giuria in concorsi come il Premio Roma Danza – Concorso coreografico internazionale, il Festival Passo de Arte (San Paolo, Brasile), il Concorso internazionale di balletto Yokosuka (Giappone), Passion du ballet (Kyoto, Giappone) e molti altri.

La prova del suo impegno per la vocazione internazionale della danza è il TANZOLIMP International Dance Festival di Berlino, che lui stesso ha creato per ballerini giovani e talentuosi, di diversi paesi, e che dirige con successo già da undici anni.

 

Dino Carano

Fondatore e Direttore Artistico Premio D.O.C. e Direttore Artistico ACSI.

Inizia gli studi della danza classica presso la scuola di ballo del Teatro San Carlo di Napoli, dove danza in produzioni indette dall’ente. Si dedica e approfondisce lo studio della danza contemporanea e modern. Vince la borsa di studio presso il corso di formazione diretto da Gabriella Stazio (Tecnica Cunningham) proseguendo il percorso presso le scuole più’ prestigiose americane. Danza nella produzione diretta da Giovanna Papi accanto a Raffaelle Paganini e Oriella Dorella. Danza in televisione nelle trasmissioni  Cocco, Chi tiriamo in Ballo, Stasera mi butto. Lavora per la compagnia Eventi 2000 dove coreografa e danza nelle produzioni La vecchia scorticata, C’era una volta il varieta’ accanto a Patrizia Pellegrino. Nell’anno 2000 diventa direttore artistico settore danza dell’Acsi, dando vita a eventi, corsi di formazione e sviluppo del settore progetto studi e coreografici. Fonda l’Acsi Ballet dove crea e coreografa produzioni inedite Infinitamente Francesco, Napocalisse e Il mondo degli invisibili, un omaggio ai giudici Paolo Borsellino e Giovanni Falcone,  produzione invitata nell’ambito della settimana della danza premio Leonide Massine in Positano, Fini Dance Festival New York , National Opera di Lviv (Ucraina). Coreografo nella produzione Sangue Vivo e tour 86/10 di Franco Ricciardi. Firma la direzione artistica in prestigiosi eventi e festival Ted x Reggia di Caserta, Milano Expo, Danzare per la vita, evento pro Telethon, Grand prix de la danse, Premio Doc (Danza oltre confine) premio internazionale in partnership con i teatri più prestigiosi tra cui National Opera di Kiev, Grand prix con la direzione artistica di Nobuhiro Terada (direttore della scuola di stato Ucraina). Giudice e Docente nei concorsi internazionali, Feel the Beat (KIEV), Grand prix di Kiev, World of Dance (Ucraina e Polonia), U.dance Lviv  Ballet Festival teatro di Stato di Lviv, Premio internazionale Danza Teatro di Karkiv.

Dal 2000 ad oggi è il direttore artistico dell’Acsi , sviluppando il settore con programmi, scambi internazionali formazione e collaborazioni ponendo l’ente al primo posto in Italia per la produzione delle attività.

 

Dino Verga

Coordinatore del dipartimento Scuola di Danza Contemporanea presso l’Accademia Nazionale di Danza dove è docente di Tecnica moderna e contemporanea, nonché coreografo di varie produzioni, dal 1998.

Maestro di danza contemporanea presso la Scuola di Ballo del Teatro San Carlo di Napoli dal 1999. Ha danzato con molte compagnie ed enti lirici in Italia ed all’estero sia come ballerino classico che come interprete contemporaneo. Ha al suo attivo oltre un centinaio di coreografie. Le sue creazioni compaiono nel repertorio di varie compagnie e nei cartelloni di festivals nazionali ed internazionali.  Tra i vari riconoscimenti, ha ricevuto il Premio Leonide Massine per l’arte della danza per la coreografia nel settembre 2009, nell’ultima prestigiosa edizione del Premio diretto dal M° Alberto Testa.  Punto di riferimento della tecnica di Merce Cunningham in Italia, ha acquisito per la propria compagnia Aton – D. V. D. i diritti di rappresentazione di “Cross Currents”, prima ed unica compagine in Italia ad ottenere nel proprio repertorio una coreografia di Cunningham.

Nel 2011 è maître de ballet per le tournée italiane della Random Dance di Wayne Mc Gregor di Londra. Dallo stesso anno tiene i corsi di alto perfezionamento per insegnanti di danza contemporanea presso la Fondazione Nazionale della Danza Aterballetto di Reggio Emilia.

Dal 2013 collabora con l’associazione slovacca Danza Mea e l’Accademia del Teatro Nazionale di Bratislava, per la realizzazione di campus estivi dedicati alla danza contemporanea per studenti e insegnanti provenienti da tutta Europa. Nel 2014 è alla Latvijas Muzikas Akademija di Riga (Lettonia), come docente ospite per il corso di coreografia della stessa Accademia, poi a Berlino come maestro ospite del Staatliche Ballettschule Berlin.

Nel 2016 è coreografo di una sezione del balletto “Pinocchio” di Anna Razzi, per gli spettacoli della Scuola di Ballo del Teatro San Carlo di Napoli.  

 

Sara Zuccari

Giornalista, critico, storico e docente di giornalismo online, televisivo e cartaceo, di danza.

Si forma presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma. Dal 2003 è giornalista professionista regolarmente iscritta all’Albo dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti Italiani. Dal 1998 al 2004 è responsabile della prima pagina online dedicata alla danza di TGcom 24, la quarta testa giornalistica di Mediaset diretta da Enrico Mentana. Nel 2003 e nel 2004 è autrice e conduttrice del programma televisivo “Arabesque” in onda sul canale satellitare INN di Telepiù digitale. Nel 2004 pubblica come autrice “l’Agenda della Danza”, edita da Feltrinelli, lavora come giornalista per il mensile Danza&Danza e realizza numerosi documentari, reportage, pubblicazioni saggistiche, testi di danza e convegni: “La Danza Oggi ” (2001) e “Incontro a più voci – Aurel Milloss ” (2007). Dal 2004 è giornalista – responsabile di danza – per Sky Tg24 diretto da Emilio Carelli. Ha collaborato in qualità di giornalista e scrittrice con l’Accademia Nazionale di Danza di Roma e la Fondazione Arena di Verona, con il settimanale “A”, la rivista “Tutto Danza” e con il mensile “Expression Dance”. È stato direttore artistico del Premio Internazionale “Ginestra d’Oro”, del Premio “Amalfi Danza International” e del “GD Awards”, riconoscimento alle eccellenze della danza organizzato annualmente dal giornaledelladanza.com. Ha partecipato in qualità di giurato nel programma  “Amici” di Maria De Filippi  in onda su canale 5. Premi ricevuti: “Napoli e Danza”, “Premio Igino Giordani”, “Premio Aurel Milloss”, “Premio Roma è arte”, “Premio Italia che Danza”, “Premio Volere Volare”, “Premio Valentino”, “Premio Anita Bucchi”, “Premio Roma in Danza”, “Premio Positano”, “Premio Capri Danza International”.  Dal 2010 è fondatore e direttore responsabile della prima testata giornalistica online H24 in Italia www.giornaledelladanza.com. Nel 2014 è stata curatrice e conduttrice della ‘Maratona di Danza’, al Teatro Romano, per il Festival dei Due Mondi di Spoleto. Può definirsi pioniera nell’aver istituito in Italia questa nuova forma di giornalismo online nell’ambito della danza e per essere stata ideatrice del primo Master di Storia, Giornalismo e Critica di Danza, presso il Balletto di Roma. Attualmente scrive come critico di danza per l’Espresso.it di Repubblica.

Redazione www.giornaledelladanza.com

Check Also

New York City Ballet

Il New York City Ballet presenta: Festival of New Choreography

Ogni sera alle 20:00 NYCB presenterà in anteprima un nuovo lavoro dei coreografi SIDRA BELL, ...

Biennale di Venezia: Wayne McGregor nuovo direttore settore danza

Tempo di nomine per la Biennale di Venezia che, dopo l’elezione del nuovo presidente Roberto Cicutto dello scorso gennaio, ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi