Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / La nuova stagione dell’Accademia Teatro alla Scala

La nuova stagione dell’Accademia Teatro alla Scala

 

La prestigiosa Accademia Teatro alla Scala, presieduta da Pier Andrea Chevallard e diretta da Luisa Vinci, quest’ anno riaprirà con un programma di tutto rispetto. Il dipartimento danza, che vanta il fiore all’occhiello della Regia Accademia di Ballo, nata nel 1813 e diretta da Frédéric Olivieri, festeggerà il prossimo anno i suoi 200 anni.

La Scuola di Ballo, in attesa di celebrare questo evento, è protagonista di una serie di spettacoli che vanno ad aggiungersi all’appuntamento annuale con lo spettacolo istituzionale, in cui gli allievi hanno l’opportunità di dimostrare sul palcoscenico i progressi raggiunti (Teatro Strehler, 28 aprile-4 maggio 2013).

Il nuovo anno si apre al Teatro alla Scala con la presenza di oltre 75 elementi nella ripresa di Raymonda di Marius Petipa (3-13 ottobre), spettacolo pluripremiato nel 2011 per l’accurata ricostruzione che Sergej Vikharev ha saputo dare della prima messa in scena del 1898. Segue un’importante trasferta a Madrid al Teatros del Canal dove dal 26 al 28 ottobre gli allievi compiono un viaggio fra Otto e Novecento, interpretando note coreografie di Marius Petipa (“Il regno delle ombre” da La Bayadère), Jiři Kylian (Evening Songs), Roland Petit (Gymnopédie) e Angelin Preljocaj (Larmes blanches).

Dopo il notevole successo ottenuto nella precedente stagione, torna al Teatro Strehler la favola natalizia per eccellenza, Lo schiaccianoci su musiche di Čajkovskij. Il Direttore Frédéric Olivieri, coadiuvato dai docenti della Scuola, ha riletto in una chiave completamente nuova la coreografia originale di Lev Ivanov. Storico l’allestimento, nato nel 2000 al Teatro alla Scala per la firma di Roberta Guidi di Bagno.

 

ORARI & INFO

Milano, Teatro alla Scala

3, 5, 6, 9, 11, 13 ottobre 2012

Raymonda

Coreografia di Marius Petipa

Ricostruzione della coreografia e messa in scena di Sergej Vikharev

Musica di Aleksandr Glazunov

Alexander Titov, direttore

Corpo di Ballo del Teatro alla Scala

Con la partecipazione degli allievi della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala

Madrid, Teatros del Canal

26, 27, 28 ottobre 2012

Spettacolo della Scuola di Ballo

Coreografie di Marius Petipa (Il regno delle ombre da La Bayadère), Jiři Kylian (Evening Songs), Roland, Petit (Gymnopédie) e Angelin Preljocaj (Larmes blanches)

Milano, Teatro Strehler

12, 13, 14, 15, 16 dicembre 2012

Lo schiaccianoci

Coreografia di Frederic Olivieri da Lev Ivanov

Musica di Petr Il’ič Čajkovskij

Produzione Accademia Teatro alla Scala

Milano, Teatro alla Scala

Milano, Teatro alla Scala

26, 27, 28, 30 aprile, 3, 4 maggio 2013

Giselle

Coreografia di Jean Coralli e Jules Perrot

Musica di Adolphe Adam

Alessandro Ferrari, direttore

Corpo di Ballo del Teatro alla Scala

Orchestra dell’Accademia Teatro alla Scala

Milano, Teatro Strehler

28, 29, 30 aprile 2, 3, 4 maggio 2013

Spettacolo Istituzionale Scuola di Ballo Accademia Teatro alla Scala

www.accademialascala.it

www.teatroallascala.it

www.teatroscanal.com

http://www.piccoloteatro.org/

 

 

Bruno Aversa

 

 

Check Also

Roberto Altamura

PROSPETTIVE01 – Roberto Altamura: “Mi piace pensare che questo strano 2020 possa essere una sorta di anno 0 da cui ripartire”

“Prospettive01” è una rubrica rivolta ad artisti e contesti che rappresentano un mondo di talenti ...

Il Presidente Elisabetta Casellatti premia Carla Fracci e omaggia la danza in Senato

“Più leggera dell’aria, più lieve di un sospiro”. Così la critica ha definito negli anni Carla Fracci, ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi