Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / L’oriente in terra ionica. Tarab, l’estasiante danza orientale

L’oriente in terra ionica. Tarab, l’estasiante danza orientale

Locandina-Tarab

Sta per prendere forma la prima rassegna invernale che si terrà nella splendida cornice del Teatro Ariston di Taranto dal titolo inequivocabile: Spettacolando. Tra i moltissimi eventi in programmazione, il 14 marzo è prevista una rappresentazione di danza orientale di grande effetto coreografico dal titolo Tarab. A salire sul prestigioso palcoscenico tarantino il corpo di ballo Jairam e le Perle dell’Arabia Fenice diretto dall’insegnante, coreografa e ballerina Maria Giliberto.

Le danzatrici stregheranno il pubblico con le loro sensuali fisicità e, grazie ad uno sfavillante spettacolo di danze orientali dal nome arabo molto suggestivo Tarab, metteranno in risalto varie sfumature di questa arte antica. Su un unico palco, infatti, stili differenti, musica e ritmi uniti da una stessa danza, intrisa di misticismo e spiritualità. Un viaggio danzato alla scoperta dell’oriente, tra veli, candele, magia e gioia. La tradizione della danza orientale vuole che siano le sole donne a praticare questa forma di arte e, in particolar modo, questa particolare ritualità coreica. Gestualità inebrianti e coreografie piene di un folclore arabeggiante rimandano ad atmosfere esotiche.

Il significato della parola Tarab in arabo esprime quello stato di totale coinvolgimento dei movimenti corporei che suscita, in chi guarda, una sorta di estasi. E’ come se anima e corpo si abbandonassero totalmente alla musica entrando in uno stato di trance. Secondo il dottor Ali Jihad Racy, autore del libro Making Music in the Arab World, nella cultura araba, la fusione tra la musica e la trasformazione emotiva che avviene nell’ascoltatore è esemplificato da un  concetto, il  tarab, che non può avere un esatto equivalente nelle lingue occidentali. Le movenze dei fianchi, la pianta del piede della danzatrice appoggiata raramente sulla punta, la poca formalità esecutiva, tutto questo forma l’oggetto coreutico del corpo di ballo che saprà dare una sensazione unica al pubblico, quasi un rapimento estatico. Tutti a teatro, dunque, per un grande spettacolo di danza orientale in una città, Taranto, dove l’arte della danza cerca di ritagliarsi uno spazio nuovo al fine di offrire un’alternativa culturale al grande pubblico della città dei due mari.

 

ORARI&INFO

Venerdì 14 marzo, ore 21.00

Teatro Ariston

via Abruzzo, 77 – Taranto

Tel: 099 7388314

 

Massimiliano Raso 

www.giornaledelladanza.com

Check Also

Eleonora Abbagnato nominata presidente del Consiglio superiore dello Spettacolo

Il Ministro della cultura, Gennaro Sangiuliano, ha firmato il decreto di nomina del Consiglio superiore ...

Residenza artistica del coreografo Jacopo Godani al Teatro Civico della Spezia

Dal 18 al 22 aprile 2023 il Teatro Civico della Spezia ospiterà la residenza artistica ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi