Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / La Compagnia Arearea presenta: “Innesti – Il corpo tecnico”

La Compagnia Arearea presenta: “Innesti – Il corpo tecnico”

Innesti - Il Corpo Tecnico Arearea@

Il 16 e il 17 aprile 2015, il Teatro Rossetti di Trieste ospiterà la compagnia di danza Arearea con Innesti – Il corpo tecnico, coreografia di Marta Bevilacqua, in co-produzione con Festival Danza Estate, CSC Anymore Bergamo e con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e di Regione Friuli Venezia Giulia.

Arearea, nata nel 1992 da un’idea del danzatore e coreografo Roberto Cocconi dopo le sue esperienze nella compagnia del Teatro La Fenice di Venezia, è da sempre un luogo di accoglienza e confronto tra nuovi danzatori e artisti specializzati in altre discipline, favorendo così lo sviluppo di progetti performativi multidisciplinari, con particolare attenzione a quelli inerenti nuove esperienze coreografiche.

Attualmente guidata da un nucleo artistico in sinergia con Cocconi e i coreografi Marta Bevilacqua, Valentina Saggin e Luca Zampar, Arearea articola le sue creazioni nella doppia dimensione dello spettacolo teatrale e della performance negli spazi del quotidiano, proponendo alternative alle abituali logiche di uso del palcoscenico.

Tra le opere più recenti troviamo Innesti – Il corpo tecnico, coreografato su musiche che spaziano dal sound industrial del gruppo tedesco Einsturzende Neubauten, a quello pop del produttore, DJ e discografico francese David Guetta, dalle arie di Mozart, alla musica elettronica e ambient di Vittorio Vella, passando per altri stili ancora.

Partendo dall’asserzione che la tecnica ha la caratteristica di omologare e renderci tutti uguali come elementi seriali ed utilizzando spesso scelte stilistiche d’impatto, (calze o maschere di vario genere a coprire i volti dei danzatori, dando evidenza solo al corpo), il lavoro affronta il tema del cambiamento, della crescita e della trasformazione che nasce dall’innesto di elementi o movimenti nuovi e sconosciuti, a dimostrazione che un corpo esclusivamente tecnico è un corpo sfigurato, incompleto e inadeguato.

Una riflessione originale, avvincente e intensa sull’essere umano e sulla sua capacità di essere diverso, sul cambiamento e sull’accettazione del nuovo come momenti di arricchimento e di comunicazione più efficace con l’altro e con se stesso.

ORARI & INFO

16 e 17 aprile 2015, ore 21.00

Teatro Rossetti
Largo Giorgio Gaber, 1
Trieste

Telefono: +39 040 359 3500

Email: info@ilrossetti.it

Orari biglietteria: da martedì a sabato 8.30-12.30 e 16.00-19.30; lunedì chiuso.

Stefania Napoli
www.giornaledelladanza.comImmagine anteprima YouTube

 

Check Also

La Nona / dal caos, il corpo di Roberto Zappalà in tour

La Nona / dal caos, il corpo di Roberto Zappalà, una riflessione sull’uomo e sull’umanità, sulla sua condizione ...

Al via Foligno Danza Festival dal 1° al 4 settembre 2022

Il sole di fine estate torna a brillare sulla città di Foligno (PG) che si ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi