Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Opera di Parigi per la prima volta il gala di apertura online gratuitamente per tutti

Opera di Parigi per la prima volta il gala di apertura online gratuitamente per tutti

Il lancio della 352a stagione dell’Opera di Parigi avviene online da sabato 30 gennaio per il grande pubblico. Tutti potranno assistere gratuitamente alla serata di gala, offerta mercoledì su internet a mille invitati. Coronavirus obbliga, l’Opera di Parigi si rivolge al virtuale per inaugurare la sua nuova stagione. Tradizionalmente, una serata di gala riunisce un migliaio di ospiti, mecenati dell’Opera, per dare il via alla stagione artistica autunnale in tutte le arti. 

Questo galà è sempre un momento unico nel programma dell’Opera ed è l’occasione per scoprirlo online

L’intero corpo di ballo è presente a questa sera . Le stelle, i primi ballerini, i primi ballerini, l’intero corpo di ballo e gli allievi della scuola di danza partecipano a questo spettacolo unico.  Ogni anno è lo stesso rituale. La serata inizia con il Ballet Parade, poi il ” Grand pas Classique ” di Victor Gsovsky, un pas de deux in costumi Chanel, presentato per la prima volta nell’autunno del 1949. 

Dopo i balletti classici, potremo vedere ” Il brivido vertiginoso dell’esattezza “, del coreografo William Forsythe, su musiche di Schubert, e ” In the Night “, balletto di Jerome Robbins sui Nocturnes di Chopin.

Programma

Il gala è iniziato con la tradizionale sfilata di balletto, che ha riunito sul palco le Stelle, i Primi Ballerini, il Corpo di Ballo e gli allievi della Scuola di Danza dell’Opera. Questa processione sulla partitura de La Marche des Troyens di Hector Berlioz, eseguita dall’Orchestra dell’Opera diretta da Vello Pähn, è stata l’occasione per svelare al pubblico il Foyer de la danse situato in fondo alla scena. Il programma è proseguito con 3 opere: Grand pas Classique di Victor Gsovsky, interpretato da Valentine Colasante e Hugo Marchand in costumi creati dalla casa di Chanel, In the Night di Jerome Robbins, interpretati da Ludmila Pagliero e Mathieu Ganio, Léonore Baulac e Germain Louvet, e Alice Renavand e Stéphane Bullion, e per finire, The Vertiginous Thrill of Exactitude di William Forsythe , interpretato da Amandine Albisson, Ludmila Pagliero, Hannah O’Neill, Paul Marque e Pablo Legasa.

Sara Zuccari

Direttore www.giornaledelladanza.com

Check Also

Torna in scena il Balletto di Milano: Carmen e lo Schiaccianoci

Tornato finalmente in scena, il Balletto di Milano è atteso da oltre 18 mesi anche ...

La danza è un bisogno, una vocazione e un’opportunità

Tutti noi, atavicamente, sentiamo il bisogno di danzare e tutti dovrebbero avere la possibilità di ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi