Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / “Romeo e Giulietta”: l’eterna favola d’Amore e Morte

“Romeo e Giulietta”: l’eterna favola d’Amore e Morte

balletto di milano  romeo e giulietta

 

Titolo frequentatissimo dal balletto e dalla danza, Romeo e Giulietta di Sergej Prokofiev, continua a vivere in nuove versioni coreografiche essendo tra i più famosi e rappresentati balletti, e sicuramente una delle storie d’amore più popolari. La vicenda dei due protagonisti ha assunto nel tempo un valore simbolico, diventando l’emblema dell’amore perfetto ma avversato dalla società. Basato sul dramma di William Shakespeare, originariamente commissionato dal Balletto Kirov di Leningrado nel 1934, Romeo e Giulietta non fu messo in scena prima del 1940 al Teatro Kirov e solo nel 1946 al Bolshoi.

Oggi, questo balletto è ormai considerato l’opera più preziosa di Prokofiev per l’ispirazione melodica, la grande varietà dei ritmi e la presenza di personaggi ritenuti memorabili. Questa versione di Romeo e Giulietta è stata creata nel 2009 da Giorgio Madia per la compagnia del Balletto di Milano e continua ad essere uno dei titoli più richiesti in repertorio. Giorno e notte, amore e guerra, bianco e nero per manifestare i vari contrasti che rappresentano la vita in uno scenario minimalista, il quale mette in secondo piano pesanti strutture scenografiche al fine di privilegiare ed esaltare la straordinaria bravura dei danzatori.

La compagnia diretta da Carlo Pesta, fucina di grandi ballerini forgiati alla più pura tecnica accademica, dà vita alla rivisitazione di Giorgio Madia, coreografo di apprezzata professionalità; nel 1983 entra a far parte del corpo di ballo della Scala e dal 1985 è ballerino solista per diverse compagnie di balletto: Béjart’s Ballet du XXéme Siécle, Bejart Ballet Lausanne, Pennsylvania Ballet e Milwaukee Ballet, San Francisco Ballet, Aterballetto e Züricher Ballet. Nel 1988 è stato scelto da Nureyev come suo partner nel pas de deux di Béjart Le Chant du compagnon errant, per la produzione Nureyev and Friends. Ha danzato interpretando diversi ruoli in più di novanta allestimenti, lavorando con coreografi di fama mondiale come Alicia Alonso, Merce Cunningham, William Forsythe, Rosella Hightower, Roland Petit, solo per citarne alcuni.

La  sua rielaborazione del dramma di Romeo e Giulietta dopo aver incantato il pubblico nelle stagioni passate presso importanti teatri italiani e internazionali, calcherà il palcoscenico del Teatro di Milano, il salotto della danza e primo teatro stabile in Italia dedicato interamente al mondo del balletto. Ad impersonare i due amanti ci saranno Giulia Paris – giovane talento e new entry della compagnia – e Federico Mella – primo solista dell’ensemble – che, insieme a Federico Veratti e al corpo di ballo del “Balletto di Milano”, regaleranno emozioni al pubblico facendogli rivivere la più grande storia d’amore di tutti i tempi, portando in scena l’alta e suprema poesia sulla vera natura dell’Amore.

ORARI & INFO

23, 30 novembre, ore 20.30

24 novembre e 1 dicembre, ore 16.00

Teatro di Milano

via Fezzan, 11 – Milano

Tel: 02 42297313

www.ballettodimilano.it

info@ballettodimilano.it

 

Michele Olivieri

www.giornaledelladanza.com

Check Also

Addio a Steve Paxton, fondatore del Contact Improvisation

Steve Paxton, figura pioneristica della danza sperimentale dagli anni Settanta fino ai tempi più recenti, ...

La danza è uno specchio che riflette la nostra personalità

La personalità è l’insieme dei tratti e delle caratteristiche distintive di un individuo, di cui ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi