Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Bolero (page 3)

Tag Archives: Bolero

Victor Ullate Ballet: qualità artistica e originalità interpretativa

Appuntamento imperdibile per il pubblico con una delle principali compagnie di danza europee da lungo assente da Milano: il Victor Ullate Ballet – Comunidad de Madrid, la compagnia fondata dal genio coreografico di Victor Ullate che con la sua danza energica ha rivisitato la tradizione spagnola, mescolandola a classico e moderno e ha saputo conquistarsi il pubblico ed entusiasmare le folle. Quattro le coreografie che il Victor Ullate Ballet porterà in scena al Teatro Manzoni: Jaleos uno dei classici lavori di Victor Ullate che è ancora in grado di stupire dopo diciassette anni dal suo debutto, Y affascinante pax de deux maschile su musiche di Mahler, Après Toi (Omaggio a Béjart), appassionato omaggio al caro amico e maestro Maurice Béjart e la nuova creazione Bolero, personalissima rilettura del capolavoro di Ravel. Creato nel 1988, il Victor Ullate Ballet è oggi una delle compagnie di danza più interessanti a livello internazionale. Il progetto di Ullate, per molti anni discepolo di Béjart, è di fare da ponte tra il pubblico tradizionale della danza spagnola e quello del balletto contemporaneo, unendo gusti ed esigenze diversi. La Compagnia ha consolidato il proprio prestigio sia in ambito nazionale che internazionale grazie all’impegno continuativo della Compagnia nel ...

Read More »

Duende: una compagnia unica al Teatro Olimpico in “Serata Ravel”

Metti una serata a teatro, una produzione Mediafutura, una compagnia energica, spettacolare, unica e le soavi melodie di Ravel: tutto questo al Teatro Olimpico, il 7 e l’8 dicembre. Con le magistrali coreografie di Kristian Cellini e Francesco Ventriglia, i danzatori della compagnia Duende, residente presso il Balletto di Roma, si muovono  in un mondo di colori caldi e dialoghi corporei ispirati in alcuni momenti all’arte africana, così come Modí ha fatto nei suoi ritratti, spesso dedicati alla sua Musa ispiratrice Jeanne Hébuterne, donna che lo ha amato incondizionatamente, interpretata dall’ospite Bridget Zehr, prima ballerina dell’English National Ballet, per la prima volta in Italia accompagnata nelle vesti di Modigliani dal giovanissimo Massimo Margaria, già interprete al fianco di Sylvie Guillem in Step Text di W. Forsythe al Maggio Musicale Fiorentino. Saranno i paesaggi metafisici di De Chirico che accompagneranno, invece, Il Bolero di Maurice Ravel che chiude una serata interamente dedicata all’autore. Con la partecipazione straordinaria di Ismael Ivo, già Direttore della Biennale di Venezia e attualmente direttore di Impulz Tanz  a Vienna, icona del grande di grandi artisti ed eccellente coreografo. Ventriglia racconta la circolarità di questa eccellente partitura attraverso la ricerca disperata di amore in tutte le sue ...

Read More »

Imperfect Dancers Company porta al Teatro Golden “Bolero/Vite di Cristallo”

  È una fra  le più ricercate e prestigiose compagnia di danza contemporanea e, come ogni prodotto d’eccellenza che si rispetti, è pronto a lasciare il segno: la Imperfect Dancers Company arriva al Teatro Golden di Roma dove questa sera e domani presenterà in esclusiva Bolero/Vite di Cristallo, ultime creazioni del coreografo Walter Matteini. In Bolero, attraverso la musica di Ravel, unica nella sua ripetitività e ritmo incessante, lo spettatore è immerso in un labirinto di ombre: un autentico immaginario ospedale psichiatrico dove medici e pazienti si confondono e danno vita ad una serie di deliranti e grottesche situazioni. Vite di Cristallo, invece, é un piccolo passaggio nell’esistenza di donne, che con la loro purezza e fragilità attraversano il mondo, con i loro incontri, i loro momenti di solitudine e la loro forza. L’ensemble arriva sul palcoscenico del teatro romano dopo una lunga tournée mondiale che ha visto i suoi 8 ballerini acclamati da pubblico e critica: tantissimi, infatti, gli impegni internazionali che hanno portato il gruppo in giro per l’Europa e proseguiranno nei prossimi mesi anche in Italia. La Compagnia, all’interno della quale è confluita la compagnia Balletto 90 fondata da Anita Bucchi, è sotto la direzione artistica di Paola ...

Read More »

“Un americano a Parigi” in trasferta … a Milano!

  Il Teatro Romano di Villa Clerici come Pigalle, Raffaele Paganini come George Gershwin: tutto questo in Un americano a Parigi, pièce che racconta la storia e la vita di un giovane compositore, annoiato dalla routine di una sala prove di Broadway a metà degli anni venti. Un giovane promettente musicista troppo raffinato e troppo intelligente che si sente irrimediabilmente “allo stretto”: unica soluzione la fuga verso Parigi. Ed eccola Parigi, cuore culturale del Vecchio Continente (che in quegli anni per un musicista come lui vuol dire soprattutto Maurice Ravel), ecco un viaggio forse ancora soltanto sognato, ecco l’esplodere della giovinezza, ecco l’inconscio presagio di una terribile malattia che lo condurrà precocemente alla tomba senza però mai intaccare la sua meravigliosa vitalità di artista. La storia di George Gershwin, interpretato da Raffaele Paganini, si intreccia con quella del suo americano a Parigi, portato su grande schermo da Vincente Minnelli. Biografia e creazione artistica si confondono come realtà e sogno grazie al libretto di Riccardo Reim e alle coreografie di Luigi Martelletta. Paganini concluderà lo spettacolo sulle note del famoso Bolero di Ravel, brano che rappresenta l’ammirazione di Gershwin verso il grande compositore. Una passione che lo porterà ad attraversare l’oceano ...

Read More »

Il Teatro Romano di Aosta ospita le “meraviglie” del Béjart Ballet Lausanne

Una cornice speciale per una compagnia che ha fatto del candore, della precisione e soprattutto della meraviglia i suoi punti forti: il 21 Maggio il Teatro Romano di Aosta ospiterà il Béjart Ballet Lausanne, che rappresenterà due capolavori del suo repertorio, entrambi firmati da Maurice Béjart, il coreografo che ha segnato indelebilmente lo sviluppo della danza del ventesimo secolo. Le due pièce sono Dionysos (suite) e Boléro. Dionysos (suite), su musiche di Manos Hadjidakis, viene definito come “una focosa celebrazione della vita”, nella pluralità delle sue dimensioni, carnali e spirituali. Presentato nella sua forma attuale per la prima volta al City Centre Theatre di New York nel dicembre 1985, dopo essere stato creato a Milano l’anno precedente, questa coreografia ricava moltissima della sua energia anche dai dipinti di Yokoo Tadanori e dai costumi di Gianni Versace. La seconda meraviglia, Boléro, danzato e creato appositamente sulla celebre musica di Ravel dallo stesso Béjart nel 1961, che si è occupato personalmente anche di scene e costumi, è ora un grande classico del balletto contemporaneo, un capolavoro assoluto, in grado di dare alla musica stessa nuove profondità e vibranti suggestioni. Due creazioni semplici ma al contempo energiche, ricche di danza di elevatissima qualità: anche e soprattutto ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi