Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Danza urbana

Tag Archives: Danza urbana

La danza urbana invade Bologna ancora una volta!

La danza urbana invade Bologna ancora una volta!

  Anche quest’anno la città di Bologna si trasforma per qualche giorno nel “palcoscenico” di una delle manifestazioni totalmente dedicate alla danza urbana e la performance, il Festival Danza Urbana, in calendario dal 5 al 9 settembre prossimi. A ospitare gli appuntamenti performativi in programma 8 location tanto diverse tra loro quanto affascinanti, “cornice” perfetta di espressioni corporee e artistiche che mirano a fondersi – letteralmente – con ogni singola particella del capoluogo emiliano-romagnolo: il Collegio d’Arte Venturoli, la Piazza del Nettuno, il Cortile d’Ercole di Palazzo Poggi, il Museo Civico Medievale, la Dynamo Velostazione, la Pinacoteca Nazionale, la Piazza Scaravilli e, infine, il Parco 11 settembre. Il cartellone degli spettacoli si articola di appuntamenti che vanno capolino a realtà di danza contemporanea e network fortemente d’impatto sulla scena odierna, come Danza Urbana XL, Focus Young Arab Choreographers (LEGGI ANCHE: UNA VENTATA DI CULTURA ARABA RINFRESCA L’ESTATE DEI FESTIVAL ITALIANI) e Masdanza Platform. Ad “aprire le danze”, il 5 settembre, è Deriva traversa di Dewey Dell & A Dead Forest Index, a cui seguono Re-Garde della Compagnie MF e Kill your darlings di Joshua Monten. Il giorno seguente, il 6 settembre, il cartellone eventi si apre con Prospettive, conferenza stampa ...

Read More »

“Ammutinamenti 2016”: la danza d’autore italiana giunge alla (vera) maturità

“Ammutinamenti 2016”: la danza d’autore italiana giunge alla (vera) maturità

  Con l’arrivo dell’autunno muta nel panorama italiano anche la stagione di produzioni inerenti la danza urbana e, soprattutto, d’autore, la quale trova terreno assai fertile in un appuntamento romagnolo che è ormai giunto alla diciottesima edizione, il Festival Ammutinamenti. Location predisposta a tale evento – ormai ben consolidata – è la città di Ravenna, che per quest’anno ospita il Festival dal 10 al 22 settembre, sparpagliando per tutta la città (e in provincia) i luoghi deputati alla performance: le Artificerie Almagià, la Biblioteca Classense, la Piazza del Popolo, la Piazza San Francesco, il Darsena PopUp, la Darsena di città, gli Antichi Chiostri Francescani, il Palazzo Rasponi, la Piazza Kennedy, il Caffè Letterario, la Piazza Einaudi, il Teatro Alighieri, il MAR Museo d’Arte della Città di Ravenna, il Garage Gradenigo, il Teatro Rasi e, infine, la Piazza Italia di Savarna (RA). Ammutinamenti 2016 propone all’interno del suo cartellone la ventesima edizione della Vetrina della Giovane Danza d’Autore® (16-18 settembre), a cui partecipano giovani autori e compagnie emergenti selezionati dai più importanti operatori della danza nazionale che fanno parte della rete Anticorpi XL. Grazie, dunque, alla direzione artistica curata da Monica Francia e Selina Bassini insieme all’Associazione CANTIERI il Festival ravennate ...

Read More »

Bologna celebra i 20 anni del Festival Danza Urbana

Bologna celebra i 20 anni del Festival Danza Urbana

  Da ormai molti anni si perpetua a Bologna l’occasione di mostrare come la danza contemporanea, nel suo “linguaggio” plurimo e incomparabile, possa avere luogo negli spazi più inconsueti, sublimandosi nel fascino di un urbanismo contaminato di pura arte. Il riferimento è ovviamente al Festival Danza Urbana, che quest’anno festeggia il suo primo ventennio di vita presentando un programma ricchissimo di appuntamenti performativi, in scena dal 2 al 11 settembre tra il capoluogo emiliano e un paese dell’interland, Casalecchio di Reno. Ad “aprire le danze” nel pomeriggio del 2 settembre (in replica il 5) è Montyon (esercizi pedonali) del Gruppo Phren, progetto speciale di formazione per giovani danzatori nato in seno al Centro Mousikè di Bologna. A seguire, la compagnia Le Supplici di Fabrizio Favale a calcare il palco (o meglio il sagrato della Basilica di San Petronio) con Hekla, uno dei più recenti studi creati dal coreografo laziale. L’indomani, 3 settembre, è prevista una sorta di anteprima del Convegno Internazionale Città che danzano, in cui sono presentate al pubblico le reti di Festival internazionali dedicati alla danza nel paesaggio urbano. Ed è proprio col Convegno che ha inizio la giornata del 4 settembre, a cui segue dapprima Prometeo: Architettura-Bologna ...

Read More »

Geografie Immateriali al Festival di Danza Urbana di Bologna 2014

Giunge alla sua XVIII edizione il Festival di Danza Urbana, appuntamento storico sostenuto dal Comune di Bologna, in partnership con Fondo Ambiente Italiano Delegazione di Bologna (FAI), Masdanza, Studio RP e in collaborazione con Museo d’Arte Moderna di Bologna (MAMbo), Museo del Patrimonio Industriale, Biblioteca Salaborsa, Mousikè, Camera a Sud, Festival Città Cento Scale e Arti per la rinascita e la trasformazione urbana (Artu). Il Festival quest’anno è dedicato all’analisi delle cosiddette geografie immateriali, ossia quelle relazioni che si instaurano tra territorio e persona, tra geografia tangibile e immateriale, analisi realizzata attraverso l’esplorazione della città di Bologna per mezzo di performance eseguite da nove compagnie di danza provenienti da vari Paesi del mondo come Italia, Spagna, Israele e Corea del sud. Protagonisti del Festival sono quindi la città, la danza, i danzatori, ma anche i cittadini che insieme contribuiranno a dare una nuova interpretazione del paesaggio urbano. Inaugurato il 5 settembre scorso con l’analisi del rapporto tra identità e paesaggio da parte del geografo Franco Farinelli, Professore di Geografia all’Università di Bologna, della paesaggista e ricercatrice in Architettura del paesaggio all’Università di Roma Tre, Annalisa Metta e attraverso le performance del visual artist Alessandro Carboni e dell’attore Leonardo Delogu, il ...

Read More »

L’arte di Marco D’Agostin a Bologna per Danza Urbana

Sarà il genio creativo di Marco D’Agostin con lo spettacolo Per non svegliare i draghi addormentati ad animare la sera del 10 settembre presso il DOM di Bologna in occasione del festival Danza Urbana. Il progetto, vincitore  del Premio Prospettiva Danza 2012, racconta due storie accomunate dal solo desiderio di evolversi velocemente. Nato come riflessione sulla perdita di potere e sulla necessità di interrogare continuamente la relazione tra sé e il mondo, Per non svegliare i draghi addormentati indaga la possibilità di ricostruire la propria immagine e il proprio stare a partire da un punto che risiede dietro e lontano da noi, e verso un punto che non scorgiamo ancora, del quale abbiamo forse paura. Il suo andamento è simile a quello della memoria: qualcosa arriva da lontano, si accende e poi d’improvviso si spegne, a volte un’amnesia interrompe il racconto, altre il ricordo è tanto forte da accecare il paesaggio. Sulle teste di principi e cavalieri, animali e regine, resta sospeso l’augurio che Eliot faceva ai naviganti: non fate un buon viaggio, ma viaggiate lontano. Marco D’Agostin ha approfondito le tematiche legate alla pratica e alla ricerca coreografica con Rosemary Butcher, Tabea Martin, Peggy Olieslaegers, Gitta Wigro, Guy Cools, ...

Read More »

Sbarca anche a Palermo il progetto di danza Urbana con il Festival “Movimenti Urbani”

Arriva a Palermo una delle forme d’arte contemporanee più innovative e sorprendenti degli ultimi anni: la danza urbana, un concetto sperimentale già testato con successo a Parigi, Bruxelles, Tunisi ed Amsterdam. Una serie di appuntamenti prenderà corpo dunque a Palermo da martedì 28 settembre a venerdì 1 ottobre in luoghi sparsi per tutta la città, grazie a “Movimenti urbani”: un progetto interregionale di formazione e spettacolo di danza urbana, guidato dalla Sicilia e promosso dal Ministero della Gioventù, che vuole portare la danza fuori dai luoghi canonici e laddove possa essere recepita anche da chi ne è distante per formazione e cultura. Tutto questo attraverso delle performances, o ancora meglio delle incursioni urbane, “pensate” per la città di Palermo e al rapporto che la gente intraprende personalmente con lo spazio urbano, sia esso un cittadino autoctono che un artista che lo “abiterà” per una manciata di giorni. Saranno nove i coreografi Roberto Castello, Giovanna Velardi, Paola Lattanzi, Daniela Donato, Antonella Bertoni, Michele Abbondanza, Alessandra Luberti e Ornella D’Agostino, provenienti da varie parti d’Italia, che racconteranno, ognuno a loro modo, le potenzialità dei luoghi dove si svolgeranno le incursioni. Si comincia martedì 28 settembre alle 18 al Teatro Nuovo Montevergini (piazza ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi