Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Matteo Levaggi (page 3)

Tag Archives: Matteo Levaggi

Il Balletto Teatro di Torino al Teatro Salieri di Legnago

  Venerdì 18 novembre alle 21:00 al Teatro Salieri  di Legnago secondo appuntamento della Stagione 2011-12 e primo del ciclo di danza,  con lo spettacolo, Le Vergini, il nuovo lavoro di Matteo Levaggi, giovane coreografo residente del Balletto del Teatro di Torino, in collaborazione, per l’impianto scenico e i costumi, con Corpicrudi. Levaggi è uno dei coreografi emergenti più importanti nel panorama della danza nazionale, nel2006 ha debuttato alla Biennale Danza ed è già presente in importanti Festival di danza internazionali come quello di Atene, Lione e Miami. Lo spettacolo, sulla splendide musiche di Čajkovskij da La Bella Addormentata nel bosco e di Gudnadottir, ha debuttato lo scorso 16 settembre in prima mondiale al Festival internazione di danza di Miami. Scrive il coreografo dello spettacolo: «“Le Vergini» pone ancora una volta domande su ciò che per noi oggi è la bellezza, la sua caducità, e in questo caso, come suggerisce il titolo, con quale consapevolezza ci si pone di fronte a quel preciso momento in cui avviene il passaggio dall’adolescenza a una maggiore consapevolezza del proprio io, fisico e mentale Lavoro in controtendenza con i miei precedenti; già dal punto di vista musicale, la scelta pone un accento forte sulla ...

Read More »

Il talento coreografico di Matteo Levaggi in scena a Milanoltre con il BTT

Tre serate con il Balletto Teatro di Torino: questo è il programma conclusivo della manifestazione milanese Milanoltre 2011, che, giunta alla venticinquesima edizione, dal titolo Let’s dance!, ha coinvolto tre teatri della capitale lombarda in un programma volto a favorire l’incontro della danza contemporanea con un pubblico sempre più vasto. Sarà la sala Shakespeare del Teatro Elfo Puccini ad ospitare da giovedì 13 a sabato 15 ottobre la compagnia torinese di Loredana Furno; in scena sei brani del coreografo stabile del BTT Matteo Levaggi, il cui talento creativo, oltre ad essere riconosciuto tale in Italia, è giunto da qualche anno anche oltreoceano, dove ha debuttato in prima assoluta nel 2009, presso il Joyce Theatre di New York, Primo toccare II Black, il secondo dei tre capitoli di Primo Toccare che, riuniti in un’unica opera, apriranno giovedì 13 le tre serate all’Elfo Puccini. Primo toccare White, Black, Red è un viaggio estetico e sensoriale nel nostro passato storico e artistico, rievocato dalle installazioni create dal duo di artisti visivi CORPICRUDI (Samantha Stella e Sergio Frazzingaro), con la collaborazione dei quali Levaggi, talento sensibile al mondo dell’arte, ha creato un nuovo modo di mettere in scena la danza. Il programma continua, venerdì ...

Read More »

Il Teatro Salieri di Legnago inaugura la stagione 2011-2012

Il Teatro Salieri di Legnago inaugura la stagione 2011-2012 e prosegue nell’offrire al suo pubblico le creazioni dei grandi coreografi  che hanno segnato la storia della grande Danza del ’900, ma anche nuove lavori come Le Vergini del giovane coreografo Matteo Levaggi con il Balletto del Teatro di Torino. Il programma si apre il 18 novembre proprio con questo spettacolo, che ha debuttato a Miami lo scorso 16 settembre. Scrive il coreografo: «Le Vergini è un lavoro in controtendenza con i miei precedenti; già dal punto di vista musicale, la scelta è drasticamente differente, pone un accento forte sul dialogo tra movimento, architetture del corpo nello spazio e paesaggio sonoro, che qui sarà definito, costruito e molto familiare al pubblico, grazie alla celebre e bellissima partitura di Čajkovskij, de “La Bella Addormentata”. La musica è qui coerente con le scelte estetiche e concettuali della creazione. Evoca, se pensiamo al suo naturale contesto, un senso di giovinezza, la caduta nel sonno profondo come momento di passaggio ad una maturità altra della protagonista e del balletto classico stesso, che qui ha appunto la sua maturità e il suo trionfo. La struttura coreografica di “Le Vergini” utilizza formule collaudate di composizione del balletto classico. […]Il ...

Read More »

La “melodia” speciale di Matteo Levaggi al Torinodanza Festival

A Torino arriva la grande danza, quella che non si dimentica: nella città sabauda Matteo Levaggi presenterà tra alcune settimane la sua nuova creazione Melodia, lavoro che mescola musica elettronica, orchestrale e il contributo video del duo artistico Corpicrudi. Trentaquattrenne, Levaggi si è imposto sulla scena coreografica internazionale grazie a importanti commissioni della Biennale Danza di Lione e dal Joyce Theater di New York. La pièce Melodia, su musiche elettroniche di Johann Johannsson, si accompagna all’installazione video di Corpicrudi – il volto di una ragazza in bilico su una gioventù eterna – circondata da una evanescente armonia di silfidi unisex in tutù immacolati. Il duetto è creato su musiche di Johann Johannsson, personalità che da ormai quasi dieci anni, sotto diverse forme artistiche si muove nel panorama artistico islandese. I compositori, come del resto anche molti coreografi, parlano senza parole, plasmano immagini e visioni in musica o danza, innescandone di simili o del tutto nuove in chi le ascolta o le guarda. Un ragazzo e una ragazza dunque, si trovano ad affrontare questo agrodolce duetto che senza narrare, evocando l’incontro-scontro di una coppia, in un campo d’azione dall’energia tutta contemporanea. Formatosi alla scuola del Balletto Teatro di Torino (BTT), dove ...

Read More »

Festival della danza di Belgrado: l’Italia rappresentata dal Balletto di Torino

Il Festival della Danza di Belgrado, giunto all’ottava edizione, si terrà quest’anno dal 3all’8 aprile, in un contesto multiculturale, parteciperanno infatti esponenti di vari paesi tra cui Belgio, Olanda, Austria, Svezia ed Israele, il nostro paese sarà rappresentato dalla Compagnia del Balletto di Torino. La Compagnia italiana presenterà lo spettacolo Primo Toccare del giovane e talentuoso coreografo Matteo Levaggi, una storia in tre episodi intitolati White, Black, Red, in cui argomenti come l’eternità e la caducità della vita vengono narrati nel loro pluralistico significato utilizzando dei punti chiave come il sesso, la vanità, la vita e la morte. Il Balletto di Torino è stato fondato negli anni ’70 attorno alla figura dell’étoile del Teatro Regio, Loredana Furno.  Quest’ultima, torinese di nascita, nel 1962 entra a far parte del corpo di ballo del Teatro alla Scala, con cui partecipa alla tournèe de I solisti del Teatro alla Scala. Coreografa di opere per molti enti lirici italiani, nel 1977 ha fondato la Compagnia di Danza Teatro di Torino (l’attuale Balletto di Torino) e nel 1980 insieme a Gian Mesturino crea invece il Festival di Vignale Danza. Nel 1983 farà nascere altre due manifestazioni, il Festival Internazionale di Bolzano Danza ed il Festival ...

Read More »

Anche Loredana Furno e Matteo Levaggi a RomainDanza

Anche il Balletto di Torino ha partecipato a RomainDanza, la prima edizione della Fiera della Danza tenutasi a Roma il 14, 15 e 16 gennaio. Per saperne di più abbiamo incontrato il Direttore Loredana Furno ed il coreografo Matteo Levaggi. Signora Furno, con quali aspettative il Balletto di Torino partecipa a RomainDanza? Le aspettative ci sono sempre, in qualsiasi cosa facciamo, principalmente ci piace prendere parte a queste nuove iniziative proprio per la freschezza e le novità che apportano rivolgendosi ai giovani, in perfetta sintonia con il Balletto di Torino che è una Compagnia anagraficamente molto giovane. Con la Compagnia siete spesso alla ricerca di giovani talenti, che tipo di qualità riscontrate negli ambienti di danza? Si, noi cerchiamo spesso dei nuovi danzatori talentuosi ed anche qui a Romaindanza terremo un’audizione. Per quanto riguarda la qualità devo dire che in questo momento riscontriamo una forte tecnica nei ballerini maschi. Trova che la disciplina sia cambiata negli anni? Da noi siamo abbastanza rigorosi, il ballerino ha chiaramente la propria libertà artistica ma tutto ciò che riguarda la preparazione è assolutamente molto rigido. Il nostro coreografo, Matteo Levaggi, è molto attento e pretende molto dai ballerini. Ciao Matteo, quale spettacolo presenta qui a ...

Read More »

Il “Caravaggio” di Matteo Levaggi al Teatro Municipale di Piacenza

Il 9 gennaio, presso lo storico Teatro Municipale di Piacenza, il Balletto Teatro di Torino metterà in scena Caravaggio, un balletto di Matteo Levaggi, per la direzione artistica di Loredana Furno, musiche originali di Giovanni Sollima, impianto scenico e costumi Roger Salas, disegno luci Enzo Galia. Il Teatro Municipale di Piacenza è uno dei teatri italiani più antichi di lunga tradizione artistica. Inaugurato nel 1804, fu progettato da Lotario Tomba per una società di nobili piacentini a seguito dell’incendio che aveva distrutto il teatro ducale della Cittadella il 24 dicembre 1798. Caravaggio nasce nel 2004 per il Festival Internazionale di Balletto di Genova Nervi, sulle nervose note che Giovanni Sollima, ha composto in una partitura originale per violoncello e elettronica. L’oscuro impianto scenico di Roger Salas lascia filtrare la luce, che si staglia sui danzatori vestiti da costumi color sabbia. Tra i numerosi riferimenti al Barocco, spicca la presenza in scena di un sopranista, ad evocare quella spensierata giovinezza, fresca, sensuale, ma allo stesso tempo ambigua e tormentata, come poteva essere la personalità di Caravaggio. Matteo Levaggi definì questa creazione il suo lavoro sulla seduzione, ed è proprio in questa direzione che si sviluppa la coreografia, con il suo intercedere ...

Read More »

“Dance n°3″ di Cristina Rizzo ospite alla Lavanderia a Vapore

“Immaginare e trascrivere un pensiero di movimento, come una lenta sceneggiatura che debba essere poi tradotta e montata in un tempo e uno spazio da un altro coreografo e di cui sarà a mia volta e nuovamente l’interprete.” Un lungo periodo di studio porta Cristina Rizzo all’esito scenico Dance n°3. La scrittura-lettura del suo corpo prende forma da una iniziale partitura coreografica elaborata in collaborazione con Lucia Amara. Questo delicato materiale è transitato attraverso il potenziale immaginifico di tre coreografi, ovvero di tre universi estetici differenti. Eszter Salamon, Michele Di Stefano e Matteo Levaggi lo hanno tradotto in tre soli, interpretati dalla stessa Cristina. Il suo sguardo visto attraverso un ulteriore potere interpretativo e creativo. In un transito di visioni narranti e narrate attraverso il corpo protagonista, veicolo di significati e dialogo di identità. Una stratificazione significante, nella pluripersonale matericità del solo. L’esito del longevo studio della fiorentina co-fondatrice del collettivo Kinkaleri ora nel pieno di un percorso autonomo di produzione e sperimentazione sarà in scena il 19 novembre nei locali della Lavanderia a Vapore, edificio utilizzato come struttura di servizio per l’ospedale psichiatrico, ora restaurata e adattata a ospitare il centro di eccellenza per la danza affidato al Balletto ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi