Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Berliner Staatsballet: si scioglie la coppia Johannes Öhman e Sasha Waltz

Berliner Staatsballet: si scioglie la coppia Johannes Öhman e Sasha Waltz

Lo scorso 27 gennaio Öhman e Waltz  hanno rilasciato alcune dichiarazioni personali riguardanti la loro decisione.

«Prima di Natale mi è stata offerta la posizione di Direttore Artistico e di Produzione presso “The house of dance” di Stoccolma. Dopo una riflessione personale e dopo aver pensato attentamente alle mie responsabilità in relazione al mio lavoro così come quelle che riguardano la mia vita privata, ho deciso di accettare l’offerta» dichiara Johannes Öhman. «Fin dal 2016 io e Sasha siamo stati un team affiatato e siamo molto orgogliosi di ciò che lo Staatsballet ha raggiunto. Fino a gennaio 2021 resterò in carica e siamo entrambi molto impazienti per le nostre premières in programma e le future collaborazioni».

«Il concetto di un programma ampio che spazia fra il classico e il moderno è già evidente nelle nostre prime due Stagioni. Vediamo un pubblico entusiasta e una formazione motivata, eccellente. Abbiamo iniziato una trasformazione che inizia a dare i suoi frutti. I danzatori classici e contemporanei continueranno a lavorare allo Staatsballet. La prossima Stagione 2020/21 è stabilmente programmata e sarà presentata al pubblico da Johannes Öhman e da me il prossimo 4 marzo» afferma Waltz.

«La nostra direzione congiunta termina nel momento in cui uno dei componenti decide indipendentemente di lasciare. La partenza di Johannes Öhman è stata annunciata all’improvviso ed inaspettatamente e rimpiango la sua decisione, che mi ha presa alla sprovvista. Non ritengo che con queste nuove condizioni una direzione artistica unipersonale avrebbe senso da parte mia. Nel 2016 ho accettato di assumere un ruolo di guida, ma a condizione di essere affiancata da qualcuno che rappresentasse l’eredità classica e che mi permettesse di continuare a lavorare come coreografa. In ragione del senso di responsabilità per il futuro della compagnia e le necessità di questa complessa struttura, rendo disponibile il mio incarico» conclude nella sua nota Sasha Waltz.

Redazione www.giornaledelladanza.com

Check Also

In prima regionale a Vicenza l’insolita e appassionante “Cenerentola” del Nuovo BallettO di ToscanA

Il 7 e l’8 marzo 2020 il Teatro Comunale di Vicenza ospita il Nuovo BallettO ...

Carla Fracci al Senato per il premio “Genio ed eccellenza italiana nel mondo”

Sabato 14 marzo, nell’Aula di Palazzo Madama, avrà luogo un evento culturale della durata di ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi