Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Bianca Pasqual Marsettin: “Il Roma Dance Festival è una concreta opportunità per premiare il talento di tanti giovani”

Bianca Pasqual Marsettin: “Il Roma Dance Festival è una concreta opportunità per premiare il talento di tanti giovani”

I giovani di talento ci sono. E sono tanti. Basta saperli scoprire, dare loro opportunità concrete e sostenerli. Parola di Bianca Pasqual Marsettin, Direttrice Artistica del Roma Dance Festival. Il Giornale della danza ha parlato con lei di questa importante manifestazione.

Che cos’è Roma Dance Festival e soprattutto perché è così importante?

Roma Dance Festival è un concorso internazionale giunto alla dodicesima edizione che, quest’anno, si svolgerà il 30 maggio all’auditorium del Massimo, a Roma: è un ottimo trampolino di lancio per giovani di talento che, in un contesto di grande confronto, hanno la possibilità di mostrare il loro talento. Un concorso internazionale e Stages formativi con i grandi protagonisti della danza internazionale 

Attraverso questa manifestazione vogliamo dimostrare che ci sono tantissime scuole private – e non solo accademie – che, nel nostro Paese, svolgono un ottimo lavoro di insegnamento e seguono benissimo molti giovani. È importante sostenere le nuove generazioni di danzatori e noi lo facciamo sostenendoli concretamente: al Roma Dance Festival una giuria prestigiosa valuta i ragazzi in gara per conferire loro tirocini formativi, audizioni in importanti compagnie. Insomma: questo è il vero valore aggiunto necessario per far risaltare i giovani talenti.

In Italia, quindi, c’è molto talento tra i giovani…

Assolutamente! Ma spesso non viene valorizzato e, facendo così, i giovani si scoraggiano. Tanti ragazzi, in Italia, studiano molto e sono estremamente preparati, ma non sempre basta. È fondamentale che gli adulti del settore vedano questo talento ma, soprattutto, lo valorizzino. Ed è questo che facciamo con il Roma Dance Festival: oltre a garantire stage, tirocini ed opportunità lavorative, se un coreografo in giuria riconosce in un giovane partecipante delle qualità interessanti, può dargli un’opportunità lavorativa. In questo contesto, chi vale trova sempre una collocazione. Ci sono molte possibilità, che tutti possono sfruttare al meglio.

Un contesto internazionale in cui l’arte della danza è protagonista. È possibile, quindi, vivere di arte?

Certo. Ed è quello che vogliamo trasmettere, nonostante le mille difficoltà che giornalmente affrontiamo per mantenere un altissimo livello di eccellenza. Di danza e di arte si può vivere purché, però, sia di alta qualità. Vogliamo far capire ai ragazzi che, attraverso il duro lavoro, lo studio, la valorizzazione del talento, si possono ottenere risultati importanti. Attraverso la perseveranza si può arrivare lontano. Ma vogliamo anche che tutti comprendano che è fondamentale non sentirsi mai arrivati: bisogna continuare a studiare, a migliorarsi. Se oggi raggiungo un obiettivo, bisogna già pensare al prossimo. Solo attraverso un lavoro costante si può arrivare lontano.

I giovani, però, hanno bisogno di una guida in questo processo di formazione…

Sì: gli adulti devono seguire i giovani, spronarli, aiutarli. Le giovani generazioni sono ricche di ragazzi di talento che, spesso, però, devono trovare una guida pronta a seguirli, affinché non si perdano. Il ruolo di noi adulti, ed è quello che cerchiamo di trasmettere anche attraverso Roma Dance Festival, è di spronare appunto i ragazzi a vincere le loro paure, a lavorare molto e a concentrarsi su obiettivi concreti. E soprattutto che con l’impegno costante si può arrivare lontano. Ci si può scoraggiare, sì: ma noi adulti dobbiamo perseverare e dare fiducia.

Il talento è la parola chiave, sempre e comunque.

Assolutamente. Talento, talento, talento. C’è, e in molti ragazzi: dobbiamo solo tirarlo fuori. Sono cresciuta in una famiglia in cui l’arte è sempre stata la linfa vitale e ho sempre visto il talento l’elemento fondamentale per fare tutto. Questo è quello che mi guida, ogni anno, durante il Roma Dance Festival.

www.giornaledelladanza.com

Foto di Cositore

Check Also

“SHINE Pink Floyd Moon”: al Teatro Olimpico l’opera rock di Micha van Hoecke

Dopo il successo di pubblico e critica alla prima mondiale tenutasi al Ravenna Festival nel ...

Coronavirus il ministro Franceschini convoca tavolo di confronto per teatro, cinema e spettacolo

Due importanti tavoli di confronto sono stati ufficializzati dal Ministro dei Beni Culturali e Turismo, ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi