Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / “Colpo al corpo”: si conclude oggi la prima edizione del Festival della Performing Art

“Colpo al corpo”: si conclude oggi la prima edizione del Festival della Performing Art

Iniziato il 18 giugno, termina questa sera a Milano COLPO AL CORPO la prima edizione del festival dedicato alla Performing Art nella prestigiosa sede di DANCEHAUSpiù, Centro Nazionale di Produzione della Danza.

Il Festival, curato da Nicola Mette e DANCEHAUSpiù, mira a promuovere nuove produzioni artistiche e a offrire ai giovani performer la possibilità di presentare il proprio lavoro e di incontrare artisti di fama nazionale e internazionale. Il Festival nasce per garantire il supporto alle giovani generazioni che si occupano di ricerca sperimentale nei vari ambiti artistici come la musica, la danza, le arti visive, e il teatro, sostenendo la cultura dell’interdisciplinarietà a livello locale e internazionale.

Colpo al corpo è un mix di performance dove le manie contemporanee, i pregiudizi, le fobie, le condizioni umane disagiate, le varie forme di fascismo, i traumi, l’odio, ma anche i misteri e gli stati d’animo comuni a tutti gli uomini verranno rappresentati attraverso la danza, il suono, la parola e le azioni dei corpi in movimento.

Dodici artisti di diversa provenienza si sono alternati nella tre giorni milanese: Giorgia De SantiFilippos TsitsopoulosMarisa GarreffaNicola MetteSara SimeoniChiara BersaniMatteo CorsoMartina Brembati Anna BolenaValentina ParatiMarta AllegraMatteo Bittante.

ORARI & INFO

Dancehaus Susanna Beltrami

Via Tertulliano, 70

Milano

promozione@dhpiu.com | 0236515997 | www.dhpiu.com

www.giornaledelladanza.com

Foto di Alexander Harbaugh e Sarah Hickson

Check Also

“B.L.U.E”: a Firenze il musical completamente “inventato”!

Come dev’essere un musical al tempo del digitale? Interattivo, chiaro. E se è il pubblico ...

L’étoile Sylvie Guillem, la più amata da Nureyev, oggi vive nella sua fattoria

Sylvie Guillem ha “ridisegnato la figura della ballerina”, come si legge nella motivazione del Leone ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi