Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Dentro la Danza

Dentro la Danza

 

La nuova rubrica del giornaledelladanza.com, Dentro la Danza, un mix di notizie piccanti, divertenti, raccontate con ironia e leggerezza per svelare cosa avviene dietro le quinte del mondo della danza e del balletto. Anche i nostri lettori possono diventare protagonisti delle news del giornale scrivendoci all’indirizzo mailto:redazione@giornaledelladanza.com specificando nell’oggetto Dentro la Danza e raccontandoci in anteprima le indiscrezioni di cui sono a conoscenza.

———————————————————————————————————

  •  AAA CERCASI CASA DISPERATAMENTE        

Tempi duri per l’étoile scaligera Carla Gisellona Nazionale Fracci che a distanza di un anno si ritrova ad avere a che fare con problemi legati alla sua dimora milanese. Già lo scorso anno la signora Fracci era balzata alle cronache per un’inchiesta su alcuni appartamenti milanesi, di proprietà di enti pubblici, affidati secondo gli inquirenti a personaggi noti in cambio di canoni di affitto relativamente bassi. L’étoile aveva fortemente respinto le accuse dichiarando di pagare, per quell’appartamento in Via della Spiga a Milano, un affitto tutt’altro che agevole. Ma riecco che la questione si riapre perché a quanto pare, il Pio Albergo Trivulzio, che è l’ente di proprietà dell’appartamento attualmente occupato da Carla Fracci, le ha mandato una richiesta di incremento di affitto di circa 15 mila euro annui. L’étoile non ci sta ed annuncia che seppur a malincuore, a quella casa sono legati molti ricordi artistici e privati, se non si dovesse giungere ad un accordo ragionevole, si vedrà costretta a lasciare Milano e tornarsene a Roma, dichiarando di non poter far fronte ad una spesa tanto onerosa. Certo la questione può dispiacere, ma siamo certi che la Fracci si troverà altrettanto bene nella capitale, nella sua casa con affaccio sugli splendidi Fori Imperiali.

———————————————————————————————————

  •  DOVE SONO FINITI I DANZATORI CLASSICI ITALIANI?

Attenta osservazione quella segnalataci da un nostro lettore che ci ha fatto notare come da molti anni ormai nella trasmissione Amici di Maria De Filippi la maggior parte dei ballerini classici provenga dall’estero. Tutto ha avuto inizio con l’arrivo in trasmissione di Anbeta Toromani di origine albanese, seguita subito dopo dal connazionale Leon Cino. È toccato poi a Rodrigo Gonzales e quest’anno addirittura gli unici 3 ballerini classici sono tutti stranieri, per non parlare dei vari ballerini professionisti a partire da Kledi, Ilir Shaqiri, Josè Perez ed Amilcar Gonzales. Tutti indubbiamente degli ottimi ballerini ma in effetti viene da chiedersi: “Possibile che in Italia non ci siano ballerini classici adatti a ricoprire i loro ruoli?”.

———————————————————————————————————

  •  L’EDIZIONE DELLE POLEMICHE

Non c’è dubbio che la trasmissione televisiva Ballando con le stelle si sia sempre distinta per l’eleganza e la sobrietà sia dei partecipanti che della conduttrice Milly Carlucci. Quest’anno però l’edizione di Ballando sembra alquanto movimentata. Si è iniziato con il problema legato alla partecipazione di Lucrezia Lante della Rovere che a quanto pare non fosse del tutto digiuna di studi di danza come vorrebbe la regola del programma e adesso si è arrivati alla dura polemica tra i ballerini professionisti e la giuria. Molti danzatori, a partire da Raimondo Todaro, hanno infatti lamentato la parzialità delle votazioni da parte dei giurati nei confronti dei concorrenti. Nello specifico, sembra che uno dei giudici, ovvero Caroline Smith, unica vera tecnica tra i giurati, avesse dichiarato che qualora si fosse trovata di fronte ad un’esibizione eseguita musicalmente fuori tempo, si sarebbe vista costretta a valutare l’esibizione con una votazione pari allo zero. La Smith è stata subito accontentata, nell’ultima puntata andata in onda sabato 25 febbraio sembra che l’esibizione di uno dei concorrenti fosse stata musicalmente non corretta ma ecco che Caroline al momento della votazione gli affibbia un bel 7! Che sarà successo? Forse la Smith non si è accorta dell’errore perché stava aggiustando il papillon al suo fedele cagnolino?

———————————————————————————————————

  • BOTTA E RISPOSTA         

In seguito alle dichiarazioni in merito alle coreografie dell’ultimo Festival Di Sanremo, affidate a Twitter dal ballerino Kledi Kadiu, le polemiche sono diventate inevitabili. Il ballerino aveva dichiarato: “Qualcuno sa quanto hanno speso per le coreografie di merda a Sanremo 2012? E  qualcuno sa dirmi quanto hanno pagato i poveri ballerini? Ma poi cavoli ma tutti che vogliono ballare cavolo perché nessuna di queste sciacquette non suona non canta. Ma vaff…”. A rispondere per le rime c’ha pensato uno dei due coreografi del festival, Franco Miseria, che intervistato dal nostro giornale ha risposto: “Mi sembrano dichiarazioni fatte da persone invidiose, chissà cosa avrebbe fatto lui. Per quello che mi riguarda, Kledi è un personaggio che nella danza non conta nulla, e se non fosse stato per Maria De Filippi e la trasmissione Amici, non avrebbe mai calcato un palcoscenico degno di un danzatore. Le critiche si accettano quando sono costruttive e degne di considerazione non certo quando vengono espresse in modo infantile e soprattutto arricchite con termini volgari e scurrili”.

———————————————————————————————————

State attenti! Vi teniamo d’occhio!

 

 

Check Also

Omaggio a Jerome Robbins al Teatro dell’Opera di Roma

Oggi lunedì 27 gennaio presso la Sala Grigia del Teatro Costanzi la Fondazione del Teatro ...

GD Web TV: “Little Red and the Wolf” – Sergei Polunin

Il primo progetto della Sergei Polunin Charitable Foundation si chiama Little Red and the Wolf, ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi