Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / La danza non si ferma: i teatri italiani portano le opere in streaming

La danza non si ferma: i teatri italiani portano le opere in streaming

Da una necessità, spesso, può nascere un’opportunità. O meglio: di necessità si fa sempre virtù. Un’espressione che è diventata un vero e proprio motto per il mondo dei teatri e della danza in tutta Italia e nel mondo, in un periodo complicato come questo, che vede anche la danza scontrarsi con l’emergenza Coronavirus.

Un momento che rende tutto più incerto. Ma non impossibile.

Aiutati dalla tecnologia, grazie alla quale sicuramente tutto questo non sarebbe possibile, i teatri italiani hanno deciso di aprire i loro ricchissimi e preziosissimi archivi e renderli visibile, via tv o internet, a tutti gli appassionati.

Sono tanti gli enti lirici che hanno messo a disposizione i loro “scrigni” per rendere le giornate di tante persone meno pesanti e sicuramente più arricchenti.

Iniziamo da Genova, dove il Teatro Carlo Felice ha creato #musicalmenteinsieme, ciclo di trasmissioni in streaming, seguite in tutto il mondo da centinaia di migliaia di appassionati, con cui l’istituzione continua a tenere vivo il rapporto con il proprio pubblico nonostante la chiusura obbligata dall’emergenza coronavirus.

Tutti i giorni, alle ore 20:00, sul sito https://www.streamingcarlofelice.com/, sulle pagine Facebook https://www.facebook.com/TeatroCarloFelice/ e https://www.facebook.com/TeatroCarloFelice/, e sul canale Youtube https://www.youtube.com/user/TeatroCarloFelice, si può assistere gratuitamente a opere, concerti e balletti tratti dall’archivio video del Teatro Carlo Felice. Le trasmissioni sono attualizzate da una presentazione ad hoc e precedute da un breve messaggio di saluto del Sovrintendente e/o di testimonial che parlano dello spettacolo. Sabato 4 aprile andrà – virtualmente – in scena Don Quixote, danzata dal Teatro Accademico Statale dell’Opera e del Balletto “Rudolf Nureyev” (Ufa, Bashkiria, Federazione Russa).

Un titolo al giorno per i prossimi giorni: continua la programmazione di #noisiamoilmaggio – La nostra musica per stare insiemeil programma di trasmissioni online curato dal Teatro del Maggio che porta nelle case degli amici del Teatro e di tutti gli appassionati di musica alcune memorabili performance dalla storia lontana e recente dell’ente lirico, in streaming gratuito.

Un appuntamento quotidiano grazie al quale la comunità internazionale continua a incontrarsi – sebbene doverosamente a distanza –, a confrontarsi, a condividere la sua passione per la musica.

L’iniziativa, lanciata lo scorso 14 marzo, ha già raggiunto da allora più di 400 mila utenti, collegati tra Italia, Stati Uniti, Germania, Brasile, Spagna, Francia, Giappone, Regno Unito e molti altri paesi in tutti i continenti. Per assistere agli spettacoli basta collegarsi alla pagina Facebook del Teatro (www.facebook.com/maggiomusicale) nei giorni e agli orari indicati e seguire le istruzioni per avviare lo streaming.

Anche il Teatro dell’Opera di Roma ha creato un ricco programma: si chiama “Teatro digitale” e raccoglie tutte le principali opere liriche e balletti dell’archivio dell’ente lirico capitolino. Sul sito operaroma.it si possono consultare tutte le pièce in scena, digitale e virtuale, che si possono vedere, rigorosamente a distanza. Attraverso un calendario preciso è possibile verificare la messa in onda della prima e tutte le repliche a disposizione degli utenti. Un modo semplice ed efficace per programmarsi al meglio.

Su RayPlay, invece, è possibile rivedere, uno al giorno, gli spettacoli del Teatro alla Scala e del Teatro San Carlo di Napoli: un’occasione unica per vedere nuove pièce, non viste in teatro, o chissà: anche rivedere balletti già apprezzati dal vivo ma che è sempre bello apprezzare altre volte!

“Non vi lasceremo senza musica!”, assicura il Sovrintendente del Teatro Massimo di Palermo, Francesco Giambrone. E per un capolavoro di Verdi a cui si deve rinunciare, un altro invece viene portato direttamente a casa, sugli schermi preferiti dagli utenti (tv, smartphone, tablet, pc). L’iniziativa è iniziata lo scorso 10 marzo -ogni giorno viene comunicato il programma: un palinsesto di opere, concerti e spettacoli, visite guidate virtuali e nuove proposte per guardare avanti, in attesa di riaprire il teatro.

Il sito operavision.eu è supportato dal programma Creative Europe dell’Unione Europea, e si basa sul successo di The Opera Platform, in collaborazione con Opera Europa, l’associazione europea di teatri e festival d’opera: trasmette live streaming, mettendo a disposizione l’archivio delle registrazioni dal live. Nel portale in italiano e in inglese, on line, si trovano approfondimenti sul teatro, sulle opere trasmesse in streaming sugli interpreti e notizie sulle città in verranno eseguite; nell’omonimo canale di YouTube, sono disponibili le registrazioni delle dirette.  

Le opportunità, per vedere la danza di qualità, non mancano: basta solo organizzarsi.

La danza non si ferma e non si fermerà mai.

www.giornaledelladanza.com

Check Also

Emergenza teatri rischio chiusura, forte crisi per la cultura

Una crisi difficile da contrastare, che necessita di fondi, interventi dal Governo e una voce ...

Tours – Passi di Danza -le parole che definiscono i movimenti

Tours (Giri) Tutti i movimenti che consistono nel girare su se stessi. Possono essere eseguiti ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi