Domenica, 21 Settembre 2014 - Aggiornato alle 9:31 Attualità, DanzaTelematica

La Danza Telematica: Web e TV

May 2, 2012

CINEMA


Giovedì 31 marzo
, alle ore 19.30, in diretta via satellite nei cinema del mondo, Nexo Digital presenta Move to Move: lo spettacolo di danza contemporanea della straordinaria compagnia olandese Netherlands Dans Theater. Impossibile perdersi lo spettacolo più innovativo, travolgente ed eccitante della compagnia degli artisti ribelli che ha fatto la storia rendendo la danza contemporanea un’arte alla portata di tutti.

Dopo l’eccezionale successo del Bolshoi di Mosca e dell’Opéra di Parigi, in occasione della Giornata Mondiale della Danza proclamata dall’UNESCO per il 29 aprile, Nexo Digital festeggia con tutti coloro che hanno amato il film capolavoro di Wim Wenders su Pina Bausch proponendo sul grande schermo, grazie alla collaborazione con Pathé Live, lo spettacolo di danza contemporanea dello straordinario Netherlands Dans Theater: per la prima volta nelle sale di tutto il mondo, il 31 maggio alle 19.30 in diretta via satellite, la compagnia olandese si esibirà nella speciale anteprima della nuova stagione che la vedrà protagonista nei cinema tra il 2012 e il 2013.

Il Nederlands Dans Theater (NDT) è una delle più incredibili, virtuosistiche, sensuali ed esuberanti compagnie di danza contemporanea del mondo capace di raccogliere sold out ovunque si rechi. Ora con lo spettacolo Move to Move, NDT arriva per la prima volta nei cinema con un evento pensato appositamente per l’occasione e trasmesso in tantissimi paesi: dal Belgio alla Croazia, dalla Repubblica Ceca alla Francia, dalla Germania all’Olanda. E ancora in Spagna, Svezia, Svizzera, Australia, Stati Uniti e naturalmente in Italia (elenco delle sale su www.nexodigital.it).

Nederlands Dans Theater si è distinta sin dalla sua fondazione nel 1959, quando 22 eccezionali ballerini “ribelli” lasciarono il Balletto Nazionale Olandese per trovare una propria voce espressiva nel mondo della danza. Sebbene tutti i suoi ballerini abbiano una formazione rigorosamente classica -di cui danno prova la padronanza tecnica e l’espressività impareggiabili- il NDT è sempre impegnato nella ricerca di nuovi percorsi della danza al più alto livello artistico. Sotto la direzione di Carel Birnie e Benjamin Harkarvy, il NDT ha progressivamente costruito un innovativo repertorio di danza moderna composto dalle opere dei coreografi Jiri Kylian e Hans van Manen, da quelle dei coreografi residenti Sol León e Paul Lightfoot, nonché dalle creazioni di Alexander Ekman, Crystal Pite e Johan Inger e di molti altri coreografi ospiti come Ohad Naharin, Nacho Duato e William Forsythe. La direzione artistica del gruppo è affidata a Paul Lightfoot.

L’attesissimo programma del 31 maggio è composto da Left Right Left Right, opera preregistrata del NDT2, e da 3 pezzi live del NDT1: Secus di Ohad Naharin, una nuova creazione in prima mondiale con titolo ancora in via di definizione e Silent Screen coreografato da Sol Leόn e Paul Lightfoot.

Left Right Left Right: Dopo il successo di CACTI (2010), Alexander Ekman, il coreografo associato del Nederlands Dans Theater 2, propone un nuovo brano per il gruppo di giovani danzatori. Left Right Left Right ruota intorno alla concentrazione, all’importanza del tempo e del ritmo. Ekman studia i movimenti degli esseri umani e ancora una volta lo fa in modo assolutamente non convenzionale mescolando teatralità, originalità, ritmo e paesaggi sonori moderni.

Secus: il grande maestro Ohad Naharin, coreografo e direttore artistico della Batsheva Dance Company, torna come ospite al Nederlands Dans Theater per la prima volta dal 2007. Secus faceva parte del balletto Three e verrà eseguito oggi per la prima volta come pezzo autonomo. Il coreografo israeliano ha ricevuto premi prestigiosi e le sue creazioni vengono ormai eseguite in tutto il mondo. Il linguaggio di Naharin è concreto ma allo stesso tempo esplosivo e vibrante.

Prima mondiale – Nuova creazione (titolo in via di definizione): l’ultimo e più recente balletto firmato dai coreografi Paul Lightfoot e Sol León per il Nederlands Dans Theater 1 era Skipping over damaged area (2011). Il corpus di León e Lightfoot ammonta ormai a oltre 40 pezzi che sono caratterizzati da scenografie imponenti e da un linguaggio distintivo che mostra le influenze di cinema muto, fotografia, teatro, musica e letteratura. Questa nuova creazione è attesa col fiato sospeso da tutto il mondo della danza.

Silent Screen: è un balletto costruito all’apparenza come un film. Non solo per i tre grandi schermi che mostrano frammenti di film in cui una coppia di innamorati e una bambina passano attraverso varie fasi emotive, ma anche perché Sol León e Paul Lightfoot hanno come principale fonte di ispirazione proprio i film muti degli anni Venti e l’incredibile espressività degli attori dell’epoca. Così i ballerini sembrano portare avanti un dialogo con le immagini del film oppure fondersi magicamente con loro anche grazie alla meravigliosa musica firmata da Philip Glass. Nonostante il suo elevato livello di tecnicità, il balletto si riferisce a grandi temi della vita e ha una profonda connotazione emotiva.

Girato appositamente per il grande schermo in alta definizione e audio 5.1 con 6 telecamere, lo spettacolo offre un’occasione unica per il pubblico in sala: quella di trovarsi accanto ad artisti d’eccellenza e di godere di uno sguardo unico dietro le quinte del mondo della danza contemporanea con interviste esclusive nel backstage.

——————————————————————————————————–

TV – CLASSICA TV, CANALE 728 DI SKY

  • Giovedì 3 maggio, ore 8.20: In den Winden im Nichts. Su musiche di Johann Sebastian Bach (Suite per cello nn.2,3,6) – C.Herrmann – Corpo di Ballo dell’Opera di Zurigo – S.Cavero, scen. – H.Spoerli, cost. e cor. (Zurigo, 2004).
  • Giovedì 3 maggio, ore 9.30: Passacaglia, cor. di R. Petit. Su musiche di Anton Webern – con S.Lunkina, Y.Godovsky, T.Abakeliya, M.Bogdanovich, A.Boyko – Orch. Teatro Bolschoi – V.Andropov, dir. – L.Spinatelli, cost. – R.Petit, cor. (Mosca, 19 maggio 2005).
  • Venerdì 4 maggio, ore 14.05: Coppelia, cor. M. Petipa. Su musiche di Leo Delibes – Australian Ballet con L.Pavane, G.Horsman, C.Peasley, E.Toohey, L.Bolte – K.Fredrikson, scen. – M.Petipa e E.Cecchetti, cor. – G.Ogilvie, reg. (Sydney Opera House). Repliche: 6/05 (h. 8:30) – 10/05 (h. 8.55) – 15/05(h. 21:25).
  • Sabato 5 maggio, ore 9.15: Don Chisciotte, cor. A.Alonso. Musica di Ludwig Minkus – Viengsay Valdes, Romel Frometa – Balletto Nazionale di Cuba – Alicia Alonso, cor. – Salvador Fernandez, scene e cost. (Parigi, Les Etes de la Danse – 2007). Repliche: 11/05 (h. 13:50) – 13/05 (h. 8:00) – 17/05( h. 7:55) – 22/05 (h. 23:55).
  • Sabato 5 maggio, ore 11.00: Danza in scena: Rodrigo Pardo. Le telecamere di Classica incontrano il coreografo e danzatore argentino Rodrigo Pardo in occasione della performance di ‘Tango Toilet’ per la Biennale Danza – con Cristina Cortes (Venezia, 2007). Repliche: 11/05 (h. 15:30) – 13/05 (h. 9:50) – 17/05 (h. 9:40).
  • Lunedì 7 maggio, ore 21.00: Don Chisciotte, cor. A. Gorsky. Su musiche di Minkus – Corpo di Ballo Teatro Mariinsky con V.Ponomarev, A.Lukovkin, I.Petrov, O.Novikova – Orchestra Teatro Mariinsky – P.Bubelnikov, dir. – coreografia di A.Gorsky da M.Petipa (2006). Repliche: 9/05 (h. 9:30) – 12/05 (h. 11:40) – 18/05 (h. 14:25) – 20/05 (h. 7:30) – 24/05 (h. 8:25) – 29/05 (h. 22:40).
  • Lunedì 14 maggio, ore 21.00: youPARADISO. L’ultimo titolo della quadrilogia ispirata alla Divina Commedia di Dante firmata dai coreografi Emio Greco e Pieter Scholten per la loro compagnia di Amsterdam (Festival Torinodanza, settembre 2010). Repliche: 16/05 (h. 9:00) – 19/05 (h. 14:20) – 25/05 (h. 15:00) – 27/05 (h. 8:00) – 31/05 (h. 9:05).
  • Lunedì 14 maggio, ore 22:15: Danza in scena: Akram Khan. Documentario di Classica sullo spettacolo ‘Bahok’, realizzato dal coreografo inglese di famiglia bengalese Akram Khan e dalla sua compagnia multietnica, in collaborazione col Balletto Nazionale Cinese. Repliche: 16/05 (h. 10:15) – 19/05 (h. 15:20) – 25/05 (h. 16:15) – 27/05 (h. 9:20) – 31/05 (h. 10:20).
  • Lunedì 21 maggio, ore 21.05: Lo Schiaccianoci, cor. P.Bart. Su musiche di Cajkovskij – Corpo Ballo Opera di Stato Berlino con N.Saidakova, O.Matz, V.Malakhov, B.Knop, V.Natcheva – Staatskapelle Berlin – D.Barenboim, dir. – L.Spinatelli, cost. (Berlino, 2000). Repliche: 23/05 (h. 9:45) – 26/05 (h. 11:15).
  • Lunedì 28 maggio, ore 21.00:  99 Duos – cor. J. C. Gallotta. Ximena Figueroa, Ludovic Galvan, Benjamin Honal, Yannick Hugron, Hee-Jin Kim, Kae Kurachi, Masa Sugiyama, Thierry Verger – Catherine Maximoff, scen. – Dominique Thiel, reg. – Jean Claude Gallotta, cor. Repliche: 30/05 (h. 9:40).
  • Lunedì 28 maggio, ore 21.30: Chrysalis – cor. W. MacGregor. Su musiche di N.Bikialo e DJ Food – con L.Diallo, O.Hughes, C.Cunningham, D.Ellis, T.Clinkard, W.McGregor – C.Maximoff, scen. – B.Maher e A.Valozic, cost. – O.Megaton, reg. Repliche: 30/05 (h. 10:10).
  • Lunedì 28 maggio, ore 22:00: Jiri Kylian – ritratto. Uno dei coreografi piu’ importanti della scena contemporanea, che ha raggiunto fama internazionale dirigendo il Nederlands Dans Theatre. Dal carattere schivo e riservato, Kylian si svela per la prima volta in questo documentario, destinato ad entrare nella storia. Repliche: 30/ 05 (h.10:40).

TV – MEZZO TV

  • Sabato 5 maggio, ore 9.30: Havana Danza! Ballet Danza contemporanea de Cuba.
  • Domenica 6 maggio, ore 20:30: Siddharta, cor. di A. Preljocaj. Opéra National de Paris – Baatille. Repliche: 9/05 (h. 9:30) – 14/05 (h. 17:00) – 19/05 (h. 9:30).
  • Lunedì 7 maggio, ore 17.35: Coppelia, cor. P. Bart au Palais Garnier. Repliche: 12/05 (h. 9:30).
  • Domenica 13 maggio, ore 20.30: Blanche Neige, cor. A. Preljocaj – Theatre de Chaillot. Repliche: 16/05 (h. 9:30) – 21/05 (h. 17:25) – 26/05 (h. 9:30).
  • Domenica 20 maggio, ore 20.30: Le Parc, cor. A. Preljocaj – Opéra National de Paris – Baatille. Repliche: 23/05 (h. 9:30) – 28/05 (h. 17:15).
  • Domenica 27 maggio, ore 20.30: La Fin des Terres, cor. P. Genty e M. Underwood. Repliche: 30/05 (h. 9:30).
——————————————————————————————————–

WEB

Sul sito della Scala, www.teatroallascala.org , è online una video clip di Concerto DSCH, balletto di Alexei Ratmansky che entra per la prima volta nel repertorio del corpo di ballo del Teatro alla Scala e che verrà presentato dal 3 al 23 maggio nel dittico che comprende anche Marguerite and Armand di Frederick Ashton.

 

Leonilde Zuccari

Be Sociable, Share!
Tags: , , , , Attualità, DanzaTelematica