Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Vuoti Urbani: Nuovi Paesaggi di Danza Contemporanea – Primo Movimento #1

Vuoti Urbani: Nuovi Paesaggi di Danza Contemporanea – Primo Movimento #1

Vuoti Urbani: Nuovi Paesaggi di Danza Contemporanea - Primo Movimento #1

Un weekend di programmazione intensa per la prima edizione di VUOTI URBANI – Nuovi Paesaggi  di  Danza Contemporanea  2016,  in programma dal 25 al 27 novembre allo Spazio MIL: 8 performance, 4 compagnie ospiti, il debutto nazionale della nuova produzione della compagnia Déjà Donné, due giornate di lavoro aperte a danzatori professionisti e non. Si tratta della prima tappa di un percorso che si propone di creare occasioni capaci di riempire spazi urbani vuoti con spazi performativi. Il luogo scelto, lo Spazio MIL di Sesto San Giovanni, si pone come spazio emblematico, rappresentativo di un’archeologia di vuoti urbani e di spazi industriali recuperati, il contenitore adatto per accogliere un evento culturale e un incontro tra artisti che si muovono su un terreno di ricerca creativa che dell’indagine sullo spazio e sulle sue interpretazioni, ne fa una forma estetica precisa e originale.

Questo di novembre sarà il primo di una serie di appuntamenti con la danza contemporanea organizzati dall’Associazione PANDANZ, coadiuvata nella direzione artistica dalla Compagnia Déjà Donné e con il supporto di C.L.A.P.S. spettacolo dal vivo – Circuito Lombardia Arti Pluridisciplinari. Un’iniziativa che, grazie anche alla collaborazione dell’Ente Gestore dello Spazio MIL, vuole promuovere e valorizzare gli spazi più periferici riportandoli al centro di una nuova geografia di attenzione e di abitazione dei luoghi, rendendoli spazi culturali aperti e partecipati. Non solo un evento di spettacolo – afferma Virginia Spallarossa, direttore artistico di Déjà Donné –  ma una proposta articolata e in grado di suggerire al pubblico s/punti di osservazione per una differente prospettiva di visione, che conduce verso uno sguardo sintetico e mai banale. Uno scambio creativo, in grado di alimentare e sostenere l’interesse e il coinvolgimento degli spettatori verso la danza contemporanea e il teatro.

Vuoti Urbani: Nuovi Paesaggi di Danza Contemporanea - Primo Movimento #1

Si parte Venerdì 25 novembre con due produzioni Déjà Donné: Quello che vi consiglio, riflessione sul concetto di unicità e somiglianza, e I always wanted to be, che intende mettere in relazione onde sonore con onde generate da movimento. Sabato 26 novembre la serata è dedicata al nuovo debutto nazionale della compagnia Déjà Donné TRE | 14, regia di Gilles Toutevoix e coreografia di Virginia Spallarossa. Un numero infinito nel quale ogni combinazione di numeri è possibile. Infinite coincidenze che generano infinite combinazioni. Ogni momento esistito, che sta esistendo, che esisterà, che non è mai esistito e che mai esisterà è qui, contenuto nel rapporto di una circonferenza e del suo diametro.

La produzione è stata realizzata grazie al sostegno di Claps Spettacolo dal Vivo nell’ambito di NEXT – Laboratorio delle idee per la produzione e la distribuzione dello spettacolo dal vivo lombardo – Edizione 2016-17. Il debutto di Sabato 26 novembre segna un momento importante, di passaggio, della compagnia: nata nel 1997 a Praga e trasferitasi nel 2000 in Italia, in Umbria, i lavori della compagnia sono stati presentati in 26 Paesi, in Nord e Sud America, in Asia e in Europa.  Da quest’anno la compagnia ha trasferito la residenza operativa proprio allo spazio MIL di Sesto San Giovanni e vive un momento di trasformazione e rinnovamento profondo del segno e dei linguaggi sotto la nuova direzione artistica di Virginia Spallarossa e Gilles Toutevoix.

Domenica 27 novembre la serata è dedicata alle compagnie ospiti con Non è cosa da tutti, mea culpa ossessivo per un peccato senza movente (Compagnia Adarte),  Metamorfosi, che fonde colore e danza, movimento e ricerca della forma  – (Compagnia Točnadanza),  Gengé, nuova creazione di Giuseppe Muscarello liberamente tratta da Uno Nessuno e Centomila di Luigi Pirandello (Compagnia Muxarte), Connections, riflessione sull’attrazione degli individui, i legami, le relazioni, i contatti (Milano Contemporary  Ballet).  La serata vedrà anche la presentazione di HO | ME, di e con Virginia Spallarossa, produzione Déjà Donné, riflessione sulla casa come spazio fisico e mentale.

Due masterclass completano il fitto programma: la prima sabato 26 novembre a utenza libera. La serata di Domenica 27 novembre, con la presenza di giovani coreografi, offre invece lo spunto per una giornata di lavoro aperta a danzatori professionisti, curata dalla coreografa e danzatrice Martina La Ragione.

ORARI & INFO

VUOTI URBANI

Nuovi Paesaggi di Danza Contemporanea 2016

Primo Movimento #1

25 – 27 novembre 2016

Inizio spettacoli ore 21:00

SPAZIO MIL

Via Granelli, 1, Sesto S. Giovanni – Milano

Infoline:  333 8568841

info@pandanz.it

www.pandanz.it

Lorena Coppola

www.giornaledelladanza.com

Photo Credits:  Gilles Toutevoix

Check Also

“Ragazzi della danza”. Nico Benedetti da Polignano a Mare alla conquista del successo tra coreografia e impegno

    Forza, energia, talento ma soprattutto unione e fratellanza: questi sono stati gli elementi ...

Spondilolisi e Spondilolistesi: quando una vertebra lombare “scivola”

  Nei due articoli precedenti abbiamo preso in considerazioni le più frequenti cause di dolore ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi