Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / White Cloud Opera porta al Teatro Olimpico “Bolero a Journey Celebrating Creativity”

White Cloud Opera porta al Teatro Olimpico “Bolero a Journey Celebrating Creativity”

manifesto-bolero

In anteprima europea, il 21 e 22 settembre la White Cloud Opera mette in scena il nuovo spettacolo firmato da Juliu Horvath BOLERO A Journey Celebrating Creativity.

Lo spettacolo, prodotto dalla White Cloud Opera, con la direzione artistica di Pietro Gagliardi, vedrà interpreti principali Elisabetta Carnevale, Prima Ballerina della White Cloud Opera e Jackson Kellogg e con loro la compagnia fondata nel 2011, composta da danzatori di diversa provenienza, tutti artisti professionisti e trainer di Gyrotonic. Un grande evento che darà il via alle celebrazioni per il 30esimo anniversario del White Cloud Studio di New York, primo centro mondiale di GYROTONIC® celebrazioni che grazie alla White Cloud Opera cominceranno a Roma per proseguire a New York, al Lincoln Center, in dicembre e in tante altre città del mondo.

BOLERO A Journey Celebrating Creativity racconta in danza, parole e musica la vita di Juliu Horvath, ex danzatore e inventore del Gyrotonic, una vita dedicata (in seguito ad un incidente che bloccò la sua carriera di ballerino) alla ricerca sul movimento e che lo ha portato alla creazione dello “Yoga per danzatori”, di cui l’unica danzatrice capace di eseguire le sequenze è Elisabetta Carnevale, prima ballerina della White Cloud Opera, che da venti anni unisce lo studio della danza classica alla pratica di quello che viene definito nel Gyrotonic l’”oltre” del movimento. Uno spettacolo fatto di grandi suggestioni composto da tre parti che si snodano in un crescendo fino ad arrivare al passo a due finale del Bolero. Nella parte centrale ogni singolo componente della compagnia firma un segmento della coreografia. Gli allievi affiancano il maestro buttando fuori emozioni e sogni. Fil rouge di tutto lo spettacolo è la ritualità che genera creatività ed energia positiva. In ogni attività c’è bisogno di un rito, la ripetizione dei movimenti genera quella pace e quell’equilibrio necessari a vivere. Non a caso la natura è regolata dalla ritualità. Dei cicli. L’obiettivo: il raggiungimento di Verità, Bellezza e Armonia in scena e nella vita.

ORARI & INFO

21 e 22 settembre ore 21.00

Teatro Olimpico

Piazza Gentile da Fabriano, 17

Roma

http://teatroolimpico.it/

 

www.giornaledelladanza.com

Foto di Annalisa Bonafede

Check Also

Tampa-City-Ballet

Paula Nuñez: “Gli artisti sono portatori di speranza e ispirazione nel mondo” [ESCLUSIVA]

Nata a Caracas, in Venezuela, Paula Nuñez ha danzato in diverse compagnie in Sudamerica e ...

Roberto Zappalà ospite del Festival Internazionale di Danza Contemporanea

Il 5 dicembre, alle ore 19:00, ospite del penultimo appuntamento di Paesaggi del Corpo Festival ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi