Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / A Bergamo è di scena la danza nella nuova edizione del “Festival Orlando”

A Bergamo è di scena la danza nella nuova edizione del “Festival Orlando”

Dal 3 al 12 maggio a Bergamo andrà in scena la nuova edizione di ORLANDO FESTIVAL, la prima diretta dalla coreografa Elisabetta Consonni. Il Festival è multidisciplinare con anche una programmazione di danza.

Domenica 5 maggio, ore 16.00

Sala dell’Orologio, Palazzo della Libertà | Piazza della Libertà, Bergamo

Cocoon

di Masako Matsushita

con parte del gruppo “Dance Well Dancer” di Bergamo

assistente alla creazione Beatrice Bresolin

Cocoon è una coreografia che nasce dall’incontro tra la coreografa Masako Matsushita e alcun* partecipanti al progetto Dance Well – Ricerca e Movimento per Parkinson di Bergamo. Un lavoro creato cucendo assieme racconti, musiche e gesti portati da* partecipanti al progetto e esplorati con il linguaggio della danza. L’esito del percorso è un rituale che esplora il tempo. Cocoon è un ri-allestimento del lavoro fatto con il gruppo “Dance Well di Castelfranco Veneto”.

 

Giovedì 9 maggio, 20.30

Sala dell’Orologio, Palazzo della Libertà | Piazza della Libertà, Bergamo

And Everything is as Porous as a Bodily Crack

(E tutto è poroso come una crepa del corpo)

di e con Alice Giuliani e Camilla Strandhagen – durata 27’

“And Everything is Porous as a Bodily Crack” è uno spettacolo che affronta ciò che è “così difficile da spiegare”: la malattia cronica. Utilizzando una narrazione fantascientifica, Alice Giuliani e Camilla Strandhagen rendono tangibile l’invisibilità della malattia cronica. Le performer si trasformano in anticorpi che si ribellano all’ossessione per “il corpo sano a tutti i costi”.

 

Sabato 11 maggio e domenica 12 maggio alle ore 16.00, 16.30, 17.00, 17.30

Padiglione del Tè, Parco Caprotti | via G. Verdi 21, Bergamo

Daughters

di e con Teodora Grano – durata 15’

“Daughters” è uno spettacolo di danza che, partendo da uno spunto autobiografico, affronta il tema della genitorialità non biologica. Il lavoro riflette su forme di relazioni di cui mancano ancora le definizioni. Inoltre, attraverso elementi di scrittura coreografica e letteraria, mette in discussione la concezione univoca dell’essere figlie.

 

Mercoledì 12 giugno 2024, ore 21.00

Teatro Renzo Vescovi, Monastero del Carmine | via B. Colleoni 21, Bergamo

Trespass_Tales of the Unexpected

di e con Marta Olivieri – durata 90’

“Trespass_Tales of the Unexpected” è uno spettacolo di danza, in cui alcune soluzioni pensate per l’accessibilità amplificano la percezione del pubblico: la performance può essere infatti fruita attraverso più punti di vista e tracce audio. Questa modalità crea un’esperienza differente per ognə spettatorə.

 

INFORMAZIONI

Tel. 320 6149443

info@orlandofestival.itwww.orlandofestival.it

 

 

Michele Olivieri

 

Foto: PERFORMANCE – And everything is porous ph. A. Nicotra_low

www.giornaledelladanza.com

 

Check Also

Roberto Bolle torna al Teatro Arcimboldi di Milano

Roberto Bolle torna al Teatro Arcimboldi per il suo Roberto Bolle and Friends. Prodotto da ...

Matteo Mascolo ‒ “Sequoia”: l’esplorazione di uno spazio sacro

Il 2 luglio 2024 ‒ nell’ambito dell’ottava edizione del DAP Festival, diretto da Adria Ferrali, ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi