Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Al Teatro Alfonso Rendano di Cosenza il Premio Stefano Valentini

Al Teatro Alfonso Rendano di Cosenza il Premio Stefano Valentini

Francesco Ventriglia

Il 17 e 18 maggio presso il Teatro Alfonso Rendano di Cosenza, presentato da World Dance Alliance Europe con la Direzione Artistica del maestro Joseph Fontano, si terrà la quarta edizione del Premio Stefano Valentini. Ogni anno WDA Europe lancia una freccia per conoscere nuove realtà di danza che non hanno visibilità, o danzatori italiani all’estero che non hanno trovato una loro strada in Italia, per inserirli nella programmazione del Premio Stefano Valentini. Giovani talenti, vincitori di concorsi e premi, solisti, compagnie e scuole di alta qualità, sono i benvenuti.

Tanti saranno i nomi di spicco che presenzieranno all’edizione 2013 dell’evento in omaggio a Stefano Valentini a cominciare da Sara Zuccari, giornalista e critico di danza che presenterà la sua prima fatica letteraria dal titolo Danza, aforismi e citazioni, Mariafrancesca Garritano solista del Teatro alla Scala che oltre a presentare il suo libro La verità vi prego sulla danza, danzerà lei stessa e terrà una masterclass di danza classica. Ci sarà la partecipazione straordinaria dei solisti della compagnia MaggioDanza, gli allievi dell’AND, il  Balletto di Calabria e la Compagnia Scenamobile, ci sarà anche la direttrice della compagnia E-motion Francesca la Cava e la presenza di Antonio Pio Fini direttore artistico di Alto Jonio Dance. Gli ospiti però non sono finiti qui, ci saranno anche la compagnia Skanderberg e Scuola d’Arte di Mirella Castriota, la Impact Movement Company di Steve La Chance e Ilaria Dima, la compagnia Equilibrio Dinamico di Roberta Ferrara e il Gruppo Bellanda, l’Associazione Danza di Leda Miceli, la PGE Dance Project di Rita Pellegrino, il Liceo Coreutico Statale Melchiorre Delfico di Teramo, Pianeta Danza S.R.L. Gruppo e l’intervento di Gennaro Siciliano, Francesco Lacey Monastero, Daniel Iuele e Anna La Pera. Di sicuro interesse il ruolo degli attori Alessandro Cosentini, Luca Di Paolo e Mariasilvia Greco.

Stefano Valentini ha completato la propria formazione artistica a Roma dove si trasferì nel 1976 studiando danza contemporanea con Elsa Piperno e Joseph Fontano. Arricchisce poi le sue conoscenze studiando con grandi nomi della danza contemporanea quali Yuriko, Chirstine Dakin, Marcia e Rob Esposito, Margherita Trayanova, Ernest Pagano e Hal Yammanouchi. Nel 1983 viene nominato docente di ruolo presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico. Nel 1985 è destinatario di una borsa di studio per la Martha Graham School for Contemporary Dance di New York, dove inoltre danza con il Martha Graham Ensemble. Nel 1989 fonda insieme a Joseph Fontano la Compagnia Scenamobile, che segna il suo esordio come coreografo, riconfermando il suo straordinario talento. Stefano Valentini scompare nel 1992 lasciando una luce interiore da seguire, l’umiltà. Per l’edizione 2013 il  Premio Stefano Valentini verrà assegnato al Direttore della Compagnia MaggioDanza, Francesco Ventriglia.

 

INFO

Il 17 e 18 maggio ore 20.30

Teatro Alfonso Rendano

Piazza XV Marzo, Cosenza

lucadipaoloroma@fastwebnet.it

 

Alessandro Di Giacomo      

Check Also

Ancora grande danza a Padova con la pluripremiata “CreAcción” di Metamorphosis Dance company

Ancora la grande danza a Padova. Il 1 ottobre 2022 all’interno del Festival Internazionale La ...

Balletto di Roma, Giulietta e Romeo di Fabrizio Monteverde al Teatro Olimpico

Si apre la stagione della danza all’Accademia Filarmonica Romana martedì 4 ottobre al Teatro Olimpico di ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi