Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Al Teatro dell’Opera di Roma lo spettacolo torna “live” con Pandora

Al Teatro dell’Opera di Roma lo spettacolo torna “live” con Pandora

Al Teatro dell’Opera di Roma lo spettacolo torna “live” con lo streaming gratuito di venerdì 29 gennaio. Il pubblico che si connetterà alle ore 20.00 al canale You Tube ufficiale del Teatro dell’Opera di Roma, potrà assistere in diretta al balletto in scena al Teatro Costanzi: la prima assoluta della nuova creazione del coreografo Simone Valastro, Pandora. Il Corpo di Ballo diretto da Eleonora Abbagnato sarà interprete del balletto sulla musica di John Adams, The Grand Pianola Music, eseguita dall’Orchestra dell’Opera di Roma sotto la bacchetta del maestro Carlo Donadio. Nei ruoli principali danzano le étoile Alessandra Amato (Vedova) e Rebecca Bianchi (Pandora), e il primo ballerino Claudio Cocino (Epimeteo). Le parti vocali sono affidate ai talenti di “Fabbrica” Young Artist Program Agnieszka Jadwiga Grochala (soprano), Marianna Mappa (soprano) e Angela Schisano (mezzosoprano).

Simone Valastro, già ballerino dell’Opéra di Parigi dove ha salutato le scene lo scorso anno, ha intrapreso la carriera coreografica nel 2008. Il 2020 lo ha visto debuttare in questa veste al Bol’šoj e ora arriva per la prima volta all’Opera di Roma con una nuova creazione. “Come accade spesso, il mio punto di partenza non è il soggetto – spiega il coreografo – . La mia fonte di ispirazione è quasi sempre la musica, e trovo che il compositore John Adams, nonostante lo stile minimalista, riesca a dare al suo lavoro una componente fortemente suggestiva. The Grand Pianola Music è un capolavoro dell’inizio degli anni Ottanta. Trovo che la costante pulsazione ritmica del brano sia particolarmente adeguata alla scrittura coreografica. La musica dal carattere drammatico dipinge un’atmosfera quasi fantascientifica, come se raccontasse un evento soprannaturale. Da lì è scaturita l’idea del Mito di Pandora, personaggio femminile della mitologia greca, creato da Zeus per vendicarsi degli umani. Tuttavia, il mio lavoro non è prettamente narrativo. Il mito originale (dal carattere alquanto misogino) è solo un punto di partenza. La “mia” Pandora non ha nessun vaso, e assomiglia ben poco al personaggio del racconto”.

L’Orchestra dell’Opera di Roma, dopo I Was Looking at the Ceiling and Then I Saw the Sky nel 2015, torna sulle note di uno dei più ammirati ed eseguiti compositori dei nostri giorni e affronta per la prima volta The Grand Pianola Music. John Adams, dopo la prima assoluta quasi quarant’anni fa, nel febbraio del 1982, si domandava “Come potrei dire ai critici che in fin dei conti amo Grand Pianola Music e che sono fiero della sua originalità e ispirazione?”.

Pandora, nuovo allestimento del Teatro dell’Opera di Roma in live streaming gratuito venerdì 29 gennaio alle ore 20.00, vede le scene di Andrea Miglio, i costumi di Anna Biagiotti, le luci di Fabrizio Marinelli.

Per assistere allo streaming gratuito, basta collegarsi al canale You Tube ufficiale del Teatro dell’Opera (https://www.youtube.com/user/operaroma). Per chi volesse contribuire con un ‘biglietto virtuale’ può fare una donazione alla Fondazione. È attiva la campagna di fundraising “I love Roma Opera aperta”: tutti gli amanti dell’opera e del balletto possono sostenere il Teatro dell’Opera a superare questo difficile momento. È possibile donare direttamente sul sito ufficiale del Teatro e godere delle agevolazioni fiscali “ART BONUS”: https://www.operaroma.it/news/i-love-roma-opera-aperta/

Venerdì 29 gennaio 2021, ore 20.00 live streaming dal Teatro Costanzi

Redazione www.giornaledelladanza.com

Photo Damiano Mongelli per il Teatro dell’Opera di Roma

 

Check Also

Danza e Danze Ravenna, in onda in 4 puntate il format di Vittoria Cappelli e Monica Ratti

Il 19 settembre, presso la Sala Conferenze dell’Albergo Cappello di Ravenna, si è svolta la ...

Carla Fracci: una targa in suo onore a Milano, dove visse dal 1945 al 1959

“Una targa dedicata alla memoria di Carla Fracci da posarsi sullo stabile di via Tommei 2 a ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi