Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Al Teatro Vascello la prima nazionale di “Syrene”, caleidoscopico spettacolo di danza che ripropone una danza mitica

Al Teatro Vascello la prima nazionale di “Syrene”, caleidoscopico spettacolo di danza che ripropone una danza mitica

Il 16 Novembre il Teatro Vascello ospita la prima nazionale dello spettacolo Syrene, creato ed ideato dalla danzatrice e coreografa Maria Grazia Sarandrea, ideatrice del Tribal Jazz.  In una fusione di ritmi e movimenti, la danza invoca i sensi e li richiama alla vita, coinvolgendo il corpo e risvegliando i nostri istinti bloccati. Lo spettacolo, coadiuvato dalle melodie magistralmente cantate da Barbara Eramo, trova la suaispirazione nelle sirene, creature fantastiche ed esseri mitologici che da sempre popolano l’immaginario collettivo maschile: fantastiche creature per metà donne e per metà animale, oggetto di un culto antico, vengono rappresentate come creature portatrici di sapienza, di profezia, le cui facoltà saranno fatalmente oscurate e dimenticate. Le sirene rinnovano riti ancestrali, sono sacerdotesse dei misteri, attrici di un tempo senza tempo e non smettono di essere guide per un viaggio senza ritorno.  

Interpretato da Annalisa Borella, Sara Barrese, Emanuela Mastrandrea, Cristina Pensiero, Matteo, Tugnoli, Basia Wajs, lo spettacolo è un prisma di danze, un vortice danzante su uno sfondo di video, immagini fotografiche e pitture. I ballerini liberano una contaminazione di generi e stili che dialogano tra loro: il tango con il flamenco, il contemporaneo con le danze rituali, il ballo di Melusina, figura leggendaria delle saghe cavalleresche, con la liturgia di Yemaya, divinità delle acque del mare di origine afro-brasiliana.  Syrene propone una danza mitica che accompagna lo spettatore all’introspezione: chi guarda e ascolta si sente coinvolto in un processo di ricerca dell’essere marino e acquatico presente in ciascuno, fino alla possibile scoperta dell’ibrido sirena.

La mitologia classica ha sempre presentato questo mito, guardando alle Sirene come ad una sorta di muse del mare, il cui dolcissimo canto ammaliatore attirava i naviganti dapprima nell’oblio della loro patria e degli affetti, poi verso la rovina.  Syrene presenta una danza mitica, ancor più viva oggi, più urgente per noi. Le movenze segnano un passaggio avvenuto, uno stato di trasformazione della percezione del mondo. Una partecipazione rituale che, come ogni rito, chiede a chi partecipa di saltare nel buio. Un tuffo per riconquistare il desiderio e la felicità. Allo stesso tempo, un rifiuto alle resistenze al cambiamento, alla nostra trasformazione. Soltanto lo spettatore pronto all’ascolto saprà compiere quel salto, seguire quel canto melodioso, conquistare quella armoniosa profondità che è promessa di vita.

Maria Grazia Sarandrea, studiosa di danze etniche di tutto il mondo, in Syrene riesce ad unire magistralmente canto e danza: uno spettacolo che guida all’introspezione e alla ricerca del mistico che è in noi. La danza, i suoni, le immagini portano le persone a riflettere e soprattutto a cercare ciò che ancora è nascosto. Un ottimo esempio di danza che, oltre a rappresentare, mira a condividere un messaggio ben preciso: è fondamentale fermarsi e pensare. Qualcosa che, oramai, ci dimentichiamo di fare. 

 ORARI

16 e 17 Novembre, ore 21.00

INFO

Teatro Vascello

Via Giacinto Carini, 72 – Roma

Tel: +39 06 58 81 021

promozione@teatrovascello.it

www.teatrovascello.it

Valentina Clemente

 Fotografie pittoriche di Pinella Palmisano

Check Also

Eleonora Abbagnato firma Giselle per il Teatro Lirico di Cagliari

Inaugura “Autunno in musica 2021” del Teatro Lirico di Cagliari, in prima assoluta dal 21 ...

Festival internazionale “Lasciateci sognare”: nuove idee, libertà e arte. La danza torna in primo piano

Dal 25 settembre al 21 novembre 2021 torna a Padova l’imperdibile Festival internazionale di danza ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi