Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Alessandra Ferri e Misty Copeland, dialogo virtuale su Romeo e Giulietta tra Milano e New York

Alessandra Ferri e Misty Copeland, dialogo virtuale su Romeo e Giulietta tra Milano e New York

Mercoledì 30 settembre alle ore 23 (ora italiana) Alessandra Ferri conclude in collegamento dalla Sala dell’Esedra del Museo Teatrale alla Scala la serie virtuale Studio 5 | Great American Ballerinas: 5 incontri online sulla danza curati e condotti dal critico e storico della danza Alastair Macaulay per il New York City Center in cui la prima ballerina dell’American Ballet Theatre (ABT) Misty Copeland e le prime ballerine del New York City Ballet (NYCB) Sara Mearns e Tiler Peck lavorano ciascuna a stretto contatto con un altro acclamato artista di danza.

Nel programma finale della serie sarà proprio Misty Copeland a rivisitare insieme ad Alessandra Ferri le scene soliste di Giulietta nel terzo atto del Romeo e Giulietta di Kenneth MacMillan analizzando passi e situazioni per mostrare il processo di approfondimento di un ruolo. Un confronto tra un’artista che di MacMillan è stata musa e interprete prediletta e una delle più valide interpreti dello stesso personaggio oggi: sullo sfondo l’American Ballet Theatre, di cui Misty Copeland è principal dancer, lo stesso ruolo rivestito da Alessandra Ferri dal 1985.

Tutti gli eventi virtuali di Studio 5 sono trasmessi in streaming per una settimana sul canale YouTube del City Center e possono essere visualizzati anche sul sito web alla pagina

https://www.nycitycenter.org/pdps/2019-2020/live-at-home/studio-5/

Dopo il periodo di streaming di una settimana, i soci del City Center avranno accesso alla serie completa.

“Dove va Alessandra Ferri, Giulietta la segue”. Cosi commentò sui giornali la stessa Ferri alla vigilia del suo straordinario ritorno a danzare questo ruolo per una sola recita su invito del direttore dell’American Ballet Theatre Kevin McKenzie al Metropolitan di New York. Un ruolo cucito addosso a lei, fin da quando nel 1984, musa dello stesso MacMillan, entrò per la prima volta nel personaggio di Giulietta per non lasciarlo più. Non a caso fu proprio con questo ruolo che diede a New York il suo temporaneo addio alle scene, e con questo ruolo è tornata alla Scala per un’unica rappresentazione il 31 dicembre 2016. Alessandra Ferri è poi tornata al Piermarini nel 2019 con Woolf Works di Wayne McGregor accanto a Federico Bonelli con il quale in questi giorni sta partecipando al Gala di riapertura del Teatro alla danza con il passo a due del III atto da Le Parc di Angelin Preljocaj.

Redazione www.giornaledelladanza.com

 

Check Also

Luciana Savignano

Luciana Savignano la stella della danza italiana dai tratti orientali

L’étoile di fama mondiale e bellezza particolarissima. Luciana Savignano è la musa che ha ammaliato ...

L’icona della danza contemporanea Carolyn Carlson entra all’Académie des Beaux-Arts

L’artista franco-americano ha reso popolare la danza contemporanea in Francia e in Europa, diventando un’icona. ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi