Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / admin (page 359)

admin

La Compagnia Junior Balletto di Toscana al Ponchielli di Cremona

Il 24 febbraio la Compagnia Junior Balletto di Toscana si esibirà al Teatro Ponchielli di Cremona in Quant’è bella giovinezza, coreografie di Arianna Benedetti ed Eugenio Scagliano, e Duetto inoffensivo, coreografie di Mauro Bigonzetti. La compagnia giovanile Junior Balletto di Toscana, diretta da Cristina Bozzolini, con la collaborazione di Silvia Chirico, in qualità di maître de ballet ed assistente alle coreografie, costituisce la struttura produttiva di tirocinio professionale della Scuola del Balletto di Toscana. Riconosciuta e parzialmente sostenuta dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze, rappresenta una qualificata occasione di debutto sulle scene, con modalità rigorosamente professionali, sia artistiche che tecniche ed organizzative, per un selezionato organico, mediamente di 16/18 elementi, giovani danzatori “under 20” di promettente talento, espressione dei livelli qualitativi dei corsi superiori di formazione professionale del Dipartimento Danza classica e del Dipartimento Danza modern-jazz e contemporanea della Scuola del BdT, a conferma delle eccellenti capacità formative di quella che è una delle migliori e più innovative scuole italiane di danza, con un “palmarés” di oltre 70 propri ex allievi, professionisti in carriera, in importanti corpi di ballo, compagnie e gruppi di danza in Italia ed in Europa. Con chiarezza propositiva il programma artistico richiama la linea ...

Read More »

Alberto Montesso: la vita mi ha regalato delle esperienze meravigliose e… non mi resta che scoprire la prossima!

Civitavecchia e Tulsa sono due città molto lontane tra loro, ma entrambe significano molto per te: la tua storia di danzatore nasce proprio in questa cittadina alle porte di Roma, presso il “Ballet Center” di Maria Luisa Rubulotta, prosegue all’Accademia di Danza di Roma e poi, letteralmente, spicchi il volo! Ci racconti la tua storia e soprattutto i momenti più importanti che ti hanno lasciato un segno indelebile? I miei genitori erano campioni di ballo da sala e desideravano che io seguissi le loro orme: mi ricordo ancora il primo giorno che entrammo al Ballet Center, Maria Luisa mi fece assistere ad una lezione e chiese a un ragazzo e ad una ragazza di farmi vedere la presa sulla spalla finita in pesce… da quel momento e’ scoppiata la mia passione, avevo sei anni! Dopo otto anni di severo studio, Maria Luisa mi ha consigliato di sostenere l’esame di ammissione all’ Accademia Nazionale di Danza: quando me l’ha detto , la vedevo una meta quasi irraggiungibile! Pensa che, tra l’altro, in quel periodo sognavo anche di diventare marinaio dell’Amerigo Vespucci….che differenza vero?! Effettivamente ero molto disorientato e non sapevo proprio cosa scegliere, quindi con i miei genitori abbiamo pensato di ...

Read More »

La danza incontra l’antropologia nell’ultimo lavoro di Virgilio Sieni

Martedì 11 gennaio 2011 farà tappa a Cesena il tour con cui Virgilio Sieni fa conoscere all’Italia, e non solo, il suo ultimo lavoro: Tristi Tropici. Il coreografo fiorentino, attivo sin dagli anni ’80 e firma di lavori per i principali enti lirici ed istituzioni teatrali italiane (Teatro alla Scala di Milano, Teatro Comunale di Firenze – Maggio Musicale Fiorentino, Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Massimo di Palermo, Balletto di Toscana), approda a Tristi Tropici dopo un lungo percorso di formazione e crescita sempre caratterizzato dall’uso della danza come “esercizio di rianimazione lungo il processo di disintegrazione dell’uomo”, come spiega lui stesso. Liberamente ispirato a Tristes Tropiques di Claude-Lévi Strauss (1950), non può essere definito una semplice trasposizione in danza dello straordinario racconto di viaggio dell’antropologo strutturalista recentemente scomparso, ma piuttosto, una reazione alla questione sollevata da Lévi-Strauss: l’esplorazione delle terre del Mato Grosso, che questi condusse nello stesso tempo con gli occhi dell’esperto etnologo e del viaggiatore curioso, si conclude con un confronto duro fra società moderne e primitive, che si risolve spesso a favore di queste ultime, come se nel progredire le prime avessero perso qualcosa. Virgilio Sieni individua questa forza perduta nella figura della donna, tramite ...

Read More »

Senso, l’opera che apre la stagione del Teatro Massimo di Palermo

Sarà l’opera del compositore milanese Marco Tutino, Senso, in scena dal 20 al 30 gennaio, ad inaugurare la stagione 2011 di opera e balletto del Teatro Massimo di Palermo. Lo spettacolo è ispirato al racconto di Camillo Boito, uscito nel 1883 e reso celebre dalla splendida trasposizione cinematografica di Luchino Visconti nel 1954. L’opera si svolge nei primi anni di vita dello Stato unitario italiano ed è intrisa di profondi dissidi, fra amore, interessi e tradimenti. Una scelta tematica che suggella l’anno di celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. I conflitti storici, politici e sociali sono lo sfondo di un dramma in prima persona, quello di Livia Serpieri. In Senso si rispecchia un popolo in guerra, un popolo che cerca la sua liberazione. La lirica è un nuovo allestimento in coproduzione con il Teatro Wielki Opera Nardowa di Varsavia e il Teatro Comunale di Bologna che vedrà impegnato il corpo di ballo del Teatro Massimo con le coreografie di Luigi Neri. Il Teatro Massimo Vittorio Emanuele, è uno dei più grandi teatri lirici d’Europa, terzo per dimensioni dopo l’Opera di Parigi e lo Staatsoper di Vienna, ed è famoso nel mondo per l’acustica perfetta con la sua sala a ...

Read More »

In equilibrio tra danza, sport e poesia: la compagnia Kataklò presenta “Love Machines”

Un viaggio di ricerca in un mondo sconosciuto e senza tempo: sono queste le parole chiave che contraddistinguono Love Machines, ultima produzione Kataklò, compagnia più atletica della scena italiana in grado di dimostrare che nel nostro paese esiste una realtà legata al physical theatre. Un omaggio suggestivo ed inedito a Leonardo Da Vinci, genio della ricerca, e ai suoi studi sul corpo umano e sulle macchine: è questo il leitmotiv dello spettacolo, in scena in questi giorni al Teatro Vittoria di Roma. Dopo la prima mondiale andata in scena lo scorso agosto all’Assembly Hall di Edimburgo e dopo i successi delle anteprime nazionali estive, Love Machines, ideato dalla fondatrice e coreografa Giulia Staccioli ed ispirato agli studi del genio fiorentino, si trasla sui palchi italiani ed è pronto a raggiungere il cuore ma soprattutto gli occhi degli spettatori. Un viaggio allegorico ed affascinante alla ricerca della bellezza e dell’anima, coadiuvato da movimenti corporei, passi di danza, atletismo acrobatico, mimica, humor, suoni, luci e costumi. In un mondo sconosciuto e misterioso due esploratori, curiosi ma impacciati, analizzano lo spazio circostante ed incontrano sul loro cammino delle macchine “vive”, corpi-macchina che popolano un mondo dove non ci sono regole precise e ben ...

Read More »

Fisiologia del movimento: conoscere meglio i meccanismi di azione dei muscoli come “Motori” del nostro corpo

I muscoli scheletrici sono composti dall’insieme di milioni di cellule muscolari che prendono il nome di fibre; esse si riuniscono in fasci dando origine al ventre muscolare (cioè la parte carnosa del muscolo) e sono tenute insieme da sottili strati di tessuto connettivo che, fondendosi insieme,  portano alla formazione dei tendini, cioè delle “corde” attraverso le quali il muscolo si attacca all’osso. Ogni muscolo del nostro corpo possiede almeno due tendini: per convenzione si chiama origine il tendine prossimale, cioè più vicino al centro del corpo, mentre si identifica con il mome di inserzione il tendine distale, cioè quello con cui il muscolo finisce. I muscoli che hanno due diversi tendini d’origine sono detti bicipiti; quelli che ne hanno tre sono detti tricipiti, fino ad arrivare al muscolo quadricipite che presenta quattro differenti origini. La caratteristica principale del tessuto muscolare è la contrattilità cioè l’abilità di modificare la sua lunghezza in risposta ad una stimolazione nervosa: la teoria più accreditata per spiegare il meccanismo della contrazione muscolare è conosciuta col nome di “teoria dello scivolamento dei filamenti” (Huxley, 1969) e dimostra come, durante la contrazione muscolare, i filamenti contenuti nel citoplasma delle fibre muscolari siano in grado di scivolare gli ...

Read More »

Verso l’Universo: Elisa Monte Dance Company

Inaugurata il 30 novembre scorso con lo spettacolo dei MOMIX Remix The best of Momix e continuata con Lo Schiaccianoci del Rousse State Ballet, l’edizione 2010-2011 della Rassegna Internazionale di Danza d’Autore, Verso l’Universo, prosegue il suo corso proponendo al pubblico presente al teatro Toniolo di Mestre il prossimo 11 gennaio lo spettacolo offerto da una delle compagnie di danza contemporanea più apprezzate al momento, la Elisa Monte Dance Company (EMD). Nata nel 1981, la compagnia newyorkese non ha tardato a mostrare al mondo della danza il proprio valore aggiudicandosi ad appena un anno dalla fondazione il riconoscimento di “migliore compagnia” al Paris International Dance Festival. Da allora ha intrapreso un lungo e felice percorso fatto di creazioni coreografiche ad opera della fondatrice Elisa Monte e di tournée in più di quaranta paesi, tra Europa, Asia e America. Il programma della serata al Toniolo prevede la rappresentazione di cinque coreografie che ripercorrono la storia della compagnia nei suoi trent’anni di vita: dal primo lavoro di Elisa Monte, Treading (1979), fino all’ultima tappa della sua evoluzione artistica, Continuum (2009), passando per Run to the rock (1998), By your side (2009, di Tiffany Rea-Fisher), Shattered (2000). In particolare Continuum, che l’autrice definisce ...

Read More »

La nuova stagione di danza al Teatro Comunale di Vicenza

Al via la nuova stagione di balletto presso il Teatro Comunale di Vicenza che si appresta a ospitare numerosi artisti del panorama nazionale e internazionale. Ad aprire la stagione sarà il Balletto di Roma, che festeggia tra l’altro il suo cinquantesimo anniversario sotto la direzione di Walter Zappolini, in scena il 22 e 23 gennaio con Otello su coreografie di Fabrizio Monteverde. Nel mese di febbraio, nell’ambito del ciclo Luoghi del contemporaneo, il Comunale ospiterà invece un omaggio a Pina Bausch con due coreografie, A te di Raffaella Giordano e Re-Play di Antonio Carallo. Sempre a febbraio, giorno 11, sarà la volta della compagnia canadese La La La Human Steps, che presenta la sua nuova produzione con coreografia di Edouard Lock e musica di Gavin Bryars. Il 19 ancora una prima ed esclusiva regionale con Spirit, la nuova produzione degli australiani Bangarra Dance Theater, coreografia di Stephen Page e Frances Rings su musica di David Page e Steve Francis. Marzo inizierà con Agwa, proposta in prima regionale dai francesi del Balletto Cnn de Creteil – Compagnie Käfig, su coreografia e direzione artistica di Mourad Merzouki. Le giornate del 5 e 6 saranno invece all’insegna del musical, sarà in scena Alice ...

Read More »

Atletismo e acrobazia, danza e fantasia: ecco a Voi “Traces”, spettacolo della compagnia canadese The Seven Fingers

Una prima nazionale apre il nuovo anno sul palcoscenico della Sala Assicurazioni Generali del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia: si tratta di Traces, spettacolo della compagnia canadese The Seven Fingers che assicura al pubblico un inizio d’anno scoppiettante, con un gruppo d’artisti in grado di fare veramente tutto, anche di volare. In scena qualche strumento musicale, due aste alte, una poltrona, stoffa nera, un tavolino, una cornice apparentemente scarna a cui si aggiungeranno pochi altri elementi che mai potrebbero far presupporre il tipo di sorprese a cui Traces condurrà la platea del Politeama Rossetti. Lo spettacolo ha fatto il giro del mondo, riscuotendo successi da Parigi a Seul passando per New York e Londra, lasciando agli spettatori uno stordimento fatto di poesia, entusiasmo, incanto, divertimento e commozione. Un’emozione a cui si arriva partendo dalla semplicità e al contempo attraverso la perfezione di un linguaggio artistico di assoluta suggestione, che connota fortemente la compagnia canadese Les 7 doigts de la main/ The seven fngers. Un nome curioso che svela le linee poetiche del gruppo, fondato nel 2002: storpia l’espressione “come le cinque dita della mano” per sottolineare lo stretto legame che unisce diverse personalità, composto appunto da sette fondatori, portandole ...

Read More »

“Cenerentola” vista da Nureyev: nel balletto l’Hollywood degli anni ‘30

Chi non conosce la storia di Cenerentola? E’ una delle fiabe più famose del mondo e non è un caso che ne esistono più di 340 versioni scritte. La prima attestazione risale alla metà del IX secolo a.C. ed è cinese: d’altra parte, l’idea che Cenerentola diventi regina a condizione che il suo piedino riesca a calzare la scarpetta perduta fuggendo dalla festa è un’idea cinese, poiché è li che ancora oggi si dà grande risalto alle piccole dimensioni del piede femminile, come valore di classe e di sensualità. Tra tutte le versioni, quella di Charles Perrault, contenuta nella celebre raccolta “I racconti di Mamma Oca”, è sicuramente la più conosciuta e su di essa si sono basate molte delle trasposizioni teatrali, cinematografiche ecc… Di Cenerentola (si pensi ad esempio al melodramma giocoso “La Cenerentola” di G. Rossini, al lungometraggio a cartoni animati “Cinderella”, realizzato da Walt Disney nel 1949, o anche al recente film “Pretty Woman”, storia di una Cenerentola attuale). Per quel che riguarda la danza, l’argomento ha sempre attirato l’attenzione dei coreografi, a partire dal primo Ottocento, rivelandosi praticamente adatto a rivestirsi di forme pantomimiche e danzanti. Rudolf Nureyev, il più grande danzatore dello scorso secolo nonché ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi