Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / admin (page 5)

admin

Carlo Fuortes, riconfermato Sovrintendente del Teatro dell’Opera di Roma

“Voglio rivolgere il mio augurio di buon lavoro al nuovo consiglio della Fondazione del Teatro dell’Opera e a Carlo Fuortes, riconfermato oggi alla guida dell’istituzione culturale tra le più prestigiose d’Italia e del mondo. Tanto più in questi giorni difficili, abbiamo bisogno che la cultura, l’essenza più profonda della nostra identità, sia tenuta viva, e continui a rappresentare il punto di riferimento per tutta la comunità. Tutto il mondo della cultura capitolina si è mobilitato in questi giorni per continuare a diffondere la bellezza e il valore dell’arte. Vogliamo dare continuità a questa missione e la conferma di Fuortes alla guida dell’Opera rappresenta una scelta proiettata nel futuro“. Così la sindaca di Roma, Virginia Raggi, commenta l’insediamento del nuovo consiglio della Fondazione Teatro dell’Opera e la riconferma di Carlo Fuortes come sovrintendente. “Insieme a Fuortes, voglio ringraziare tutti coloro che compongono la famiglia del Teatro dell’Opera, le maestranze, i lavoratori, gli artisti, che danno lustro a questo straordinaria Istituzione e le hanno permesso di raggiungere enormi risultati. Una storia che continuerà più forte di prima”, conclude. Redazione www.giornaledelladanza.com

Read More »

Anbeta Toromani: Viva l’Italia e viva la danza. Ci riprenderemo, ne sono sicura!

Viva l’Italia e viva la danza. Ci riprenderemo, ne sono sicura!”. Si conclude così, con un sincero e spontaneo inno alla positività e alla speranza la chiacchierata telefonica con Anbeta Toromani, talentuosa e stimata ballerina albanese, che da circa diciott’anni ha trovato in Italia la sua nuova casa. Quarantun anni, originaria di Tirana, diventata famosa grazie alla partecipazione ad “Amici” nell’edizione 2002-2003 (quando il programma si chiamava ancora “Saranno famosi”), Anbeta vive oggi a Napoli, insieme al compagno Alessandro Macario, anche lui apprezzato ballerino. Anbeta e Kledi, un’amicizia nata grazie ad “Amici” È bello sentire tanta stima reciproca e un’amicizia così profonda tra due professionisti del vostro livello… Sì, la nostra amicizia è sincera, siamo due arieti nati nella stessa settimana, abbiamo caratteri tosti e capita che litighiamo, come tutti. Ma il nostro legame è vero, sincero e forte, lo è sempre stato. Kledi è un vero amico, e lo dimostra con i fatti, non solo con le parole. Pensa che, da sempre, è presente in teatro ogni volta che debutto con uno spettacolo: ogni volta che i suoi impegni glielo consentono, viene a vedermi alle prime, in qualsiasi città esse siano. Con Kledi, oltre alla passione per la danza, condividete anche le origini visto che ...

Read More »

Hamburg Ballet di John Neumeier on Demand con una serie di balletti. Da non perdere!

Dopo la chiusura del teatro a causa della pandemia modiale, l’ Hamburg Ballet ha iniziato a trasmettere in streaming una serie, ogni settimana, di registrazioni gratuite e di alta qualità di opere di John Neumeier, offrendo al pubblico, l’opportunità di vedere balletti direttamente dal divano di casa. L’attuale crisi di Corona è una svolta storica. È particolarmente grave per noi come compagnia di balletto, perché il nostro sviluppo creativo si basa sul lavoro quotidiano e fisico nel Ballet Center di Amburgo. Presentare flussi di video dei nostri film di balletto di alta qualità è anche un mezzo per creare speranza e una sensazione di anticipazione della fine della crisi globale, afferma Neumeier. La serie inizia a Pasqua con Saint Matthew Passion, giovedì 9 aprile alle 16.30 e sabato 18 aprile alle 16.30 (ora tedesca). La registrazione è stata fatta nel 2005 e vede John Neumeier nel ruolo principale di Jesus per l’ultima volta. Poi arrivano Lady of the Camellias (16 aprile), Death in Venice (23 aprile), Beethoven Project (30 aprile) e Illusions – like Swan Lake (7 maggio). Ciascuno dei video sarà disponibile per 48 ore come servizio Video on Demand gratuito sul sito web del Balletto di Amburgo. Video ...

Read More »

Alessandra Ferri – Incontri ravvicinati – l’intervista su RaiPlay: un ricordo meraviglioso

Alessandra Ferri Su RaiPlay è disponibile una emozionante intervista ad Alessandra Ferri realizzata nel 2007 in occasione del suo addio alle scene al Teatro alla Scala. Nell’intervista, i suoi ricordi e consigli a giovani ballerine: «il talento non basta; per diventare una ballerina servono forza di volontà e intelligenza». Nel filmato, accanto a lei, un giovanissimo Roberto Bolle al suo debutto nel ruolo di Armand ne La Dame aux camélias di Neumeier, e preziosi frammenti di danza con Carla Fracci, Rudolf Nureyev e Michail Barysnikov. Antonello Aglioti intervista Alessandra Ferri una delle più grandi ballerine di danza classica dei nostri giorni. Alessandra Ferri incomincia a studiare danza a Milano, alla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala. All’età di 15 anni vince una borsa di studio assegnata dal British Council, prima volta per una danzatrice, e grazie a questa si trasferisce a Londra per continuare gli studi presso la Royal Ballet School. Nel 1980 entra a far parte della compagnia del Royal Ballet dopo aver vinto il prestigioso Prix de Lausanne, concorso internazionale per studenti di danza. A soli diciannove anni viene promossa prima ballerina, riceve il Lawrence Olivier Award e viene nominata ballerina dell’anno dalla rivista Dance and Dancers ...

Read More »

Margherita Parrilla: cari ragazzi, siate voi a dare coraggio a chi vi sta accanto. Siate voi il nostro coraggio!

Ai giovani che danzano, Sara Zuccari mi ha chiesto di scrivere per voi un messaggio che vi dia coraggio. Il mio messaggio, cari ragazzi, è che siate voi a dare coraggio a chi vi sta accanto. Siate voi il nostro coraggio. Siete voi i privilegiati che studiate, tra le tante materie, la danza per passione. Siete voi che crescete con rigore e disciplina grazie alla danza perché lei vi aiuta a vivere con consapevolezza e saggezza. Siete voi coscienti che la danza aiuta a diventare persone complete. Siete voi che ricevete dalla danza momenti di felicità e di fedele alleanza. Vi darò dei suggerimenti, se vorrete accettarli: ricordate sempre che la danza non è uno sport è un’arte e come tale deve donare, comunicare, cercare la bellezza, l’armonia globale, la totalità dell’esere umano. Studiate la storia e inserite in essa la nascita del balletto, delle danze storiche, di carattere, studiate della danza moderna e di quella contemporanea. Cercate di trovare, attraverso il contesto sociale, il perché di un gesto, di un costume, di un ritmo. Studiate la letteratura, leggete le poesie, guardate i grandi pittori della storia e cercate nei loro quadri il movimento che trasmette emozione, capirete molto. Ogni ...

Read More »

Giuseppe Tramontano: ricordiamo ai giovani l’amore e la passione per la danza

Ovviamente diventa primaria l’emergenza sanitaria e tutto il resto, per ora, deve restare in secondo piano. Per adesso noi artisti abbiamo il dovere di comunicare la nostra creativita’ e vitalita’, attraverso i mezzi che abbiamo a disposizione. Io per esempio, la mia giornata la passo a disegnare e condivido l’arte sui social. E’ questo il momento in cui nasce la vera opera d’arte. E’ questo il momento in cui, se riusciamo ad attingere dal terreno che ci offre l’arte, riusciremo in un prossimo futuro a raccogliere  qualcosa di veramente fertile. Tutti noi, stiamo facendo i conti, in questo delicato periodo, con la sofferenza, ma non dimentichiamoci una cosa importantissima e mi rivolgo soprattutto ai piu’ giovani. Dalla sofferenza possono nascere i fiori del male piu’ belli del mondo. Caravaggio, Munch, Van Gogh, Schiele, ci ricordano che l’arte e’ anche sofferenza. Ma ritorniamo alla danza. Il settore della danza, fonda la propria forza su cio’ che in questo momento non puo’ piu’ esprimere. La coordinazione fisica e dinamica tra corpi da un lato, e dall’altro gli osservatori che cercano di fondersi con i recitanti. E’ difficile pensare di rappresentare il repertorio classico in un modo diverso da come la storia ce ...

Read More »

Giacomo Molinari: il mondo della danza c’è, esiste e come tutte le altre categorie professionali e intende affermare le proprie necessità

In rappresentanza dell’Associazione Italiana Danzatori, l’ente di promozione che si occupa di alta formazione della danza e che guido dal 1986, intendo esprimere il mio pensiero rispetto alla tragedia che ci ha colpito tutti, non solo in senso sanitario ma anche sociale e lavorativo, in particolare il nostro settore al quale, come molti di noi, ho dedicato la mia vita.    Sono perfettamente d’accordo nel definire questo momento drammatico e a rischio di chiusura per molte scuole di danza del territorio, evento aggravato ancor di più dalla mancanza di riconoscimenti per la categoria, che risulta così essere priva di una propria identità, quindi più difficile da collocare e mettere a fuoco da parte delle istituzioni governative. Purtroppo, il problema della “mancanza di unità” e della “dispersione delle energie” ha sempre afflitto questa categoria che di fatto non è mai effettivamente riuscita a coalizzarsi e combattere per i propri diritti e la propria identità. Il mondo della danza è poi afflitto dalla mancanza di parametri chiari e riconosciuti sulla validità e le equipollenze dei titoli dei docenti per l’insegnamento, argomento molte volte affrontato e, per diverse ragioni, non ancora risolto. Un tentativo “ufficiale” fu fatto nell’ormai lontano 2004, quando venne siglato un ...

Read More »

Opéra de Paris online la nuova applicazione dal nome “aria”, troverete Danza e Opera

L’Opéra de Paris lancia online la nuova applicazione dal nome  aria, cellulari e tablet dove poter scoprire l’opera e il balletto. Questo progetto doveva essere lanciato a gennaio, ma è stato rinviato a causa dello sciopero senza precedenti dell’ Opera contro la riforma del sistema pensionistico. Poi si è aggiunta la paralisi dovuta al coronavirus, che ha comportato la cancellazione, dal 9 marzo al 7 aprile, di trenta spettacoli. Aria sarà accessibile da giovedì 9 aprile , in tutto il mondo, in francese e inglese, su telefoni cellulari e tablet. Sapevi che Beyoncé ha ripreso il tema del Lago dei cigni come prologo alla sua clip Scusa? O che John Williams sia stato ispirato da Wagner a comporre la musica per Star Wars? Questo è il tipo di informazioni che presto sarà possibile conoscere in Aria, un sito mobile sviluppato dall’Opéra di Parigi. Dai passi di danza alle diverse gamme di voci, passando attraverso gli strumenti dell’orchestra, la piattaforma digitale ti permetterà di “imparare l’opera e la danza in una forma interattiva, divertente ed educativa”, spiega Martin Ajdari, vicedirettore generale dell’istituzione. aria.operadeparis.fr Sara Zuccari Direttore www.giornaledelladanza.com

Read More »

Carmina Burana di Shen Wei, giovedì 9 aprile, Teatro San Carlo di Napoli su Rai 5

Giovedì 9 aprile alle ore 18 va in onda su Rai5 nell’ambito di Rai Cultura una versione coreografica dei Carmina Burana di Orff che si presenta come uno spettacolo di “arte totale”. Commissionato dal Teatro San Carlo di Napoli, dove è andato in scena nel 2014, l’allestimento è firmato dal coreografo cinese di adozione newyorkese Shen Wei, che ne ha curato coreografie, ideazione visiva, scene e costumi. Per la prima volta, all’interno dell’opera di Carl Orff, sono stati eseguiti altri quattro brani tratti dal codice Cantiones Profanae, orchestrati su melodie di epoca medievale da Jordi Bernàcer. Sul podio ci sarà il direttore spagnolo, per uno spettacolo che coinvolge tutte le forze artistiche del “Massimo” napoletano: l’Orchestra, il Coro diretto da Salvatore Caputo, il Coro di Voci Bianche diretto da Stefania Rinaldi e il Corpo di Ballo diretto da Alessandra Panzavolta, con trentadue danzatori del Lirico e sette della Shen Wei Dance Arts. Le voci soliste sono il soprano Angela Nisi, il tenore Valdis Jansons e il baritono Ilham Nazarov. “Carmina Burana” sarà in programma al San Carlo fino al 26 luglio. Dal 23 al 28 settembre lo spettacolo sarà in tournée al Teatro Mariinskij di San Pietroburgo.  “Se penso ai Carmina”, afferma Wei (che dal mese di aprile è al San Carlo per un allestimento in cantiere da due anni), “parliamo una musica estremamente nota, immediata, in qualche modo svilita dalla sua estrema popolarità. Tuttavia, ascoltandola nel profondo, ho ritrovato ...

Read More »

Oggi 8 aprile in streaming sui social – La Signora delle Camelie – Teatro San Carlo di Napoli

È sempre acceso, nell’universo delle arti, l’amore che lega Marguerite ad Armand: gli infelici protagonisti del romanzo La Dame aux Camélias – di Dumas figlio – continuano a ispirare adattamenti dalla straordinaria potenza comunicativa. Anche il Teatro San Carlo di Napoli, come tanti teatri italiani e non solo,  non hanno abbandonato il proprio pubblico in questo periodo di quarantena. Nel mese di marzo, infatti,  ha lanciato l’hashtag #stageathome portando il suo palcoscenico nelle case di tutti, attraverso la visione online di rappresentazioni e balletti delle passate stagioni. “La Dame aux Camélias” verrà trasmessa alle ore 20.00 e sarà fruibile attraverso gli account ufficiali social del Teatro San Carlo di napoli (Facebook, Twitter e Instagram). Marguerite avrà i volti di Maria Yakovleva, Prima Ballerina dello Staatsballet di Vienna, Anna Chiara Amirante e Claudia D’Antonio. Saranno Armand, invece, Istvàn Simon, Primo Ballerino del Dortmund Ballett, Alessandro Staiano e Stanislao Capissi. Con loro il Corpo di Ballo del Teatro di San Carlo. Si tratta di un racconto che ha l’amaro sapore della realtà: il soggetto del romanzo trae il suo intreccio dalla vita dell’autore, dal legame che unì lo stesso Dumas alla cortigiana Marie Duplessis. Qui ne risiede il fascino, l’immensa forza. “è una vicenda vera, disincantata, lontana dall’atmosfera fiabesca dei grandi classici”, afferma Deane, impegnato in questi giorni ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi