Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Concorso di Danza di Spoleto 2023, al via per il 12° anno il Premio della Critica con Sara Zuccari

Concorso di Danza di Spoleto 2023, al via per il 12° anno il Premio della Critica con Sara Zuccari

Per il 12° anno consecutivo il Concorso Internazionale di Danza città di Spoleto, che si svolgerà dal 2 al 6 maggio 2023,  si avvarrà del Premio della Critica, presieduto e fondato dal critico  e giornalista di danza Sara Zuccari, prestigioso riconoscimento inserito all’interno della celebre manifestazione. Questa particolare premiazione è nata a Spoleto nel 2011  grazie ad una comunione d’ intenti tra l’organizzatore del concorso Paolo Boncompagni, il Prof. Alberto Testa, il direttore artistico  Irina Kashkova, e il Direttore del giornaledelladanza.com Sara Zuccari.

A giudicare quest’anno edizione 2023, personalità di spicco del mondo coreutico: Eleonora Abbagnato (PRESIDENTE DI GIURIA) étoile dell’Opera di Parigi, direttore del Corpo di Ballo e della Scuola di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma, Paola Jorio, Direttrice della Scuola del Balletto di Roma, Francesco Ventriglia, Direttore Artistico del Centro Coreografico di Sydney, Renato Zanella, Direttore Artistico del Balletto Nazionale Sloveno, Clotilde Vayer, Direttrice del Corpo di Ballo del Teatro San Carlo di Napoli, e Lukas Timulak, coreografo di fama internazionale. Per il Premio della Critica Sara Zuccari, giornalista, storica, critica di danza per Tgcom24 Mediaset e Direttrice del Giornale della Danza.

Il Premio della Critica

Prima del 2011 nessun altro concorso di danza aveva inserito tra le varie premiazioni proprio il riconoscimento da parte della critica che, tra l’altro, ricopre lo “scomodo” ruolo di poter determinare o no il successo di uno spettacolo come di un artista. L’organizzazione così ha pensato di affidare la presidenza della giuria del Premio della Critica al Direttore Sara Zuccari, giornalista e critico di danza, è nata grazie alla consapevolezza del ruolo di spicco che la stessa ha saputo ritagliarsi nell’ambito del mondo del balletto che da anni segue con amore, competenza, impegno.

Non è, infatti, un caso che la novità di inserire un filone importante come quello della critica in un concorso di rilievo come quello di Spoleto combaci con la figura di Sara Zuccari, spesso antesignana fornitrice di elementi di innovazione nel mondo del balletto. È stata infatti la prima giornalista a portare  l’informazione di danza sul web già nel 1999 dando voce alla danza scrivendo sulla testata Mediaset, Tgcom. Con la stessa lungimiranza ha creato nel 2010 il www.giornaledelladanza.com, la prima testa giornalistica online in Italia di danza e balletto, creando di fatto un nuovo modo di fare informazione nel settore tersicoreo fornendo tutti i giorni un’informazione h24.

Il Premio della Critica è un valore aggiunto che si è dato ad un Concorso già importantissimo che vanta un’ottima esperienza ventennale e lo dimostra il fatto che, nell’arco di questi anni,  dalla sua istituzione, molti altri concorsi in Italia hanno preso esempio inserendo il filone della critica al loro interno. In questi 10 anni il Premio della Critica ha dato visibilità  a molti giovani coreografi italiani e internazionali.

Redazione

Check Also

Presentata la nuova stagione dello Staatstheater Nürnberg Ballett  

Nella programmazione della diciassettesima stagione del balletto sotto la direzione di Goyo Montero, il direttore ...

I benefici della danza classica per bambini (e non solo): concentrazione, memoria e realizzazione di sé

Molti pensano che la danza, classica e non, sia una semplice forma di svago, un ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi