Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Danza, musica e arti visive per Vapore d’estate 2022

Danza, musica e arti visive per Vapore d’estate 2022

Il 21 giugno ha preso il via la III edizione di Vapore d’estate, programmazione estiva condivisa dalle realtà attualmente residenti in via Procaccini 4, coadiuvate e sostenute nella realizzazione dal Comune di Milano nell’ambito del progetto Spazi al Talento e del palinsesto culturale cittadino Milano è Viva.

Sino al 2 ottobre Vapore d’estate abiterà diversi spazi di Fabbrica, al chiuso e all’aperto, snodandosi tra concerti, proiezioni, spettacoli e performance, mostre e attività dedicate al pubblico più giovane.

Anche a fine agosto la programmazione prosegue con appuntamenti di DANZA, MUSICA e ARTI VISIVE nel nuovo palco esterno immerso nel verde e in Cattedrale.

È la DANZA a dare il via agli appuntamenti live lunedì 22 e martedì 23 agosto: entrambe le serate alle 20.30 ELLE_Vive di Ariella Vidach – AiEP, performance che riflette sul tema della riproducibilità in cui un’interprete femminile interagisce con il proprio avatar grazie all’uso di una telecamera interattiva, seguita il 22 agosto alle 21.30 da Alfa 2.0 (primo studio) di e con Jessica d’Angelo / Artemis Danza, un solo in cui il corpo diventa strumento di proiezioni, memorie e visioni ed espressione della volontà individuale, in relazioni agli oggetti in scena e alle musiche originali del compositore Stolfo Fent.

Il 23 agosto la serata apre alle 20.00 con Snodi di Beatrice Rossetti che riflette, in chiave pop e divertente, sul significato attuale di legame sociale, di prossemica, di vicinanza fisica ed emotiva; a seguire Elle_Vive, poi alle 21.30 Clouds di Maura Di Vietri / Fattoria Vittadini, un viaggio attraverso diversi linguaggi artistici: la performance, il video e l’arte visiva, la fotografia, la pittura del corpo, la composizione sonora originale per la scena.

Si chiude alle 22.30 con le proiezioni di videodanza di Giardino ZED – Festival Internazionale Videodanza di Bologna: dieci film provenienti da Stati Uniti, Argentina, Brasile, Messico, Germania, Spagna, Canada, Australia, Russia, Inghilterra, Francia, Giappone che rappresentano  le migliori opere di videodanza degli ultimi due anni.

Anche le ARTI VISIVE riprendono il 23 agosto con Am I a Spy? a cura di Careof, workshop collaborativo che intende riflettere sull’estensione del sé digitale; il workshop coinvolge il prof. Warren Taylor e gli studenti del Monash Art Design and Architecture di Melbourne (AUS). 

Si spazia tra MUSICA e ARTI VISIVE il 26 agosto con il doppio evento organizzato in collaborazione con NEWD., casa di produzione milanese operante nei campi di Musica, Moda e Cinema. In programma Nerone, progetto fotografico di Amos Vespero sospeso tra Moda, Video-arte, Musica, Storytelling e Reportage che rivisita la figura dell’imperatore romano come trasfigurazione del potere contemporaneo, e Sunburn, evento musicale e di esposizione artistica per presentare i talenti Urban Milanesi tra Hyperpop, Elettronica, Trap ed Indie.

La MUSICA prosegue con due concerti di pianoforte: il 27 agosto alle 21.00 Andrea Carcano  propone un ricco programma che spazia da Schubert a Sibelius a Tischenko, per proseguire il 29 agosto con Uno sguardo sul novecento storico che vedrà impegnati Fabio Bossi e Patrizia Di Benedetto a interpretare musiche di Debussy, Berg, Webern, Reger, Hindemith, Rautavaara.

Continua inoltre in Cattedrale la mostra You will find me if you want me in the garden, progetto collettivo di Studio Azzurro, Careof, Ariella Vidach-Aiep, Fattoria Vittadini e mdi ensemble, visitabile tutti i giorni dalle 16 alle 22 con ingresso libero.

Una grande installazione multipla che si articola nello spazio, producendo uno scenario mobile e partecipato. I tre grandi paracadute rovesciati de Il soffio sull’angelo di Studio Azzurro galleggiano, popolati di corpi proiettati che reagiscono al soffio dei visitatori; sotto di essi il trittico video proposto da Careof, i corpi di creta dell’installazione sonora di mdi ensemble Omaggio ad Alvin Lucier, grande protagonista della scena musicale sperimentale recentemente scomparso, e l’installazione di performing photography FeMale di Fragile Artists proposta da Fattoria Vittadini.

Sara Zuccari

Check Also

Serata d’autore con il BTT e la compagnia spagnola LARREAL

Venerdì 14 giugno alle ore 21 il palcoscenico del Teatro Astra di Torino ospiterà una ‘Serata d’Autore’ dedicata ...

Sofia Nappi/Komoco – “Pupo”: il tema della crescita e della consapevolezza

Venerdì 21 Giugno 2024, presso il Teatro Stabile di Parma, Fondazione Teatro Due, Arena Shakespeare, ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi