Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Cinque modi in cui la danza può arginare la depressione e riportare vitalità

Cinque modi in cui la danza può arginare la depressione e riportare vitalità

La depressione è uno dei disturbi psichici più comuni e invalidanti che colpisce oltre 350 milioni di persone in tutto il mondo. Può essere attivato da un evento specifico della vita o può arrivare senza preavviso, privando di entusiasmo e allegria e lasciando un senso di vuoto e di apatia.

Le donne hanno una probabilità 2-3 volte superiore di svilupparla rispetto agli uomini per la maggiore sensibilità che contraddistingue il genere femminile e la sua sintomatologia è varia e diffusa: perdita di energie, senso di affaticamento, difficoltà di concentrazione e memoria, agitazione e nervosismo, disturbi del sonno, difficoltà nel prendere decisioni e nel risolvere i problemi, autosvalutazione e pessimismo. Tali meccanismi mentali producono ripercussioni sociali, in quando generano isolamento, comportamenti passivi e addirittura tentativi di suicidio.

Per alcune persone che ne sono affette la psicoterapia o la prescrizione di farmaci può aiutare ad alleviare i sintomi, tuttavia numerosi studi dimostrano che anche seguire una lezione di danza può fornire un valido supporto nella lotta alla depressione, in quanto distoglie la mente dai problemi e dalle ansie generati dalla malattia.

Ecco i cinque modi in cui partecipare a una lezione di danza in maniera regolare può aiutare ad arginare la depressione e riportare gioia e vitalità nelle nostre esistenze.

1. Movimento. Come già accennato nei precedenti articoli, l’esercizio fisico, specie se aerobico, innalza i livelli di dopamina, neurotrasmettitore associato al piacere e alla ricompensa, e di endorfine che inducono euforia, garantendo un valido aiuto al nostro corpo e al cervello per sconfiggere lo stato di sofferenza causato dalla depressione.

2. Musica. La maggior parte delle lezioni di danza si svolge con accompagnamento musicale. Il ritmo, il più elementare degli elementi musicali, fornisce al nostro cervello qualcosa su cui concentrarsi. Il corpo diventa lo strumento attraverso cui la musica prende vita e le note esercitano un’azione profonda sulle nostre emozioni regalandoci quel benessere e quella serenità necessari ad affrontare i momenti più bui.

3. Flusso di coscienza. Le lezioni di danza sono una sorta di meditazione, attività che permette di raggiungere una maggiore padronanza sui processi mentali. Durante una lezione di danza, la concentrazione si focalizza sulla struttura del corso togliendo interesse e tempo all’inerzia depressiva. Ne nasce un momento di pausa dall’ansia e dalla negatività necessario a rigenerarsi, che a sua volta creerà un flusso di coscienza caratterizzato dalla consapevolezza di essere dotati del potenziale per riuscire in ciò che si desidera.

4 Socializzazione. Al di là della strutturazione e degli esercizi, una lezione di danza offre l’opportunità di stare a contatto con gli altri, persone con cui si condividono momenti intensi e spesso divertenti, incrementando il senso di benessere già insito nella danza.

5. La gioia del miglioramento. Ogni stile di danza prevede tecniche che spesso richiedono tempo e pratica per perfezionarsi. Quando ci rendiamo conto di essere riusciti a fare qualcosa che prima ci sembrava impossibile, di aver lottato con fatica e aver vinto, raggiungiamo una nuova consapevolezza delle nostre potenzialità, facciamo esperienza di una battaglia vinta.

Grazie agli elementi benefici che caratterizzano l’arte della danza, i meccanismi perversi della depressione troveranno sempre meno spazio nel nostro cervello e nelle nostre emozioni, finché passo dopo passo arriveremo a sconfiggerli. Una lezione di danza, infatti, è una lezione di vita che ci insegna a diventare più coscienti di noi stessi, delle nostre capacità e della nostra forza, rendendoci consapevoli che nulla è davvero impossibile se perseguiamo i nostri obiettivi con passione, costanza e determinazione.

Stefania Napoli
www.giornaledelladanza.com

Check Also

Ismael-Ivo

Ismael Ivo, l’addio al celebre coreografo e danzatore brasiliano

                              ...

Morto a 35 anni Liam Scarlett, star della danza britannica

Liam Scarlett, ex ballerino e coreografo di fama internazionale, è morto all’età di 35 anni. ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi