Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Festival della danza urbana a Bologna

Festival della danza urbana a Bologna

Al via la sedicesima edizione del Festival della danza urbana, dedicato al rapporto tra danza  contemporanea e architettura urbana in scena a Bologna da martedì 4 a sabato 8 settembre. L’evento, diretto da Massimo Carosi, si focalizzerà su tre punti: corpo, città e territorio, attraverso la scelta di spettacoli di danza ubicati in spazi non convenzionali.

Il festival aprirà le danze martedì 4 settembre alle ore 19:00 presso Piazza XX settembre con Seifeddine Manai e la sua compagnia Brotha from another Motha con la  prima nazionale del loro ultimo lavoro And so! & alors!. Alle ore 21:00 seguirà un evento di beneficenza organizzato in partnership con il Grand Hotel Majestic durante il quale verranno proposti i tre lavori coreografici di Cristina Rizzo con Invisible Piece , Emily Tanaka con Cube e la Compagnia Urbani Guerra/TIR Danza con Stillpoint; i fondi raccolti saranno devoluti a favore dei teatri emiliani lesionati dal terremoto.

Giovedì 6 settembre andrà in scena la prima nazionale di OPEN AIR – Progetto Dancing Hall del Gruppo Nanou; lo spettacolo, creato appositamente per il Festival e dedicato al ballo da sala, verrà allestito nella Sala Farnese di Palazzo D’Accursio.

Venerdì 7 settembre il Parco della Zucca e il Centro Commerciale Officine Minganti ospiteranno la quarta edizione di Intercity, una vera e propria rassegna all’interno della programmazione che, in stretta collaborazione e sinergia con il Festival della Filosofia e con TIR Danza di Modena, si trasformerà in un laboratorio di site-specific-dance-work per giovani coreografi attraverso diverse tappe di lavoro: Bologna, Ravenna e alcuni luoghi interessati dal terremoto dell’Emilia.

Sabato 8 settembre il campo di basket dei Giardini Margherita ospiterà l’esito del laboratorio condotto da Alessandro Sciarroni: la performance, dal titolo I will be there when you die, connota la vocazione laboratoriale del festival, teso alla formazione sia di performer che di un pubblico capace di osservare come le opere possano crearsi ed essere valorizzate dal contesto urbano.

Dalle ore 18 alle 23 il Grand Hotel Majestic ospiterà in anteprima per l’Italia Hotel Danceroom International 2.0. Il progetto, ideato dall’artista francese Ali Salmi, propone una diversa modalità di visione della danza attraverso il web. Dalla dimensione intima di una camera d’albergo i danzatori si offriranno alla visione solitaria dell’utente della rete attraverso le immagini catturate dalle videocamere e riversate in diretta sul web, in contemporanea, dieci spettatori alla volta ogni 30 minuti, potranno assistere alla performance dal vivo nella camera d’albergo. Lo stesso accadrà in contemporanea nella città di Saarbrücken.

ORARI&INFO

Associazione Culturale Danza Urbana

Via Marsala, 6 Bologna

Dal 4 al 8 settembre

Infoline: (+39) 331.33.04.738

info@danzaurbana.it

www.danzaurbana.it

www.osmosiscie.com

www.selfworld.net

 

 

Antonietta Mazzei

Check Also

Al via la terza edizione Umbria Danza Festival diretta da Valentina Romito

Umbria Danza Festival (UDF) è danza, arti performative e linguaggi del corpo: 22 spettacoli, 16 ...

Danzatori e pubblico: empatia cinestetica e autenticità

  Perché la performance artistica non verbale insita nella danza è così potente? Il concetto ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi