Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Il Balletto dell’Esperia con Trittico Novecento al Teatro Politeama di Bra

Il Balletto dell’Esperia con Trittico Novecento al Teatro Politeama di Bra


Inizierà il prossimo 10 dicembre, al Teatro Politeama di Bra, il progetto Per Natale regala un posto a Teatro, un battesimo che avverrà in grande stile con tre grandi coreografi contemporanei: Thierry Malandain, Eugenio Scigliano e Paolo Mohovich. I tre artisti presenteranno tre capolavori della danza del 900, La morte del Cigno, L’Après-midi d’un Faune ed I quattro temperamenti. Lo spettacolo, composto appunto da un trittico, è una produzione del Balletto dell’Esperia che consiste nell’offrire la rivisitazioni di tre grandi opere create da altrettanti grandi coreografi quali Fokine, Nijinsky e Balanchine. La morte del cigno di Fokine viene dunque ripresa da Malandain che ne varia la partitura originale, realizzata per un solo, con una struttura per tre danzatrici. Il tema è sempre quello del trapasso, ma qui il lirismo languido del primo Novecento diventa più ponderoso, il corpo si eleva per pochi istanti e piuttosto tende a terra, selvatico più che elegiaco. Eugenio Scigliano, nel riprendere L’Après-midi d’un Faune, pur attenendosi all’originalità del balletto di Nijinsky, traduce l’implicita carica erotica dell’originale calandola in un’atmosfera onirica. Qui un giovane prende coscienza della propria sessualità attraverso il simbolico incontro con una figura mitica, il Fauno, la cui ambivalenza umano-ferina consente all’autore di esplorare la fisicità maschile dandole allo stesso tempo una dinamica atletica e sensuale, vigorosa ma languida. Infine Mohovich, nel riprodurre I quattro temperamenti, omaggia Balanchine con l’uso delle punte e di alcune pose inconfondibili del grande maestro, tutto per narrare i quattro umori della filosofia medievale, il malinconico, il sanguigno, il flemmatico ed il collerico. La danza si innerva di tensioni, contrasti, morbidezze, languori, ma mantiene limpidezza di linee e di attacco e soprattutto attenzione alla bellezza rasserenatrice del movimento. La freschezza e la delicatezza, tipiche dello stile di Mohovich, si colorano qua e là di accenti più ispidi e aguzzi, ma tutto trova infine il perfetto equilibrio di forme e di suoni, incancellabile eredità della tradizione.

ORARI

Venerdì 10 ore 21.00

INFO

Teatro Politeama

Piazza Carlo Alberto 23, Bra(CN)

Tel. +39 0172 430185

mailto:info@teatropoliteamabra.it

http://www.teatropoliteamabra.it

Alessandro Di Giacomo

Check Also

Per la prima volta alla Scala “La Bayadère” di Rudolf Nureyev

Per la prima volta alla Scala, il 15 dicembre inaugura la nuova Stagione di Balletto ...

Il Festival Racconti di Altre Danze prosegue con il danzatore Ioannis

Si intitola “From Scratch” la performance che, sabato 23 ottobre alle ore 21, vedrà protagonista ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi