Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Il Ghetto apre le porte alla danza e ospita “Petah Tikva – Soglia verso la speranza” di Mario Piazza

Il Ghetto apre le porte alla danza e ospita “Petah Tikva – Soglia verso la speranza” di Mario Piazza

Una notte magica, che catalizzerà occhi, corpi ma soprattutto cuori: è la Notte della Cabbalà che, per la prima volta a Roma, si terrà questa sera. Teatro, musica, danza, libri e arte culinaria si susseguiranno per cinque ore tra Portico d’Ottavia e Teatro Marcello offrendo un patrimonio culturale e artistico in una delle zone più affascinanti della Capitale. Anche Mario Piazza, artista e coreografo innovativo e poliedrico, ha voluto dare il suo contributo a questo importante avvenimento romano: alle 23.30, infatti, a Largo XVI Ottobre 1943, presenterà lo spettacolo Petah TikvaSoglia verso la speranza, percorso emotivo in danza attraverso i sentimenti e gli ideali espressi dalla Hatikvah, creato anche grazie all’attento lavoro di Ludovic Party.

Antonio Barone, Serena Carassai, Monika Lepisto, Rossella Lucà, Mirand Pulaj e Nicholas Poggiali danzeranno sulle note di J.Pachelbel, J.Massenet, S.Cohen, D.Shostakovich, A.Kidjo e G.Sollima e renderanno passi di danza un racconto ricco di sentimenti, gioia, speranza e compassione. Il Maestro Piazza, artista non convenzionale, fuori dagli schemi, è un vero e proprio Braveheart della danza: sa “trasformarla”, portare danzatori e spettatori all’introspezione e, al contempo, sa toccare temi che molti altri potrebbero ritenere tabu. L’esemplare balletto “Ghetto” – su musiche Klezmer e di Goran Bregovic – ne è un esempio: la pièce parla, infatti, del destino degli ebrei in chiave di straordinaria capacità di non trasformare la serietà in tragedia, ma mettendo in risalto il colore leggero della speranza. A Roma la presenza ebraica risale ad oltre duemila anni fa e La Notte della Cabbalà è anche un percorso alla scoperta delle radici storiche della città e delle suggestioni e della ricchezza che il dialogo tra culture diverse sa offrire.

La Cabbalà nasce intorno al VII secolo e si sviluppa intorno al XII, è la sapienza mistica e spirituale alla base di tutta la tradizione culturale ebraica. Gli argomenti trattati dalla Cabbalà sono vastissimi: dalla Creazione del mondo all’essenza di Dio, dai rapporti tra gli uomini alla vita quotidiana di ognuno di noi. Per questo motivo attrae anche oggi l’interesse di un pubblico non solamente religioso e non solamente di origine ebraica. Largo, quindi, alla magia della Cabbalà, in tutte le sue forme, danza in primis.

ORARI & INFO

17 Settembre ore 23.30

Largo XVI Ottobre 1943

Roma

www.060608.it

www.romaebraica.it

www.festivaletteraturaebraica.it

Valentina Clemente

Check Also

La bayadère di Nureyev, grande attesa alla Scala per Svetlana Zakharova e Jacopo Tissi

Dopo la recita straordinaria di sabato 22 gennaio riservata alla Fondazione Francesca Rava -NPH Italia ...

Divina-Commedia

“La Divina Commedia Opera Musical” al Teatro Arcimboldi di Milano

Sarà il palcoscenico più grande d’Italia, il secondo d’Europa, quello del TAM Teatro Arcimboldi di ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi