Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / La Scala per “tutti” in Occasione dell’Expo 2015

La Scala per “tutti” in Occasione dell’Expo 2015

Gallery la notizia attraverso le immagini
Alexander Pereira ha presentato anche il nuovo calendario di mostre al museo: “L’iniziativa di cui siamo particolarmente orgogliosi, e per la quale ringraziamo il partner JTI, è il progetto accessibilità grazie al quale tre giornate al mese saranno dedicate ai visitatori diversamente abili. Anche in questo la Scala conferma la sua volontà di essere il Teatro di tutti”. Le visite si terranno il lunedì dalle 9 alle 10 con ingresso gratuito: da un lato per i non vedenti è previsto un percorso tattile e uno sonoro; dall’altro per i non udenti, le visite saranno condotte da un interprete della lingua dei segni. Sono previste poi visite su misura anche per la terza e quarta età; tutto questo anche grazie ad Expo2015 che incentiva iniziative e programmazioni più intense.
Tra le iniziative presenti ricordiamo la mostra sulle opere del pittore e scenografo Salvatore Fiume,(15 gennaio – 20 aprile 2015). In primavera poi arrivano alla Scala documenti e costumi storici di Turandot: l’opera di Puccini il primo maggio darà probabilmente il via al semestre Expo della Scala, anche se molto discussa dai sindacati come scelta per mancato rispetto alla festa dei lavoratori. A Turandot seguirà la mostra Il cibo nell’opera lirica (luglio- ottobre 2015) e «Il balletto alla Scala» (novembre-dicembre 2015). All’interno del Museo saranno organizzate visite animate in cui attori professionisti e cantanti dell’Accademia della Scala, interagendo con il pubblico, faranno vivere i personaggi di alcune celebri opere di Rossini, Puccini e Verdi. Infine due contest fotografici sulla pagina Facebook del Teatro alla Scala: uno a metà febbraio e uno durante il periodo Expo.
Con il primo contest, verranno scattati selfie legati alla propria opera d’arte preferita all’interno del Museo, poi rinominati con un nuovo titolo inserendo l’hashtag #myscalamuseum. Il secondo contest scorre in concomitanza con l’inaugurazione di Expo e saranno postate su Facebook diverse foto e le più originali vinceranno.
Sara Zuccari
Direttore www.giornaledelladanza.com

Check Also

In vetrina: Balletto del Sud storia di una compagnia tutta italiana tra tradizione e innovazione

Il “Balletto del Sud” nasce nel 1995 fondato e diretto dal coreografo italiano Fredy Franzutti, ...

Fondo emergenza 2020: al via i sostegni per le scuole di danza

È stato pubblicato il decreto del Ministro per i beni e le attività culturali e per il ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi