Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / L’onirico mondo dei Momix al Teatro Olimpico di Roma

L’onirico mondo dei Momix al Teatro Olimpico di Roma

 momix-alchimie-teatrali-L-72bILf

È senz’altro oggi il maggiore esponente della coreografia internazionale ma è anche colui che, con i suoi lavori, ha lasciato un segno innovativo e incisivo nel panorama mondiale della danza contemporanea e acrobatica. Dal 1980 dirige una sua compagnia, i Momix, con cui ha iniziato un lavoro di ricerca che l’ha portato a creare numerosi spettacoli. I temi della sua riflessione sono l’amore, la vita, la natura, lo spazio, l’infinito, l’onirico e tutto ciò che riguarda l’umanità.

Lui è Moses Pendleton che, nelle sue creazioni, mira alla riappropriazione della realtà comune che ci circonda. Il quotidiano che emerge dai suoi lavori sembra tuttavia trasferito in una nuova dimensione, atemporale, grazie a un continuo gioco tra realtà, magia e immaginazione. Per Pendleton è fondamentale il coinvolgimento del pubblico in ogni suo spettacolo: lo spettatore vive attivamente diversi stati d’animo di fronte a una amalgama di mistero, paura, amore, angosce e gioia. Moses nasce nel 1946,  negli Usa, terzo di sei figli. Sin da piccolo intraprende gli studi della danza e il successo arriva nel 1971 quando fonda il “Pilobolus Dance Theater”. Nel 1979 lavora per il “Joffrey Ballet” ma è con i Momix, compagnia fondata nel 1980, che diventa a voce unanime: “il genio della danza”.

Da martedì 5 novembre arriva finalmente a Roma l’attesa novità “Alchemy” dei MOMIX, ultima affascinante creazione del geniale Moses Pendleton in scena al Teatro Olimpico fino a domenica 1 dicembre per la stagione dell’Accademia Filarmonica Romana e del Teatro Olimpico.

 Lo sguardo audace ed elegante del coreografo americano coglie l’equilibrio segreto che ci lega a terra, aria, acqua e fuoco e lo svela in uno spettacolo magico, intenso e sensuale, come spiega lui stesso: “Quando l’occhio è rapito da una alchimia di suoni, luci, colori, visioni, inizia a vedere cose che altrimenti sarebbe impossibilitato a vedere”. In Alchemy la danza sprigiona tutta l’energia e la potenza di questi elementi. Pendleton si addentra nei misteri e nei simboli dell’alchimia dando vita a quadri dominati dal rosso, il bianco, il nero e l’oro, i colori alchemici chiave. Forze primordiali e incanti arcani attirano in un vortice di suggestioni alla ricerca dell’armonia come essenza profonda della vita.

Ad ispirare l’immaginazione di Pendleton, che nel 2012 l’Accademia Filarmonica Romana ha nominato suo Accademico (primo coreografo ad essere insignito di tale riconoscimento), è questa volta l’eterna ricerca dell’oro segreto che vive nel profondo della nostra essenza, rivelato solo dagli uomini capaci di scrutare il mondo con occhi creativi. Proprio in Rosa Alchemica di W.B.Yeats trova spunto la sua più recente impresa, fedele allo spirito di innovazione che da sempre accompagna la sua celebre compagnia, per accostare la costante ricerca della danza a quella degli “…innumerevoli alchimisti divini, che lavorassero continuamente a trasformare il piombo in oro, la stanchezza in estasi, i corpi in anime, la tenebra in Dio; e di fronte alla loro opera perfetta avvertii il peso della mia condizione di mortale, e invocai a gran voce, come tanti altri sognatori e letterati di questa nostra età hanno invocato, la nascita di quella raffinata bellezza spirituale che sola potrebbe sollevare e rapire anime gravate di tanti sogni.”

 Conosciuta nel mondo per i suoi spettacoli di eccezionale inventiva e bellezza, MOMIX è la compagnia di danza diretta da Moses Pendleton. La sua fama è legata alla capacità di evocare un mondo di immagini surreali e seduzioni visuali facendo interagire corpi umani, costumi, attrezzi, giochi di luce. Oltre alle annuali apparizioni al Joyce Theatre di New York, i MOMIX si esibiscono costantemente in tournée internazionali di straordinario successo. In Italia tornano regolarmente nella capitale al Teatro Olimpico, su quello che ormai dopo tre decenni possono considerare il proprio palcoscenico a Roma.

“Alchemy” è  un’idea alchemica che consiste nel provare a mescolare le cose per vedere cosa si sviluppa. A volte cambiando un solo elemento, come la musica o un costume, si può dare nuova vita a ogni cosa. I Momix sono sempre un costante mix di musica, costumi, luci e ombre, video, danzatori, teatro, coreografia e illusione e tutto può cambiare in base a come questi elementi interagiscono e connettono. 

E alla mia domanda: Qual è il suo rapporto con l’Italia?

Moses Pendleton risponde:  Più che in ogni altro paese, quando i Momix si esibiscono in Italia si sentono a casa propria. L’Italia è stata lo scenario dei miei primi spettacoli con i Momix. I Momix sono attratti dalla dolce vita italiana e penso che condividiamo l’amore per la bellezza e il senso dell’umorismo. Nello stesso tempo, il pubblico e i critici italiani ci stimolano a creare nuovi spettacoli. Sono commosso quando dei genitori italiani mi raccontano che portano i loro bambini a vedere i Momix proprio come i loro genitori hanno portato loro a vedere uno spettacolo 25 anni fa.

ORARI&INFO

Da MARTEDì 5 NOVEMBRE a DOMENICA 1 DICEMBRE 2013

tutti i giorni ore 21; domenica ore 17 e 21.

Riposo lunedì 11, 18 e 25 novembre

Teatro Olimpico

Piazza Gentile da Fabriano 17

tel. 06-3201752

promozione@filarmonicaromana.org

Sara Zuccari

Direttore www.giornaledelladanza.com

 

Check Also

Biennale di Venezia: nominati i Leoni per la Danza

  Dal 13 al 25 ottobre andrà invece in scena a Venezia il 14. Festival ...

Biennale Danza di Venezia diretta Marie Chouinard, al via edizione 2020

Dal 13 al 25 ottobre andrà in scena a Venezia il 14. Festival Internazionale di Danza Contemporanea secondo Marie ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi