Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Si è spento all’età di 90 anni Eugene “Luigi” Louis Facciuto

Si è spento all’età di 90 anni Eugene “Luigi” Louis Facciuto

 

Eugene Louis Facciuto

Uno dei più importanti e amati coreografi di Broadway , Eugene ‘Luigi’ Louis Facciuto, è morto all’età di  90 anni. La notizia è stata confermata da BROADWAY: THE GOLDEN AGE FILM regista TRILOGY / produttore Rick McKay a BroadwayWorld. Luigi era in attesa dell’uscita del suo prossimo film, che doveva arrivare nelle sale cinematografiche nel 2016.

 Tanti e celebri sono stati gli allievi di Luigi:  Liza Minnelli, Kelly Bishop, Ben Vereen, Tony Roberts, Susan Stroman, e la maggior parte di Broadway  con le sue stelle più brillanti negli ultimi decenni.

Durante la sua carriera, Luigi ha ricevuto enormi elogi da suoi allievi “star”, tra cui la Minnelli, che una volta disse: “. Luigi  è per me  un insegnante inestimabile e la sua tecnica ha dormito con me” , Robert Morse invece lo ricorda: “Luigi è elegante, aggraziato, aristocratico, costante, pignolo, visionario e un grande maestro che ti accompagna per la vita”.

Nato nel marzo 1925 Steubenville, nell’Ohio da una famiglia di origine italiana, Eugene Louis Facciuto inizia la sua carriera artistica come cantante e acrobata. Dopo aver partecipato come militare alla seconda guerra mondiale, si trasferisce a Los Angeles nel 1946 per studiare recitazione. Dopo pochi mesi dal suo arrivo in California, un grave incidente d’auto gli procura una frattura della base cranica. Luigi ha più volte raccontato che durante il coma una voce interiore gli ripeteva incessantemente “Never stop moving, kid!”. Al suo risveglio la parte destra del corpo e la parte sinistra del viso sono paralizzate. I medici gli danno poche possibilità di riprendere a camminare. Inizia la riabilitazione ma questa non sembra bastargli. Inizia dunque un percorso riabilitativo personale, che parte dal sentire l’origine del movimento e nel dare ascolto al proprio corpo. Elabora così una serie di esercizi che gli permettono, nell’arco di pochi mesi di stare in piedi, di muoversi e di tornare a frequentare corsi di danza. Obiettivo di Luigi era elaborare una tecnica originale in grado di permettergli di controllare il suo corpo e tornare a danzare in modo impeccabile, in modo da distogliere l’attenzione del pubblico dai danni dell’incidente ancora visibili sul suo volto.

A solo due anni dall’incidente un talent scout della Metro Goldwin Mayer lo nota e lo sceglie per un’audizione con Gene Kelly. L’incontro con quest’ultimo, che lo ribattezza amichevolmente Luigi, segna una svolta nella sua carriera. Partecipa come danzatore in moltissimi film musicali, fra cui Let’s Dance, Un americano a Parigi, Cantando sotto la pioggia, e lavora al fianco di Robert Alton, Gene Kelly, Michael Kidd, Fred Astaire, Cyd Charisse, Judy Garland.

Durante le pause delle riprese, Luigi pratica il suo training fisico per affrontare le coreografie. Esortato dai suoi stessi colleghi, negli anni Cinquanta intraprende l’attività di insegnante promuovendo in uno studio di Hollywood la sua tecnica: il classical jazz. Negli anni Sessanta si trasferisce a New York, partecipa a alcuni musical di Broadway per poi dedicarsi completamente all’insegnamento. Tra i suoi allievi più famosi Alvin Ailey, Madonna, Liza Minnelli, Twila Tharp, John Travolta.

Sara Zuccari

Direttore www.giornaledelladanza.com

 


Check Also

A Chorus Line diventerà una serie limitata di Netflix

Ryan Murphy continua a lavorare per trasportare un pizzico di teatro nell’intrattenimento streaming. Grazie a Netflix, molto ...

Chicche di Danza – Valentino Zucchetti un italiano a Londra: tra performance e coreografia

Il Royal Opera House il 13 novembre 2020  ha deciso,  di trasmettere sulla piattaforma online ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi