Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / SPOKEN DANCE, la “danza parlata” di Vidavè

SPOKEN DANCE, la “danza parlata” di Vidavè

Mercoledì 5 aprile 2023, al Ridotto del Teatro Mercadante di Napoli, andrà in scena Spoken Dance (Danza Parlata) di Vidavè, Noemi Dalla Vecchia e Matteo Vignali, coreografia vincitrice di Residanza-La casa della nuova coreografia progetto ideato da Movimento Danza, Ente di Formazione e Promozione che fa capo a Gabriella Stazio. Un progetto finalizzato a favorire il ricambio generazionale nell’ambito della danza attraverso un bando ed è parte del progetto New Dance Box- Scouting, Promotion and More 2022/2024, che gode del sostegno del Ministero della Cultura e della Regione Campania e che dal 2021 si svolge in collaborazione con Teatro di Napoli- Teatro Nazionale.

A decretare il vincitore del bando di quest’anno una giuria di qualità composta da Mimmo Basso, Direttore operativo Teatro di Napoli – Teatro Nazionale, Anna Cremonini, Direttrice Torinodanza Festival, Nicola Galli, danzatore e coreografo under 35, Matteo Negrin, Direttore Fondazione Piemonte dal Vivo, Cristina Kristal Rizzo, coreografa e dance-maker toscana. Al vincitore oltre un premio in denaro di duemila euro viene data la possibilità, grazie alla sinergia avviata tra Movimento Danza e il Teatro di Napoli, di presentare il lavoro coreografico sul palcoscenico piccolo del principale teatro cittadino, opportunità che consente al bando di accrescere il suo valore sia in termini di prestigio.

Il progetto Spoken Dance (Danza Parlata) viene avviato da Vidavè nel 2023 e si svilupperà durante un lungo arco temporale, attraverso diverse azioni di ricerca, studio e composizione, con l’intento di costruire un raccoglitore di relazioni tra parola e movimento, entrambi artefatti di uno stesso pensiero umano. La creazione paragona alcune figure retoriche della lingua parlata, a delle modalità di composizione coreografica della danza, cercando di costruire un originale modus operandi per l’interpretazione di un testo scritto.

Una serie di voci di cantautori, politici, attori e poeti, interferiscono fastidiosamente con il flusso di movimento di due danzatori, tanto da costringere gli stessi ad interrogarsi, attraverso un dialogo auto ironico, sull’efficacia del loro gesto sul pubblico. La “terza via” offerta da queste figure coreografiche cerca di trovare un equilibrio tra funzionalità ed espressività, ponendosi anche come riflessione etica sul senso di responsabilità dell’artista che crea per un pubblico.

La serata di quest’anno sarà aperta dal collettivo FUNA con “WOOD – Installazione Performativa // Primo Studio”, coreografia di Sara Lupoli Marianna Moccia classificatasi al secondo posto alla finale di Residanza 2022, una produzione FUNA con il sostegno di Movimento DanzaKörper, Art GarageCasa del Contemporaneo.  Wood è un’installazione performativa che indaga il concetto di equilibrio in relazione a una materia che ha segnato profondamente epoche, culture e saperi di ogni tempo: il legno.
In scena tre tavole di legno e un corpo solo, emblema di un’umanità in continua trasformazione e alla ricerca ossessiva di punti fermi.

La performer, Maria Anzivino, calata in una condizione instabile e precaria è in grado di creare, costruire, modellare l’ambiente in cui vive e, nel tentativo di decifrare e dominare una realtà che le appare mutevole e sfuggente, sviluppa nuove tecniche di adattamento e di espressione. Wood è un viaggio per immagini che risvegliano infinite suggestioni legate alla continua ricerca di equilibrio; queste visioni dondolano su un filo immaginifico, dove l’unica possibilità di sopravvivenza è la continua ricerca di elasticità, proprietà strategica che consente all’essere umano di vivere in armonia con l’ambiente che lo circonda, di cui il legno è declinazione per antonomasia.

ORARI & INFO

Mercoledì 5 aprile 2023, ore 19:00

Teatro Mercadante

Piazza Municipio, Napoli

teatrodinapoli.it

Redazione

www.giornaledelladanza.com

Photo Credits: Pasquale Ottaiano

Check Also

Natalia Osipova in “Force of Nature” al Comunale di Modena

Si conclude martedì 28 maggio 2024 alle ore 20.30 la Stagione di Danza al Teatro ...

Presentata la nuova stagione dello Staatstheater Nürnberg Ballett  

Nella programmazione della diciassettesima stagione del balletto sotto la direzione di Goyo Montero, il direttore ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi