Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Elsa Piperno

Tag Archives: Elsa Piperno

Elsa Piperno: la danza è arte e deve essere regolamentata

Ho definito questo drammatico evento che sta sconvolgendo l’intera umanità ” la grande prova”. Noi danzatori sappiamo bene cosa è una prova, perché per tutti noi, in una maniera o in un’altra fa parte della nostra quotidianità. Ne conosciamo gli scopi che sono quelli di perseguire il superamento dei nostri limiti con amore, passione, volontà e determinazione in una ricerca continua di trasformazione e miglioramento.  So quanto in momenti di crisi sia importante trovare degli slogan consolatori ma se poi questi diventano delle scappatoie finiscono per essere dannosi.Mi riferisco in particolar modo a ” Andrà tutto bene” e ” Tornerà tutto come prima”. Per quanto mi riguarda la prima frase è accettabile  solo se si aggiungono molti “se”. Sarà possibile se saremo capaci di modificare il nostro stile di vita, se riusciremo a ritrovare i valori che giustificano la vita ed il nostro passaggio su questo pianeta se…se…se…ognuno può trovare i suoi se.Per quanto riguarda la seconda frase, per me se il”prima” in generale non mi sembra auspicabile ( penso ai disastri che gli umani stanno perpetrando nei confronti della terra), nel caso della danza il prima lo reputo addirittura catastrofico. Auspico che questa grave crisi ponga la danza italiana nella ...

Read More »

“DISECCIONES”: oltre i tradizionali confini tra danza e musica

Il 29 Settembre 2018 l’Accademia Europea di Danza, sede della World Dance Alliance Europe, diretta da Joseph Fontano e Amedeo Iagulli, vicepresidente Luca Di Paolo, presenta lo studio performance DISECCIONES, con il supporto del Ministero della Cultura del Mexico, uno spettacolo di danza contemporanea firmato Rossana Filomarino che ne cura anche la direzione artistica. A seguire l’incontro “PARLIAMO DI DANZA”, aperto a tutti con la partecipazione di Rossana Filomarino, Elsa Piperno, Paola Sorressa e Fabiola Pasqualitto. Interpreti dello spettacolo: José Alberto Gallardo Fernández, con l’accompagnamento musicale dal vivo di Rodrigo Castillo Filomarino, che crea un’atmosfera di tensione e unità tra i due artisti, risultando in una combinazione unica e in un modo molto speciale per affrontare la scena. Il progetto DISECCIONES presenta la singolarità di essere un lavoro di danza eseguito da un attore, performer, drammaturgo e regista come José Alberto Gallardo Fernández, che esplora in modo diverso le possibilità fisiche di interpretazione di emozioni profonde. In questa occasione i suoi testi sono stati scritti dopo la messa in scena del movimento e non succede, come accade quasi sempre – che il movimento venga ad illustrare la parola; qui la parola rafforza l’esperienza emotiva del movimento già visto. DISECCIONES è una ...

Read More »

Elsa Piperno e Joseph Fontano icone di una “nuova danza” si raccontano in esclusiva al gd.com

Oggi dopo molti anni dal 1972, cosa resta di allora e cosa è cambiato? P.Di quegli anni restano le conquiste che, io e pochi altri visionari abbiamo fatto. Cose che oggi si danno per scontate ma, che noi abbiamo introdotto ed imposto con grande fatica e mi riferisco per citarne alcune: al linoleum nei teatri, all’illuminazione sul palco con i tagli ed il controluce, agli interventi nelle scuole pubbliche, alle conferenze -dimostrative, agli spettacoli nei musei e nelle biblioteche, nelle piazze,nei teatri d’avanguardia, nei grandi teatri ed infine l’acquisizione della parola danza nei vari cartelloni che prima recitavano solo,cinema, musica, teatro. Il cambiamento più eclatante è sicuramente una maggiore diffusione della danza, ma quest’arte purtroppo non si è molto rafforzata nella cultura italiana a causa principalmente delle divisioni, dei personalismi e protagonismi che minano la sua immagine e non le consentono di crescere. Il risultato il più delle volte è che alla maggiore quantità non corrisponde una migliore qualità. F. A mio parere resta molto degli anni settanta. Resta ciò che è stato seminato dal lavoro svolto dalla compagnia Teatrodanza Contemporanea di Roma e dal Centro Professionale di Danza Contemporanea. In questo periodo storico, dove non c’era nulla di professionale  ...

Read More »

“Io credo nel seminare e nel diffondere: questo è ciò che aiuta a lasciare tracce di sé, in modo che qualcosa possa sempre continuare a crescere”. Parola del maestro Joseph Fontano

Danzatore, coreografo e insegnante d’origini italo-americane, Joseph Fontano è considerato il pioniere della danza contemporanea italiana. Il suo esordio risale agli inizi degli anni Settanta, in un panorama in cui la modern dance era, per tecnica ed espressione artistica, ancora sconosciuta. Attualmente docente e Coordinatore della Scuola Didattica dell’Accademia Nazionale di Danza, il maestro Fontano ci racconta I suoi esordi e la sua passione per la danza, in tutte le sue forme e colori.   La sua formazione come ballerino inizia a New York sotto la guida di Laura Foreman, cosa l’ha spinta inizialmente ad intraprendere questa strada? Mia madre era una danzatrice, quindi un po’ questa immagine di donna e ballerina mi ha stimolato. Da una parte, invece, è stato anche molto casuale: vivendo negli Stati Uniti, ho avuto la possibilità anche a scuola di fare varie attività teatrali, musica, canto, cose che un po’ mancano qui in Italia. Fui scelto per far parte di un musical in cui vi era un duetto danzato ed una mia amica, che studiava al New York City Ballet, mi convinse a ballarlo assieme a lei. Da li è nata la passione per la danza, ma come sono arrivato alla danza contemporanea, è ...

Read More »

La danza libera in Italia

“La danza è scoperta, scoperta, scoperta.” Martha Graham   La rivoluzione nel balletto con la “danza libera”  in Italia, l’interesse per le nuove tendenze artistiche e per la danza moderna arrivano solamente intorno agli anni settanta, per conoscere una stagione felice  durante gli anni ottanta. Marginali sono da ritenere infatti i casi del futurismo in danza, quello della milanese Giannina Censi,  con una danza astratta, dalle belle linee, nette e guizzanti, dai movimenti scattanti, terso nel turgore dei muscoli e nella tensione del piazzamento; e quello manierato e velleitario dell’orchestica di Jia Ruskaja (foto a sinistra), sorta di neoellenismo estetizzante di vaga discendenza duncaniana, esauritisi entrambi con la caduta del regime fascista.   Proprio negli anni della guerra giungono in Italia  due importanti figure il russo Léonide Massine e l’ungherese Aurel Milloss (foto a sinistra), il primo irrompe negli schemi codificati della tradizione classica con il suo stile ispirato alla commedia dell’arte  fino ad esplorare nuovi confini con la creazione della sinfonia coreografica; e il secondo invece assumerà presto un ruolo dominante nel rinnovamento della danza italiana “ufficiale”, ma che si distinguerà per una sorta di sintesi tra accademismo neoclassico ed espressionismo tedesco non sempre riuscita e presto esteticamente superata. ...

Read More »

Le dichiarazioni di Elsa Piperno, Domenico Bertini e Paolo Boncompagni a favore del Prof. Alberto Testa

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO Elsa Piperno – Alberto è un uomo di grande cultura, un uomo che ha fatto tanto per la danza in Italia e noi tutti gli dobbiamo qualcosa, non meritava proprio un trattamento così vergognoso. È brutto, all’apice del successo, quando si dovrebbe avere in cambio clamore e serenità, subire una carognata di questo tipo. Lo trovo scandaloso e assurdo. Penso che il mondo della danza dovrebbe rivoltarsi e le persone che andranno a ritirare il premio dovrebbero vergognarsi… loro stessi non portano rispetto alla danza! Domenico Bertini – Sono stato allievo di Alberto Testa all’Accademia  Nazionale di danza, è stato senz’altro un testimone della danza italiana e danzatore lui stesso.Conosceva tutti i danzatori e le danzatrici “famose ” in Italia e tutti vari movimenti culturali del periodo, grande amico della Signora Penzi. Esprimo il mio dispiacere per l’accaduto. Il Prof. Testa è un’autorità in materia ed è stato testimone di un lungo periodo di storia del balletto italiano. Paolo Boncompagni – Da oltre vent’anni mi occupo dell’organizzazione della Settimana Internazionale della Danza “Città di Spoleto” e di altri eventi coreutici sempre con la magistrale direzione artistica di Alberto Testa. Chi, come me, lavora tutto l’anno a stretto ...

Read More »

Elsa Piperno: “I giovani devono trovare la loro strada e perseguirla fino in fondo!”

Le note di un pianoforte, una leggera brezza e una lunga chiacchierata, in poche parole: non avrei mai voluto interrompere i momenti trascorsi con Elsa Piperno. Una pioniera, decana ma soprattutto un’attenta conoscitrice della danza contemporanea, prima proprio come ballerina e poi come coreografa ed insegnante. Una persona che non si è mai bloccata di fronte alle difficoltà, ha portato avanti il suo linguaggio e continua ancora a trasmetterlo ai giovani danzatori che, come lei, non smettono mai di imparare ed amare quello che fanno. Un vero e proprio esempio di professionista soprattutto per la vita, quella quotidiana. Perché, si sa, “non si deve mai smettere di essere avidi di conoscenza”. Lei si rende conto di essere una vera e propria pioniera della tecnica Graham in Italia? Lo so benissimo ma al contempo non è qualcosa che mi condiziona! Questo mio apparente senso di distacco da quello che faccio contraddistingue il mio carattere. Sono molto consapevole che più si sa più si deve sapere, soprattutto nei confronti dell’arte della danza, verso la quale non serbo soltanto un enorme rispetto ma anche un forte senso di profonda umiltà. Posso immaginare che, soprattutto per chi conosce la mia storia, tutto questo possa ...

Read More »

“Omaggio a Martha Graham”: il ricordo di chi l’ha conosciuta e “vissuta”

Una serata solo per lei, la più grande: a vent’anni dalla morte di Martha Graham, Leonetta Bentivoglio onora al meglio la grande coreografa statunitense: insieme a Elsa Piperno e Joseph Fontano, pionieri della danza contemporanea italiana, che per quarant’anni sono stati un punto di riferimento a Roma e in tutto il nostro paese per l’insegnamento della tecnica Graham a giovani e volenterosi danzatori, il Festival “Danza con me” dell’Accademia Nazionale di Danza omaggia l’inventrice di un nuovo linguaggio della danza, ora eredità mondiale. La serata, oltre ai ricordi della Bentivoglio con Piperno e Fontano, avrà come protagonista la danza: sul palcoscenico del Teatro Ruskaja di Roma si alterneranno, infatti, due coreografie della Graham. La prima è un breve estratto di Diversion of Angels mentre la seconda pièce è la nota Lamentation,  interpretata da Caterina Rago, ballerina proprio della Compagnia Martha Graham. Saranno, inoltre, presentate alcune coreografie di Elsa Piperno e Joseph Fontano, una breve dimostrazione della tecnica Graham e un video dedicato all’evento. Fil rouge dello spettacolo saranno alcuni aforismi di Martha Graham recitati dall’attore Luca Di Paolo che non mancheranno di farci ricordare al meglio la grandissima coreografa il cui genio e le cui doti, proprio negli ultimi anni, non ...

Read More »

Joseph Fontano: “Per me la danza contemporanea è l’espressione dell’uomo di oggi, attraverso gli occhi di un coreografo in un mondo coreutico”

Il prossimo 16 aprile presso l’Accademia Nazionale di Danza, insieme ad Elsa Piperno, ricorderai Martha Graham, a 20 anni dalla sua morte, in occasione della celebrazione dei 40 anni della danza contemporanea in Italia. Partiamo da questo evento… Era mio intento da tempo celebrare Martha Graham dopo 20 anni dalla sua scomparsa e mi sono reso conto che le date coincidevano con i 40 anni del sodalizio fra me ed Elsa Piperno, così, abbinando queste due cose, è nata l’idea di questa serata. Elsa ed io abbiamo iniziato a collaborare nel 1971, proprio diffondendo la tecnica Graham in Italia. Ancor prima della scuola è nata la compagnia, che è davvero la singolarità della nostra esperienza, perché all’epoca c’erano solo scuole che producevano saggi, mentre noi siamo nati da subito come compagnia professionale. L’idea di formare altri danzatori è venuta in seguito e così è sorta la famosa storica scuola in via del Gesù a Roma, da cui sono usciti non solo danzatori, ma anche coreografi, critici, compositori, personaggi ormai noti come Fabrizio Monteverde, Massimo Moricone, Leonetta Bentivoglio, Arturo Annecchino, per citarne solo alcuni fra i tanti. Abbiamo formato tantissimi danzatori che poi sono andati in giro per il mondo in ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi