Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Trieste

Tag Archives: Trieste

Balletto e breakdance si fondono per “Red Bull Flying Bach”

Balletto e breakdance si fondono per “Red Bull Flying Bach”

  La contaminazione artistica e la fusione di plurimi stili sono due elementi all’ordine del giorno quando si parla della scena contemporanea della danza internazionale. Ma sembrerebbe possibile uno spettacolo in cui il balletto e la musica classica va a braccetto con la breakdance? La risposta è Red Bull Flying Bach, lo show che ha collezionato sold out in tutto il mondo, i cui protagonisti sono la prominente crew berlinese Flying Steps insieme a Virginia Tomarchio, ballerina di danza classica ed ex vincitrice del programma tv Amici 14. Come prima tappa italiana il Teatro degli Arcimboldi di Milano, dove lo spettacolo ha luogo il prossimo 1 ottobre in un doppio orario: alle 17 e alle 21. Seguono a ruota il Teatro Colosseo di Torino (5 e 6 ottobre alle ore 21), il Teatro Verdi di Firenze (8 ottobre alle ore 17 e 21), il Politeama Rossetti di Trieste (4 novembre ore 21) e l’Auditorium Conciliazione di Roma (6 novembre alle ore 17 e 21). Con la direzione artistica di Vartan Bassil e Christoph Hagel i ballerini hanno dimostrato che la breakdance e la musica del celebre compositore tedesco possono fondersi perfettamente. La performance, unica nel suo genere, dà nuova vita ...

Read More »

Tre coreografi per il Tulsa Ballet a Trieste

Il Politeama Rossetti di Trieste ospita, il 30 marzo 2016 la prima tappa del tour italiano del Tulsa Ballet, che festeggia sessant’anni di storia, tra danza ad alto livello e attività di arricchimento del panorama culturale dell’Oklahoma, fino alla creazione di una fama internazionale, sotto la guida dell’italiano Marcello Angelini. Per la prima volta a Trieste, la compagnia propone un programma che comprende Rooster di Christopher Bruce, Petite Mort di Jiri Kyliàn e Classical Symphony di Yuri Possokhov. Christopher Bruce è uno dei coreografi più importanti in Gran Bretagna: ha creato per Rambert e per il Nederlands Dans Theater, per lo Houston e il Culberg Ballet ma anche per il mondo del musical; Rooster è ironico e rock, celebra gli anni Sessanta e i Rolling Stones. Jiri Kilyan, non ha bisogno di presentazioni: coreografo amato e pluripremiato in tutto il mondo, ha creato Petite Mort nel 1991, in omaggio ai 200 anni dalla morte di Mozart, sulla cui musica si innesta una coreografia intensa e suggestiva. Classical Symphony, dell’ucraino, ma adottato dagli Stati Uniti, Yuri Possokhov, ora coreografo residente del San Francisco Ballet, è una coreografia drammatica ed emozionante, ma che richiede una padronanza della tecnica tale da mettere alla ...

Read More »

Quando la danza incontra la giocoleria: 4×4 al Politeama Rossetti

Va in scena il 22 e 23 marzo 2016 al Politeama Rossetti di Trieste 4×4 Ephemeral Architectures di Gandini Juggling, uno spettacolo che unisce danza e giocoleria, arte circense che ha sviluppato un linguaggio proprio e che si incontra per l’occasione con il linguaggio della danza, per sfondare le barriere fra le arti. Il titolo 4×4 fa riferimento agli artisti in scena: quattro danzatori e quattro giocolieri, che sembrano dividere il palcoscenico per la prima volta, tracciando linee in uno spazio che entrambe queste arti attraversano in modo effimero, lasciando una traccia invisibile, costruendo un’architettura immaginaria. Un’architettura studiata dal Sean Gandini, che ha diretto lo spettacolo, ma coreografata da Ludovic Ondiviela, completata da un accurato disegno luci, per uno spettacolo che dopo l’anteprima offerta al Festival 2015 London International Mime alla Royal Opera House ha ricevuto recensioni entusiastiche. Attiva dal 1992, Gandini Juggling è una compagnia di alto livello nell’ambito della giocoleria, concentrata non solo sulla tradizione, ma anche su ciò che la giocoleria può diventare. Il fondatore, Sean Gandini, è cresciuto a L’Avana, e affascinato fin dall’infanzia dalla magia e dalla matematica, si è dedicato per anni alla giocoleria, alla regia e alla coreografia. Con la compagnia Gandini Juggling, ...

Read More »

A Trieste va in scena “Il Mago di Oz”

Uno spettacolo  in atto unico, ispirato al celebre romanzo per ragazzi di L. Frank Baum: una storia senza tempo che ha fatto crescere generazioni di bambini, raccontata unendo una danza virtuosa ed esplosiva a tecnologie avanzate di proiezione video: tutto questo ne Il mago di Oz, pièce che Kaos Balletto di Firenze porta in scena a Trieste. Dal punto di vista del coreografo Roberto Sartori, Dorothy è una ragazza che affronta le difficoltà della crescita ed il passaggio da adolescente ad adulta. La presa di coscienza che il mondo reale necessita di intelligenza, coraggio e cuore, porta Dorothy prima, ad allontanarsi dalla realtà e, una volta trovate in sé queste tre virtù, a ritornarvi finalmente matura. Il tutto è coadiuvato dalle scenografie: in scena ci sono forme geometriche sulle quali si realizzano proiezioni in video mapping e che accompagnano lo spettatore nel percorso dei protagonisti. I danzatori, inoltre, interagendo con le proiezioni, danno vita ad un effetto visivo molto coinvolgente, suggestivo, sbalorditivo. Le musiche sono state create ad hoc dal duo Kousagi Project (Diego Cofone e Chie Yoshida), artisti affermati della scena contemporanea che hanno lavorato fianco a fianco con il coreografo per rendere al meglio l’idea coreografica di base. ...

Read More »

Il ritmo puro degli Stomp in scena a Trieste

Torna per la quarta volta nel capoluogo friulano il gruppo degli Stomp; prima del prossimo spettacolo, in scena al Politeama Rossetti il 1 e il 2 novembre, i danzatori/acrobati/musicisti hanno scatenato il pubblico triestino, che ben lo ricorda, per ben tre volte. La prima, in particolare, fu “fuori dagli schemi”, in pieno stile Stomp: nel 1999 il gruppo di danzatori si era esibito sopra la scalinata dell’università della città e da allora ogni loro ritorno è stato accompagnato da un consenso di pubblico straordinario. L’ensemble di ballerini, acrobati e percussionisti, lanciato a Broadway ma in realtà inglese di Brighton, è il risultato di una collaborazione decennale tra i suoi creatori, Luke Cresswell e Steve McNicholas, che avevano iniziato a lavorare insieme in una banda da strada. Da allora, dal 1991, il gruppo travolge ogni scena in cui si esibisce con i suoi ritmi scatenati e movimenti imprevedibili, riuscendo a trasformare gli oggetti  e i rumori della contemporaneità in musica, in danza, in arte. Alludendo alla Pop Art, al Trash e alla Street Art, gli Stomp sembrano trasformare in sinfonia tutto ciò che toccano, che sia una scopa da spazzino, un bidone della spazzatura, un tubo o delle lamiere; il risultato ...

Read More »

SerEstate al Castello San Giusto di Trieste ospita la grande danza con “Pas de deux”

Oltre un mese di teatro, musica, danza, cabaret in uno degli spazi open-air più suggestivi della regione: questo il menù della rassegna di Trieste inaugurata lo scorso 12 luglio con il grande ritorno dell’operetta, Una notte a Venezia di Johann Strauss jr. SerEstate al Castello di San Giusto, avviata lo scorso anno per restituire lo spazio alla città e alle iniziative di teatro all’aperto, ritorna quindi nell’estate 2011 con un programma ricco che entra nel cuore della città. La rassegna ricalca le linee delle stagioni storiche al Castello e vede anche la danza classica tra i protagonisti di questa edizione. Il 9 Agosto, infatti, tocca alla danza di spessore: protagonisti i grandi Pas de Deux, portati sul palco dalla compagnia di Liliana Cosi e Marinel Stefanescu.  I danzatori dell’ensemble, che proseguono una fortunatissima tournée iniziata da alcuni mesi, interpreteranno coreografie struggenti e romantiche, come vuole la tradizione del pas de deux, ma anche assolutamente impegnative sul piano della tecnica, dell’interpretazione e del virtuosismo. La serata ci permetterà di assaporare al meglio la bellezza del balletto classico, attraverso capolavori che non hanno età. Alcuni pas de deux saranno estratti dai balletti più famosi (Corsaro, Don Chisciotte, Coppelia, Fiamme di Parigi, Raymonda) ...

Read More »

A Trieste “Noche Tanguera” porta in scena l’eleganza del tango

Dopo l’applaudita anteprima di Vicenza e le successive tappe in numerosi teatri italiani, Noche Tanguera, ultima produzione di Luciano Padovani per la Compagnia Naturalis Labor, approda venerdì 15 aprile al Teatro Stabile Sloveno di Trieste. Ancora una volta la scena teatrale si trasforma in una delle innumerevoli milonghe che animano le notti di Buenos Aires, quando complicità, passione, amore, musica si fondono in una cosa sola: la danza. Dal denso fumo che avvolge ogni oggetto e persona in scena, lentamente diventano sempre più chiare le sagome, e poi le immagini, delle tre coppie di danzatori e delle sedie, delle corde, delle lampade che sembrano vivere nello spettacolo, quasi animati da quella stessa passione che muove i sei protagonisti. I loro fianchi si sfiorano, le gambe si intrecciano, i piedi eseguono rapidi scatti all’unisono; in Noche Tanguera il carattere primitivo del tango inteso come ballo della sensualità legato ai sobborghi della capitale argentina si sposa con l’eleganza che nel tempo ha contraddistinto questo genere e con le suggestioni che scaturiscono dal suo accostamento con la danza contemporanea. Le travolgenti coppie di danzatori, tra cui lo stesso Luciano Padovani, il quale si esibirà con Francesca Molon (e con loro anche Tobias Bert ...

Read More »

Atletismo e acrobazia, danza e fantasia: ecco a Voi “Traces”, spettacolo della compagnia canadese The Seven Fingers

Una prima nazionale apre il nuovo anno sul palcoscenico della Sala Assicurazioni Generali del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia: si tratta di Traces, spettacolo della compagnia canadese The Seven Fingers che assicura al pubblico un inizio d’anno scoppiettante, con un gruppo d’artisti in grado di fare veramente tutto, anche di volare. In scena qualche strumento musicale, due aste alte, una poltrona, stoffa nera, un tavolino, una cornice apparentemente scarna a cui si aggiungeranno pochi altri elementi che mai potrebbero far presupporre il tipo di sorprese a cui Traces condurrà la platea del Politeama Rossetti. Lo spettacolo ha fatto il giro del mondo, riscuotendo successi da Parigi a Seul passando per New York e Londra, lasciando agli spettatori uno stordimento fatto di poesia, entusiasmo, incanto, divertimento e commozione. Un’emozione a cui si arriva partendo dalla semplicità e al contempo attraverso la perfezione di un linguaggio artistico di assoluta suggestione, che connota fortemente la compagnia canadese Les 7 doigts de la main/ The seven fngers. Un nome curioso che svela le linee poetiche del gruppo, fondato nel 2002: storpia l’espressione “come le cinque dita della mano” per sottolineare lo stretto legame che unisce diverse personalità, composto appunto da sette fondatori, portandole ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi