Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Talenti per il Nuovo Anno: i candidati al Prix de Lausanne 2015

Talenti per il Nuovo Anno: i candidati al Prix de Lausanne 2015

Prixdelausanne_photo_Gregory_Batardon__Prixdelausanne_photo_Gregory_Batardon___50A8042web

Dicembre, tempo di bilanci, ma anche di sguardi al futuro. E quale sguardo migliore al futuro se non quello ai giovani talenti della danza come quello dato dal Prix de Lausanne?

L’edizione 2015 si terrà dal 2 al 7 febbraio, ma i nomi dei candidati sono già stati resi noti, assieme a qualche dettaglio.  

Considerato uno dei più importanti premi nell’ambito della danza, il concorso si svolge durante un’intera settimana per permettere alla giuria di apprezzare l’evoluzione del giovane danzatore anche in pochi giorni, giacché la giuria è chiamata a valutare il talento, la fisicità, il coraggio di mettersi alla prova, la reazione creativa e ritmica alla musica, la capacità di bilanciare e interpretare i diversi movimenti, e la padronanza tecnica, ma soprattutto il potenziale per una reale carriera nell’ambito della danza.

In questo modo i vincitori non sono necessariamente coloro che arrivano già dotati di una buona tecnica, ma quelli che saranno migliorati o avranno dimostrato il maggior potenziale, non solo artistico, ma anche di equilibrio generale, ed è per questo che i giovani candidati sono seguiti anche dal medico del Prix, il Dott. Bagutti, che si occupa del benessere fisico e dell’alimentazione. 

La giuria è composta di nove nomi del mondo della danza selezionati per variare in età e stile ma anche geograficamente, ma pur sempre all’interno di tre criteri rigidi: devono essere legati a una scuola del circuito del Prix, fare parte di una compagnia legata al Prix, o avere vinto un’edizione del Prix.

Quest’anno i giurati saranno: Cynthia Harvey, presidente di giuria ed étoile dell’ABT e del Royal Ballet; Sylviane Bayard, principal allo Stuttgart Ballet, direttrice artistica dello Sttatsballet di Berlino e vincitrice del Prix nel 1973; Chi Cao, principal del Birmingham Royal Ballet, vincitore del Prix nel 1994 (l’abbiamo visto sul grande schermo in Mao’s Last Dancer); Lisa-Maree Cullum, principal del Bayerisches Staatsaballet e vincitrice del Prix nel 1998; Franco de Vita, direttore artistico dell’ABT Jaqueline Kennedy Onassis School; Simona Noja, principal ora direttrice dell’Accademia dello Wiener Staatsoper Ballet (Opera di Vienna); Lidia Segni, direttrice del Theatro Colon di Buenos Aires; Ethan Stiefel, ex principal dell’ABT ed ex direttore del New Zealand Ballet, vincitore del prix nel 1989; Gyorgy Szakaly, ora rettore dell’Accademia Ungherese di balletto. Ad affiancarli, una squadra internazionale di insegnanti di alto livello, e quest’anno una notevole attenzione verrà posta anche sulla capacità di apprendimento e interpretazione di coreografie di danza contemporanea.

I candidati sono 70, sui quasi 300 che avevano inviato la candidatura, di 18 differenti nazionalità (in grassetto i due italiani selezionati, mentre a guidare la classifica con 15 candidati ci sono gli Stati Uniti):

Ballerine (Nome – Scuola di provenienza): 

Nika Afonina – Kiev State Ballet School; Ji-Min Ahn – Sunhwa Arts High School; Sierra Armstrong – University of North Carolina School of the Arts; Nerea Barrondo – Bolshoi Ballet Academy; Olivia Betteridge – Tanya Pearson Classical Coaching Academy; Rebecca Blenkinsop – Victorian College of the Arts Secondary School; Alexandra Burman – The Art of Classical Ballet; Taylor Ciampi – The Rock School for Dance Education; Jordan DePina – Long Beach Ballet; Teresa Dias – Escola de Dança do Conservatório Nacional; Laura Fernandez – Tanz Akademie Zürich; Miko Fogarty – Indiana Ballet Conservatory; Albane Fro – Conservatoire National Supérieur de Musique et Danse de Paris; Airi Igarashi – Reiko Yamamoto Ballet School; Rina Kanehara – Académie Princesse de Monte-Carlo; Eunhye Lee – Korea National University of Arts; Gayeong Lee – Sunhwa Arts High School; Maria Martyanova – Vaganova Ballet Academy; Eriko Nakajima – Epris Ballet Studio; Anna Ono – Yuri Sanada Ballet Studio; Jisoo Park – Seoul Art High School; Seonmee Park – Sunhwa Arts High School; Alice Pernão – Escola de Dança do Conservatório Nacional; Amber Ray – Yuri Grigoriev School of Ballet; Naomi Sano – Sydney Ballet School; Paula Rosa Santana – Bale do Teatro Escola Basileu França; Bianca Scudamore – Classical Coaching Australia; Miki Shibata – Yuriko Kawaguchi Ballet School; Elena Solomianko – Vaganova Ballet Academy; Lou Yaa Spichtig – Tanz Akademie Zürich; Gabriella Stilo – Orlando Ballet School; Minami Tanaka – Etoile Ballet School; Chelsea Thronson – Ballet Coeur d’Alene; Victoria Vassos – Staatliche Ballettschule Berlin; Natasha Watson – Ballet West; Madeline Woo – V&T Classical Ballet Academy; Mina Yamanishi – Acri Horimoto Ballet Academy; Giuditta Vitiello – Italia, ESDC Rosella Hightower (studentessa quindi della scuola di Cannes, e selezionata già durante le preselezioni di Dresda).

I Ballerini (Nome – Scuola di provenienza):

Austen Acevedo – Orlando Ballet School; Ugo Cirri – Kirov Academy of Ballet; Bret Coppa – Peninsula School of Performing Arts; Tallison Costa – Ballet Adriana Assaf; Cooper Cridland Hayes – Tanya Pearson Classical Coaching Academy; Jarod Curley – Next Generation Ballet; Diogo de Oliveira – Escola Domus Dança; Zadorozhniy Dmitry – Vaganova Ballet Academy; Marcelo Ferreira – Ballet Adriana Assaf; Oscar Frame – Kirov Academy of Ballet; Syvert Lorenz Garcia – Oslo National Academy of the Arts; Shogo Hayami – John Cranko Schule; Taiyu He – Liaoning Ballet School; Mitsuru Ito – Escola de Dança do Conservatório Nacional Lisbon; Pierre Karbowiak – ESDC Rosella Hightower; Julien Keulen – Royal Conservatoire; Kristóf Kovacs – Hungarian Dance Academy; Noel Ágoston Kovacs – Hungarian Dance Academy; Sun Woo Lee – Korea National University of Arts; Harrison Lee – The McDonald College of Performng Arts; Chenqi Lu – Secondary School of Beijing Dance Academy; Julian MacKay – Bolshoi Ballet Academy; Suguru Otsuka – K-Ballet School; Francisco Patrício – Escola de Dança do Conservatório Nacional Lisbon; Miguel Pinheiro – Escola de Dança do Conservatório Nacional Lisbon; Ivan Spitale – Italia, Eko Dance School; Jack Thomas – Houston Ballet Academy; Navrin Turnbull – Private Coaching by Maldon John Czislowski; Peter Weil – Next Generation Ballet; Ze Wu – Dance School attached to Shenyang Conservatory of Music; Victor Caixeta – Vortice Escola de Dancas; Marcos Vinicius Souza Silva – Bale do Teatro Escola Basileu França.

E per gli appassionati di danza che non potranno seguire in loco la competizione, il Prix quest’anno diventa 2.0, e sbarca sui social network.

 

ORARI&INFO:

Prix de Lausanne,

dal 2 al 7 febbraio 2015 (eventi per il pubblico)

dal 1 al 8 febbraio (per i candidati)

Biglietti e dettagli del programma dal 15 dicembre 2014

www.prixdelausanne.org

 

Greta Pieropan

www.giornaledelladanza.com

Foto: Prix de Lausanne

Check Also

Cuba Danza il nuovo libro di Elisa Guzzo Vaccarino edito Gremese

Cuba Danza, per la prima volta, racconta in tutte le sue sfaccettature l’universo fascinoso dei ...

Francesca Harper è stata nominata Direttore Artistico della Company Alvin Ailey II

La performer, coreografa, regista e artista multidisciplinare di fama internazionale Francesca Harper è stata nominata ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi