Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Zerogrammi in scena con “ALCESTI (o del suono dell’addio)”

Zerogrammi in scena con “ALCESTI (o del suono dell’addio)”

Alcesti - Ph. S. Mazzotta

Un nuovo appuntamento attende gli appassionati della stagione Il Gesto e l’anima 2014 – 2015: giovedì 19 marzo la compagnia Zerogrammi porta sul palcoscenico del Teatro Nuovo ALCESTI (o del suono dell’addio)

Suite Alcesti è una riscrittura dall’Alcesti di Euripide, un progetto alla cui realizzazione l’ensemble Zerogrammi è impegnata a partire dal 2014. Il racconto dell’eroina euripidea è declinato in due capitoli distinti e complementari diretti dal coreografo Stefano Mazzotta, due creazioni l’una evoluzione dell’altra che affrontano, passando per l’opera di Euripide, i temi dell’addio amoroso, del sacrificio e della morte, motivi ricorrenti nella letteratura di tutti i tempi. Ma esiste ancora posto per l’idea di sacrificio nella pedagogia contemporanea? Siamo ancora in grado di percepire la poesia struggente insita nell’addio, pur se disabituati al sentimento di lontananza? Cos’è Amore nell’era della società liquida? Alcesti interviene a dar corpo e suono a questi interrogativi, appellandosi alla poesia, lingua della bellezza e del dolore, lingua della salvezza e della speranza, lingua universale e capace di travalicare le epoche e le differenze culturali. Il primo capitolo dell’opera, “ALKESTIS (o del rumore dei pensieri)” ha debuttato in Germania nell’aprile 2014 in collaborazione con il Teatro Statale di Osnabrueck e con il suo corpo di ballo diretto dal coreografo Mauro De Candia. In febbraio 2015 va in scena il secondo e definitivo capitolo, realizzato in collaborazione con Luft Casa creativa, Teatro Nuovo Torino e Agorà Coaching Project. Alcesti è la narrazione di un saluto straziante e tragico tra due innamorati, topos della letteratura di tutti i tempi e di tutte le latitudini. Tragedia carica di un amore immenso, predilige il lato umano della sua narrazione. È il racconto di un addio suggellato dal più sublime dei sacrifici, un addio che si fa meditazione e ricordo, nei gesti e nelle parole della sua silenziosa protagonista. Alcesti rivela agli occhi del suo lettore un orizzonte nostalgico e malinconico.

Da vedere, senza ombra di dubbio.

ORARI & INFO

19 marzo ore 21.00

Fondazione Teatro Nuovo

c.so M. D’Azeglio, 17 Torino

Tel. 011/65.00.205

www.teatronuovo.torino.it

 

Redazione www.giornaledelladanza.com

Ph. S.Mazzotta

Check Also

Silvia Gribaudi

Masterclass con Silvia Gribaudi al Ponchielli

La collaborazione con il Coordinamento Danza Cremona, che raccoglie la maggior parte delle scuole di ...

State Opera Stara Zagora audizione per danzatori

State Opera Stara Zagora è alla ricerca di ballerini e ballerine da inserire in una compagnia ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi